Quinto quarto pulp. Sabino de Nichilo a Roma

L29 artstudio, Roma ‒ fino all’11 maggio 2019. Ceramica smaltata blu, gialla, rossa, verde. Colori sparati in organi ancora vivi e pulsanti. Attenzione calamitata alla contemplazione di viscere parlanti.

Prima personale romana per Sabino de Nichilo (Molfetta, 1972). L’ostentata singolarità di organi d’asporto su piedistalli forma una galleria esoterica consacrata alla filosofia naturale. Come su banchi di macellerie fiamminghe minimal, opulenti ma senza sangue, si osservano interiora di organismi sconosciuti. Le parti di corpi che furono sono ora esseri viventi autonomi che esplorano lo spazio: sopravvissuti al sacrificio del contenitore si autodeterminano, forme nuove, da interni all’esterno. I processi di autorigenerazione implicano integrazioni neuroemozionali, variazioni pop cromatiche impreziosite dall’oro. Nobili non per sangue ma per scelta, gli organi superano destino e dolore tragico, il contatto con l’aria li arricchisce. Queste e altre contorsioni sono mutazioni genetiche d’autore, quinto quarto da primato.

Raffaele Orlando

Evento correlato
Nome eventoSabino de Nichilo - Organi da asporto
Vernissage11/04/2019 ore 18,30
Duratadal 11/04/2019 al 11/05/2019
AutoreSabino De Nichilo
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoL29 ART STUDIO
Indirizzovia Labicana 29 - Roma - Lazio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Raffaele Orlando
Raffaele Orlando è nato a Benevento nel 1986. Sannita con influenze magnogreche maturate a Napoli durante gli anni di studio, archeologo con interessi per la museologia e la scrittura creativa. Ha svolto attività di progettazione mostre e percorsi museali alla Reggia di Caserta grazie al bando MiBACT “150 giovani per la cultura”. Oggi vive e lavora a Roma con l'obiettivo di ricostruire aspetti della vita quotidiana in antico e nella contemporaneità.