Divini biancori. Vanessa Billy a Firenze

Galleria Gentili, Firenze ‒ fino al 14 marzo 2019. Un allestimento quasi sussurrato caratterizza questa mostra dal sapore mistico e arcaico, incentrata sul cruciale rapporto fra uomo ed ecosistema. Un percorso scultoreo installativo intriso di silenzio e di candido lucore.

L’arcaica Mater Matuta è la radice nobile di un’ispirazione artistica intrisa di coscienza civile; divinità preposta all’aurora e per analogia al concetto di nascita della natura. Un’idea di culto femminile che associa il mondo naturale a un grembo materno, richiamando in parte anche la figura della zingara di Giorgione.
Vanessa Billy (Ginevra, 1978) intuisce la delicatezza e la fragilità di un ecosistema che per millenni si è retto sul delicato equilibrio uomo-natura, e che adesso rischia il collasso. La mostra, concepita come un racconto di materia e sulla materia ‒ terrestre come celeste ‒, suggerisce l’idea della frammentazione, del collasso, del sovvertimento (emblematica la posizione del corpo della dea), della ricaduta diretta dell’agire umano sulla vulnerabilità dell’ambiente; un’azione spesso fortemente impattante, brutale, sacrilega.
Con sensibilità femminile, Billy costruisce un percorso in cui lo sguardo annega nella bianca immensità di un universo ferito.

Niccolò Lucarelli

Evento correlato
Nome eventoVanessa Billy - The White Goddess
Vernissage19/01/2019 ore 18,30
Duratadal 19/01/2019 al 14/03/2019
AutoreVanessa Billy
CuratoreRita Selvaggio
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoGALLERIA GENTILI
IndirizzoBorgo Pinti 80/R - 82/R - Firenze - Toscana
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Niccolò Lucarelli
Laureato in Studi Internazionali, è curatore, critico d’arte, di teatro e di jazz, e saggista di storia militare. Scrive su varie riviste di settore, cercando di fissare sulla pagina quella bellezza che, a ben guardare, ancora esiste nel mondo.