La pittura di Landon Metz in mostra a Milano

Sette tele di grandi dimensioni, forme sinuose, colori tenui: la mostra di Landon Metz da Francesca Minini a Milano, visitabile fino al 31 luglio, è una lettura aggiuntiva rispetto al lavoro del giovane artista americano.

Le opere di Landon Metz dialogano con lo spazio e tra di loro. Concepite di per sé stesse e poi inserite in una composizione e in un contesto, vivono nell’incontro con lo spettatore, incoraggiando ogni volta una conversazione più ampia e profonda.
Originario dell’Arizona, Landon Metz (1985) vive a Brooklyn. Circondato da piante, sotto la luce naturale assembla la tela usando materiali organici per tessuto e cornici, traccia a matita il contorno dell’immagine, una forma semplice, e diluisce i pigmenti in bottiglie di plastica. Un lento rituale di preparazione a cui si affianca un’azione performativa molto veloce: la vernice viene fatta gocciolare sulla superficie bianca, direzionata con spugne prima che possa, in pochi secondi, asciugarsi, rivelando sfumature non programmabili né ripetibili e interagendo con la materia in modi sempre diversi.
Un ordinato e ripetitivo susseguirsi di azioni genera, a contrasto, un finale unico percepibile dall’incontro diretto: all’apparenza uniformi, le campiture di colore rivelano da vicino l’aspetto manuale e le opere, una volta messe in relazione tra loro, sembrano non innescare alcun tentativo di serializzazione, agendo piuttosto come singoli frammenti, parte di una composizione, poetica, musicale, coreografica.

Barbara Bolelli

Evento correlato
Nome eventoLandon Metz - Clarity
Vernissage18/06/2020 ore 11-18
Duratadal 18/06/2020 al 12/09/2020
AutoreLandon Metz
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoGALLERIA FRANCESCA MININI
IndirizzoVia Massimiano 25 - Milano - Lombardia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Barbara Bolelli
Barbara Bolelli nasce a Vizzolo Predabissi, in provincia di Milano, il primo settembre 1987. Frequenta il liceo classico della sua città (San Donato Milanese) e poi si iscrive a Lettere Moderne all’Università Statale di Milano. Si laurea con una tesi in Estetica sulla Medea di Pier Paolo Pasolini e con una borsa di studio va a Roma, dove frequenta il Master in Comunicazione e Giornalismo di Moda presso Eidos Communication. Inizia da subito a lavorare nella moda come giornalista per Book Moda, con cui collabora da oltre due anni.