Dentro o fuori dal confine? La mostra di Filippo Berta a Roma

Filippo Berta firma “One by One” focalizzando l’obiettivo su 11 delle attuali 70 linee di demarcazione nel mondo. Un’azione artistica che guarda a etnie segregate da insormontabili muri, fisici ma soprattutto ideologici, ora in mostra da Nomas Foundation.

Se alzi un muro, pensa a cosa lasci fuori”, scriveva Calvino: un rimando concettuale vivido nella visione di One by One di Filippo Berta (Treviglio, 1977). La sua ricognizione geopolitica sulla marginalizzazione e le tensioni sociali, che le barriere di separazione alimentano, negli spazi della Nomas Foundation viene proiettata da cinque installazioni video, catapultandoci in un ossimoro visivo sullo stare dentro o fuori dal confine. È dunque il filo spinato l’iconografia narrante di ogni still: un contrappunto strutturale nella trama corale delle riprese tra Messico, USA, Corea del Sud e ben conficcato nel fianco orientale dell’Europa.
Di fotogramma in fotogramma, la drammaturgia rituale, quasi liturgica, del gesto di enumerare una a una ‒ One by One, appunto ‒ le “spine” delle recinzioni, assume il tono di una litania nel mormorio multilinguistico di un anacronistico presente. E tra l’atto di indicarle e quello di percepirsi confinati si insinua un’evocazione michelangiolesca: alla discontinuità tra infinito e finito, tra Dio e Adamo, Filippo Berta sostituisce una prossimità cristallizzata nella disarmante e persistente retorica del limite.

Rossella Della Vecchia

Eventi d'arte in corso a Roma

Evento correlato
Nome eventoFilippo Berta - One by one
Vernissage13/05/2021 ore 10
Duratadal 13/05/2021 al 29/10/2021
AutoreFilippo Berta
CuratoriGiorgia Calò, Francesca Ceccherini
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoNOMAS FOUNDATION
IndirizzoViale Somalia 33 - Roma - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Rossella Della Vecchia
Rossella Della Vecchia, classe 1986, è specializzata con lode in Storia dell'Arte Contemporanea (cattedra di Carla Subrizi, La Sapienza) con la tesi “Trouble Every Day: Tous Cannibales, la voracità da tabù ad arte, dall’arte alla società”. Da sempre interessata all’arte come alla scrittura, e alla comunicazione in genere, scrive di cultura, politica e attualità. Storica dell’Arte, esperta SEO e freelance per vocazione, attualmente fa parte dell’ambito gestionale di Zon.it. Da marzo 2013 cura un personale blog sull’arte: ArtFriche Zone. “Soltanto quando il senso di associazione nella società non è più abbastanza forte da dare vita a concrete realtà, la stampa è in grado di creare quell’astrazione, il pubblico” (Dwight MacDonald).