Non solo musica. Tutto sulla pittura del chitarrista Joe Satriani

Scopriamo come è nata la passione per la pittura in Joe Satriani, tra i più celebri chitarristi del panorama musicale a livello mondiale. Di recente il musicista è stato protagonista di una mostra personale a Hollywood

Joe Satriani
Joe Satriani

Il leggendario chitarrista Joe Satriani è nato il 5 luglio 1956 a Westbury, New York, in una famiglia di origini italiane. Il 18 settembre 1970, quando venne a sapere della morte di Jimi Hendrix, decise di dedicare la sua vita a suonare la chitarra. Negli anni ’70 ha studiato musica con Billy Bauer e Lennie Tristano. Avendo venduto oltre 10 milioni di copie di dischi, Satriani è il chitarrista solista di maggior successo commerciale al mondo. La sua influenza nel mondo di questo strumento è innegabile: tra i suoi numerosi studenti possiamo citare artisti del calibro di Kirk Hammett, David Bryson, Kevin Cadogan, Larry LaLonde, Alex Skolnick, Rick Hunolt, Phil Kettner, Geoff Tyson, Charlie Hunter, David Turin e il tre volte vincitore del Grammy Award Steve Vai.

Joe Satriani
Joe Satriani

NON SOLO MUSICA: JOE SATRIANI PITTORE

La passione di Satriani per l’espressione personale non si limita alla musica: ha iniziato a dipingere e disegnare da bambino, crescendo in una famiglia di artisti. Suo padre dipingeva e le sorelle si laurearono entrambe in Belle Arti. Continuava a disegnare e usava i propri lavori per copertine di CD, libretti di album, tracolle per chitarra, plettri e magliette. Successivamente ha utilizzato l’arte digitale, che gli ha dato la possibilità di modificare i suoi schizzi: nel 2013 ha realizzato un libro di tali schizzi, i quali hanno catturato l’attenzione dei suoi fan. Il suo approccio alle arti visive è diventato più serio quando ha chiesto a sua moglie Rubina e suo figlio ZZ, entrambi laureati in arti visive, di insegnargli a dipingere su tela. “È stato come un Rinascimento per me, amavo davvero prendere i sentimenti che avevo dentro e metterli sulla tela”, ha dichiarato in un’intervista a Sonic Perspective. Il musicista ha realizzato 100 dipinti su tele e chitarre per la sua mostra d’arte Joe Satriani: Beyond Reality alla Wentworth Gallery di Hollywood, in Florida, nel gennaio 2022, in una due giorni di esposizione tenutasi tra la Wentworth Gallery all’Hard Rock Hotel & Casino e la Wentworth Gallery di Boca Raton, FL, alla presenza di Satriani.

LA PITTURA DI JOE SATRIANI

I dipinti di Satriani esplorano visivamente il suo argomento preferito, quello dello spazio e degli alieni, tema che ha iniziato a esplorare dal suo secondo album Surfing with the Alien e proseguito con i successivi e con brani come Not of this Earth, Crystal Planet, Is There Love in Space?, Engines of Creation, Shockwave Supernova. Infine lo ripropone nel suo ultimo album, che uscirà presto, The Elephants of Mars. Nei suoi dipinti compaiono immagini di alieni e paesaggi spaziali su tele e chitarre, e proprio come le sue canzoni, hanno spesso titoli legati al loro soggetto, come Alien Party, Alien Orchid, Spacewalk, Oceans of Mars, Earth dreams, ecc. Altri dipinti di Satriani raffigurano immagini di chitarre, della bandiera americana, della statua della libertà, cuori e forme astratte. I suoi dipinti sono espressioni visive delle sue canzoni. In queste opere i suoni diventano colori, linee e forme per comunicare agli occhi degli spettatori invece che alle loro orecchie. La fusione di visivo e uditivo nelle opere di Satriani si manifesta nella serie di fumetti di fantascienza intitolata Crystal Planet. Nel 2013, il l’amico chitarrista Ned Evett ha utilizzato le opere d’arte di Satriani dal suo catalogo, e ha realizzato un video di fantascienza animato per il suo brano Lies and Truths. Il video è diventato così popolare tra i fan che ha fatto pensare ai chitarristi di espandere l’opera in un’epopea fantascientifica basata su Crystal Planet. I fumetti raccontano la storia dell’eroe chiamato Satchel Walker. Ogni numero viene fornito con una playlist Spotify personalizzata e curata personalmente da Satriani. “Le canzoni sono una rappresentazione delle emozioni dei personaggi e la musica porta un senso di umanità nella storia che potrebbe sembrare un po’ bizzarra a vederla dall’esterno”.

Mohsen Veysi

https://wentworthgallery.com/satriani.html
http://www.satriani.com/crystalplanet/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Mohsen Veysi è un artista e ricercatore iraniano che ha studiato arte e storia dell'arte in Italia e negli Stati Uniti. La sua ricerca si concentra sulla storia del disegno, del disegno e della poesia, dell'arte iraniana, dell'arte globale e la storiografia di Alois Riegl.