Caravaggio e Bernini al Rijksmuseum. I due maestri del barocco insieme in una grande mostra

Dopo Vienna, viene riproposta ad Amsterdam la prima grande mostra all’estero sulla nascita del Barocco italiano che riunisce oltre 70 capolavori dei due protagonisti dell’arte europea del XVII secolo

Caravaggio, The crowning with Thorns,Roma c.1603 , Vienna Kunsthistorisches Museum
Caravaggio, The crowning with Thorns,Roma c.1603 , Vienna Kunsthistorisches Museum

Dopo il grande successo di pubblico riscontrato in Austria, viene riproposta anche al Rijksmuseum di Amsterdam – che l’ha realizzata in stretta collaborazione con il Kunsthistorisches Museum di Vienna – la prima grande mostra all’estero sulla nascita del Barocco italiano. Si tratta dell’esposizione Caravaggio – Bernini. Il Barocco a Roma, in corso in Olanda fino al 7 giugno, con oltre 70 capolavori del pittore Michelangelo Merisi da Caravaggio (Milano, 1571–Porto Ercole, 1610) e dello scultore Gian Lorenzo Bernini (Napoli, 1598 – Roma, 1680). Il tutto reso attraverso questo nuovo linguaggio artistico per l’epoca – i primi decenni del XVII secolo – in cui si predilige all’eleganza una visione reale della vita, con l’esaltazione delle emozioni che ne scaturiscono. Arte teatrale drammatica, in cui pittura, scultura e architettura si fondono creando un unico insieme. Una rivoluzione nell’arte occidentale, iniziata a Roma, ma che ha lasciato tracce in tutta Europa. La mostra, che presenta anche le opere dei contemporanei a Caravaggio e Bernini con prestiti provenienti da musei internazionali e collezioni private, è stata progettata dai designer italiani Simone Farresin e Andrea Trimarchi dello studio Formafantasma di Amsterdam che hanno optato per uno stile elegante e sobrio, lasciando ampio spazio al linguaggio barocco delle opere d’arte. L’uso sottile di colori e materiali, compresi i tessuti Kvadrat in tonalità calde, crea un ambiente contemporaneo che si combina così alla potenza del XVII secolo. Ecco le immagini…

– Claudia Giraud

Amsterdam // fino al 7 giugno 2020
Caravaggio – Bernini. Il Barocco a Roma
Rijksmuseum
Museumstraat 1
https://www.rijksmuseum.nl

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).