Scenari post-apocalittici e digitalizzati. Rä di Martino a Roma

Mattatoio, Roma – fino al 20 ottobre 2019. Gli spazi bui del Padiglione B dell’ex mattatoio si animano con la proiezione del video su doppio canale “Afterall (a space mambo)” di Rä di Martino. Il progetto, curato da Lorenzo Benedetti e presentato da Fondazione Volume, è vincitore della IV edizione del Bando Italian Council.

Addentrandosi nello spazio, si viene abbracciati dall’oscurità che si dissolve tra suoni e immagini, catapultando l’osservatore in un universo indefinito, in un tempo sospeso. Una proiezione post-apocalittica, quella di Rä di Martino (Roma, 1975), che si colora con nuance accese e altre più tetre, dove i protagonisti interagiscono attraverso la componente sonora, che diventa l’elemento fondante del video Afterall (a space mambo). Il suono e il ritmo, che legano i due canali, creando un’unità corale in un preciso punto della proiezione, sono realizzati in collaborazione con il musicista e cantante Mauro Remiddi (Porcelain Raft) e con l’artista e fisico José Angelino, assieme al compositore Simone Pappalardo. Umani, pseudo-divinità, spazio e cielo creano uno spaesamento digitalizzato, dove i pixel costruiscono e decostruiscono immagini ibride, tra elementi riconoscibili e altri preoccupanti.

– Valentina Muzi

Evento correlato
Nome eventoRä di Martino - Afterall
Vernissage01/10/2019 ore 19
Duratadal 01/10/2019 al 20/10/2019
AutoreRà Di Martino
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoMATTATOIO
IndirizzoPiazza Orazio Giustiniani 4 - Roma - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Muzi
Valentina Muzi (Roma, 1991) è diplomata in lingue presso il liceo G.V. Catullo, matura esperienze all’estero e si specializza in lingua francese e spagnola con corsi di approfondimento DELF e DELE. La passione per l’arte l’ha portata a iscriversi alla Facoltà di Studi Storico-Artistici dell’Università di Roma La Sapienza, laureandosi in Storia dell’Arte Contemporanea e svolgendo il tirocinio formativo presso il MLAC - Museo e Laboratorio di Arte Contemporanea dell’Ateneo, parallelamente ha frequentato un Executive Master in Management dei Beni Culturali presso la Business School del Sole24Ore di Roma. Dal 2016 svolge attività di PR, traduzione di cataloghi, stesura di testi critici e curatela indipendente. Dal 2017 svolge l’attività di giornalista di taglio critico e finanziario per riviste di settore. Attualmente è membro del Board Strategico presso l’Associazione culturale Arteprima noprofit, nella stessa ha svolto il ruolo di Social Media Manager ed è Responsabile organizzativa della piattaforma Arteprima Academy.