Quanto può essere pericoloso il linguaggio. La mostra di Tony Lewis a Milano

Galleria Massimo De Carlo, Milano ‒ fino al 28 marzo 2020. L’artista statunitense Tony Lewis presenta “The Dangers (As Far As I Can See)”, la mostra dedicata alle condizioni del popolo afroamericano.

Tony Lewis (Los Angeles, 1986) presenta un’antologica il cui fulcro è l’interesse nei confronti del linguaggio. Il frammento di discorso da cui parte l’artista, per proseguire attraverso una rielaborazione in chiave creativa, è il dibattito tra Baldwin e Buckley presso la Cambridge Union del 1965. In particolare, è la capacità oratoria di Buckley ad attirare stranamente l’interesse dell’artista, sebbene fosse uno dei padri del conservatorismo americano: la potenza delle parole da lui usate, riscontrabile nella reazione di chi ascolta, diventa per Lewis un espediente essenziale per suggerire ciò che si ottiene smantellando il linguaggio.
L’artista destruttura le parole esaltandone il valore semantico e segnico e facendo loro assumere un’autonomia notevole rispetto alla composizione. La mostra presenta, così, disegni su carta lavorata con grafite con immagini “congelate” del dibattito e opere che isolano parole e gesti dando origine a un complicato astrattismo in grado di attivare effetti di spaesamento. Compaiono, poi, i floor drawings, che rimandano idealmente al disagio e alla distorsione di un corpo che per anni ha subito parole razziste.

‒ Giulia Pacelli

Evento correlato
Nome eventoTony Lewis - The Dangers (As Far As I Can See)
Vernissage21/01/2020 ore 19
Duratadal 21/01/2020 al 28/03/2020
AutoreTony Lewis
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoMASSIMO DE CARLO
IndirizzoPiazza Belgioioso 2, 20121 - Milano - Lombardia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Pacelli
Giulia Pacelli è nata nel 1998 a Milano. Sta studiando Arte, Spettacolo ed Eventi Culturali all’Università IULM di Milano. È appassionata di arte, moda, teatro e scrittura. Il suo più grande obiettivo è quello di poter coniugare la sua passione per la comunicazione e la scrittura in ambito artistico con quella della gestione di eventi culturali di vario genere.