Elliott Erwitt e la sorpresa del colore. A Genova

Palazzo Ducale, Genova – fino al 16 luglio 2017. La città ligure ospita una retrospettiva inedita: 135 scatti a colori di Elliott Erwitt, uno tra i più grandi maestri del bianco e nero.

Il bianco e nero sintetizza l’immagine, apre speculazioni su significati altri, mentre il colore è puramente descrittivo, didascalico. Nasce da questo assunto la personale genovese di Elliott Erwitt (Parigi, 1928); sguardi, volti, corpi, paesaggi più o meno celebri si susseguono rivelando l’apparenza e la banalità. KOLOR è la ricerca della superficialità cristallizzata su carta patinata, costruita attraverso giochi e artifici sempre velati da una decadente ironia. Le fotografie in mostra sono destinate al mondo della moda, della pubblicità, delle star.  Il colore, così potente da attualizzare scene appartenenti a un passato già superato, veste luoghi e persone di una fascinazione estremamente pop, che all’occhio risulta superflua.
Uno scherzo grottesco che si esaurisce nella celebrazione di André S. Solidor, surreale alter ego di Erwitt, lasciando aperti profonde riflessioni sull’arte contemporanea e scenari visivi oltre il tradizionale fotocolor.

Davide Merlo

Evento correlato
Nome eventoElliott Erwitt - Kolor
Vernissage10/02/2017 ore 18 su invito
Duratadal 10/02/2017 al 03/09/2017
AutoreElliott Erwitt
CuratoreBiba Giacchetti
Generifotografia, personale
Spazio espositivoPALAZZO DUCALE DI GENOVA
IndirizzoPiazza Giacomo Matteotti 9 - Genova - Liguria
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Davide Merlo
Bio: Davide Merlo nasce a Genova nel 1992, coltiva da sempre una grande passione per l'arte contemporanea, la filosofia e l'architettura. Laureato al Politecnico di Milano in disegno industriale e all'ISIA di Firenze in design per comunicazione visiva e multimediale, lavora come Digital Project Manager in uno studio creativo che si divide tra queste due città. Ha partecipato come artista ad una esposizione allo spazio milanese L'ALTALENA, scrive intorno all'arte per pagine come Objects. e cura contributi per il Museo del Design Toscano, primo museo di design online al mondo.

4 COMMENTS

  1. Comunque le vostre gallerie di foto a me non funzionano mai. Riesco a vedere solo la prima, le freccette avanti e indietro non mi vanno.

Comments are closed.