Street art in 3D. A Castel Romano Designer Outlet 20 mq di pavimento dipinto a tema tropicale

Molto più di un madonnaro, l’artista britannico Julian Beever, soprannominato Pavement Picasso, ha dipinto enormi farfalle con effetto 3D che sembrano volare fuori dal pavimento del Centro McArthurGlen di Castel Romano.

Entrare dentro un’opera, anche se si tratta di street art. È quello che è possibile fare per i prossimi due mesi al McArthurGlen Designer Outlet di Castel Romano, dove l’artista britannico di fama internazionale Julian Beever(Cheltenham, 1959) ha realizzato la sua nuova opera con effetto 3D – la prima nella Capitale e la prima in un mall – ispirata al tema tropicale. Si tratta di un grande murale pavimentale – dal titolo Dancing Butterflies in Rome– realizzato in colori acrilici brillanti, che occupa oltre 20 metri quadri di piazza dell’Elefante, con la riproduzione fedele di una foresta equatoriale, con vegetazione fitta, foglie, fiori meravigliosi e incredibili farfalle che dal pavimento sembrano volare via danzando, con un rapido battito d’ali. “Realtà o illusione, tutto dipende dalla prospettiva da cui guardi le cose”, ha dichiarato l’artista: “il punto di vista è tutto, nella vita”. Molto più di un madonnaro, Julian Beever – soprannominato Pavement Picasso – si occupa di illusioni pavimentali anamorfiche sin dagli anni ’90 ed ha realizzato opere di grandissimo impatto visivo in tutta Europa, negli Stati Uniti, in Australia e in Sud America, rappresentando ambienti urbani – dai grattacieli di New York alla Tour Effel -, iconici e naturalistici, sempre con enorme coinvolgimento di pubblico. Ecco le immagini.

– Claudia Giraud

 

 

Evento correlato
Nome eventoJulian Beever - Dancing Butterflies in Rome
Vernissage13/04/2018 su invito
Duratadal 13/04/2018 al 13/06/2018
AutoreJulian Beever
Generemuralism
Spazio espositivoCASTEL ROMANO DESIGNER OUTLET
IndirizzoVia Pontina - Castel Romano - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).

LEAVE A REPLY