Universi in pittura: le immagini della mostra Tutundjian / Di Fabio alla Fondazione Bullukian

Sono due artisti provenienti da due epoche differenti, che eppure sono accomunati da una ricerca empirica e spirituale, espressa al massimo della potenzialità nelle loro pitture. Le immagini della mostra.

Fino al 23 febbraio, la Fondazione Bullukian di Lione, ospita nei propri spazi la doppia personale Tutundjian / Di Fabio: come preannuncia il titolo, le opere dei due artisti Léon Tutundjian (1905-1968) e Alberto Di Fabio (1966) vengono qui messe a confronto. Il primo è stato il fondatore dei movimenti Concrete Art e Abstraction-Creation, apportando un importante contributo alla mescolanza tra pittura astratta e surrealista. Nella sua poetica emergono ogni volta contrasti diversi, quali emotivo-razionale, organico-inorganico, naturale-artificiale. Il secondo, nonostante viva in un’epoca diversa, riempie le sue tele di riferimenti di astrologia e biologia, micro e macrocosmo. Insieme, le opere di questi due artisti danno vita a un universo visionario, trasognato, in cui la ricerca empirica si unisce a quella spirituale. Riportiamo nella gallery alcune immagini della mostra.

-Giulia Ronchi

Tutundjian / Di Fabio
dal 19 gennaio al 23 febbraio 2019
Fondazione Bullukian, 26 Place Bellecour, 69002 Lione
Dal martedì al venerdì dalle 14h alle 18h30 e il sabato dalle 13h alle 19h
www.bullukian.com/bullukian_fr
[email protected]

Dati correlati
AutoreAlberto Di Fabio
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Ronchi
Giulia Ronchi è nata a Pesaro nel 1991. È laureata in Scienze dei Beni Culturali all’Università Cattolica di Milano e in Visual Cultures e Pratiche curatoriali presso l’Accademia di Brera. È stata tra i fondatori del gruppo curatoriale OUT44, organizzando mostre e workshop con artisti emergenti del panorama milanese. Ha curato il progetto Dissuasori Mobili, presso il festival di video arte “XXXFuoriFestival” di Pesaro. Ha collaborato con le riviste Exibart e Artslife, recensendo mostre e intervistando personalità di spicco dell’arte. Attualmente collabora con le testate femminili Elle, Elle Decor, Marie Claire e il maschile Esquire scrivendo di arte, cultura, lifestyle, femminismo e storie di donne. Cura la rubrica “Le curatrici donne più influenti nel mondo” per Marie Claire e “Storie d’amore nella storia dell’arte” per Elle.