Cesare Pietroiusti manomette banconote da 50 euro: performance da Rossini Art Site, in Brianza

Arriva per la prima volta in Lombardia una celebre performance “economica” dell’artista romano, attuale Presidente dell’Azienda Speciale Palaexpo, che invita a consegnare 50 euro: li ridarà scoloriti e autenticati

Cesare Pietroiusti, Consegna all’artista una tua banconota (valore minimo 50 euro)_ egli la trasformerà con acido solforico e te la restituirà, corredata di un certificato, 2020 (courtesy l'artista)
Cesare Pietroiusti, Consegna all’artista una tua banconota (valore minimo 50 euro)_ egli la trasformerà con acido solforico e te la restituirà, corredata di un certificato, 2020 (courtesy l'artista)

Arriva per la prima volta in Lombardia una celebre performance “economica” di Cesare Pietroiusti (Roma, 1955). L’attuale Presidente dell’Azienda Speciale Palaexpo è, infatti, anche un artista che da 15 anni porta avanti una riflessione sul denaro, realizzando azioni dove manomette banconote, vende denaro in cambio dello sguardo dell’acquirente che può entrarne in possesso dopo averlo fissato per un certo lasso di tempo, regala disegni autografi che non possono essere rivenduti, rivelando inaspettati sistemi di scambio per un’economia alternativa.

Cesare Pietroiusti, Consegna all’artista una tua banconota (valore minimo 50 euro)_ egli la trasformerà con acido solforico e te la restituirà, corredata di un certificato, 2020 (courtesy l'artista)
Cesare Pietroiusti, Consegna all’artista una tua banconota (valore minimo 50 euro)_ egli la trasformerà con acido solforico e te la restituirà, corredata di un certificato, 2020 (courtesy l’artista)

LA PERFORMANCE DI CESARE PIETROIUSTI

L’artista non propone un modello di società, bensì di uso del pensiero (…). L’artista non ti dà una prescrizione su come debba funzionare la società. Dice che si può essere liberi, non come si deve fare”, ha detto una volta Pietroiusti in un’intervista su Il Sole 24 Ore. “Ciò implica una riflessione sulle regole, e quelle economiche sembrano essere le più importanti di tutte, oggi, anche di quelle religiose”. Così, per ribadire il concetto, Cesare Pietroiusti ripropone sabato 12 settembre 2020 presso la Fondazione Pietro e Alberto Rossini – non a caso in Brianza, una delle terre più economicamente ricche d’Italia – la sua performance a cura di Francesca Guerisoli, Consegna all’artista una tua banconota (minimo 50 Euro) ed egli la trasformerà con acido solforico e te la restituirà, corredata di certificato, realizzata per la prima volta nel 2007 a Bruxelles: allora si trattava di 20 euro, oggi di 50 euro da consegnare all’artista, che li scolorisce con un trattamento a base di acidi rendendoli immacolati, con tanto di certificato di autenticità.

Cesare Pietroiusti, Consegna all’artista una tua banconota (valore minimo 50 euro), 2013, Furini Arte Contemporanea, Roma (foto Eleonora Rossi_ courtesy l'artista) (1200x800)
Cesare Pietroiusti, Consegna all’artista una tua banconota (valore minimo 50 euro), 2013, Furini Arte Contemporanea, Roma (foto Eleonora Rossi_ courtesy l’artista) (1200×800)

CESARE PIETROIUSTI: È UNA BANCONOTA O UN’OPERA?

Dopodichè, chi partecipa al gioco potrà decidere se tenerli per sé col loro nuovo status di opera d’arte certificata o chiederne il cambio in qualsiasi istituto di credito: per legge le banconote usurate, danneggiate o accidentalmente scolorite, possono essere cambiate con altre di taglio diverso. Sempre che non arrivi la Guardia di Finanza a interrompere la performance, come già successo durante l’intervento dell’artista alla Galleria Furini di Roma nel 2013…

– Claudia Giraud

Evento correlato
Nome eventoCesare Pietroiusti - Consegna all'artista una tua banconota (minimo 50 Euro)
Vernissage12/09/2020 ore 18
Duratadal 12/09/2020 al 12/09/2020
AutoreCesare Pietroiusti
CuratoreFrancesca Guerisoli
Genereperformance - happening
Spazio espositivoROSSINI ART SITE
IndirizzoVia Col del Frejus, 3 20836 - Briosco - Lombardia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).