Nasce Spazio Lancia a Torino. Uno storico grattacielo rivive grazie ad arte e cultura

Con una mostra multimediale dedicata a Van Gogh, diventa ufficiale l’apertura al pubblico di un’icona dell’architettura industriale, sede fino agli anni ’60 della Lancia. Ora il suo primo piano ospita eventi artistici

Spazio Lancia
Spazio Lancia

Palazzo Lancia, un luogo simbolo della Torino automobilistica negli anni del boom economico, torna a vivere come sede di mostre ed eventi grazie ad un’imprenditrice illuminata. “Ridare alla città un luogo dimenticato da troppo tempo”, racconta ad Artribune, a margine della nuova mostra inaugurale Van Gogh – Multimedia & Friends, Tiziana Carpinello, manager e collezionista, presidente di Bentley Soa proprietaria dello stabile: “questo è stato il motore che ci ha spinto a investire in questo spazio”.

L’EDIFICIO

La Bentley Soa spa, una società attiva nel settore della qualificazione delle imprese che operano nel mercato degli appalti pubblici, ha infatti acquisito gran parte di questo edificio costruito tra il 1954 e il 1957, spostandovi anche la sede dei suoi uffici, e ristrutturandolo nel rispetto del progetto originale dell’architetto Nino Rosani e dello studio Giò Ponti (tra gli autori del celebre grattacielo Pirelli costruito a Milano tra il 1956 e il 1961). Fino alla recente decisione di recuperare il caratteristico primo piano – per anni sede dell’omonima casa automobilistica – con le sue travi in cemento a struttura triangolare, per farne un avanguardistico spazio espositivo, lo Spazio Lancia. Un luogo inserito nel contesto di Borgo San Paolo – già sede di luoghi deputati all’arte contemporanea, come la Fondazione Merz e la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo – dove convivranno linguaggi diversi – arte, musica, design – e imprenditoria e management. “Non possiamo dimenticare che in questo edificio si sono scritti alcuni dei capitoli più importanti dell’industria e dell’imprenditoria italiana”, continua Carpinello, “quindi il nostro intento è che anche l’impresa e l’imprenditoria, come l’arte e la cultura, tornino ad avere in questo luogo un punto di riferimento per i propri appuntamenti più importanti”.

IL PROGRAMMA

Dopo il grand opening in ottobre all’insegna della danza e la personale del giovane artista torinese Erik Saglia in novembre, ora è il momento della mostra immersiva e itinerante dedicata a Vincent van Gogh e ai suoi contemporanei, realizzata da Navigare Srl con la consulenza artistica di Alberto D’Atanasio e Giovanna Strano per la sezione multimediale: dopo Monreale, Taormina e Venezia, la nuova tappa torinese si arricchisce di opere originali di Monet, Renoir, Degas e dello stesso Van Gogh, alcune esposte per la prima volta. Appena inaugurato, Spazio Lancia ha già intenzione di raddoppiare – tempo sei mesi – la propria superficie con l’ultimo piano del grattacielo (diciassettesimo fuori terra), dove troverà posto l’area dedicata alla ristorazione.

– Claudia Giraud

Evento correlato
Nome eventoVan Gogh - Multimedia & Friends
Vernissage26/01/2019 ore 16 su invito
Duratadal 26/01/2019 al 28/04/2019
Generenew media
Spazio espositivoSPAZIO LANCIA
IndirizzoVia Vincenzo Lancia 27 - Torino - Piemonte
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).