CYFEST-12: ID. Il Media Art Festival di Roma partecipa al Made in NY Media Center. Le immagini

Torna il Cyfest, l’International Media Art Festival fondato a San Pietroburgo nel 2007 da artisti e curatori indipendenti. Ecco le immagini dei progetti

Inaugura il 13 dicembre al Made in NY Media Center la dodicesima edizione del festival che promuove le nuove forme di arte e le sue interazioni con la tecnologia, coinvolgendo artisti, curatori, ingegneri e programmatori di tutto il mondo, e avvicinando il pubblico alle opere nel campo della robotica, della video art, della sound art e della net art. Il CYFEST-12: ID vede tra gli altri la partecipazione di Valentino Catricalà collaboratore di Artribune e direttore artistico del Media Art Festival di Roma (MAXXI-Città Educativa di Roma) che cura in questa occasione la video installazione di Daniele Luppi Psychedelic Lock. Sempre all’interno della manifestazione sarà possibile vedere E.V.O.D.E.V.O.R.E.V.O. un programma di video in tre parti realizzato dagli studenti del MFA del Pratt Digital Arts curato dalla loro docente Carla Gannis, e il video screening organizzato dalla curatrice di Cyland, Victoria Ilyushkina, dal titolo Digital Media Screening: Personal Identity, che pone l’attenzione sull’identità delle persone nell’era digitale dei social network. Ecco le immagini dei progetti.

– Ilaria Bulgarelli

 

New York // dal 13 al 31 dicembre 2018
CYFEST-12: ID – The International Media Art Festival
The Made in NY Media Center
30 John Street, DUMBO, Brooklyn, NY 11201
www.nymediacenter.com

Dati correlati
CuratoreValentino Catricalà
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Ilaria Bulgarelli
Ilaria Bulgarelli (Roma, 1981) ha studiato presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, conseguendo la laurea triennale in Ingegneria Edile, poi presso “Sapienza Università di Roma”, per terminare i suoi studi con la laurea specialistica in Architettura. Un mix di studi scientifici e creativi che si vanno a fondere con la sua passione per l’arte. Sarà proprio questa passione a condurla verso l’arte contemporanea frequentando il Master of Art della LUISS Creative Business Center. Una formazione che le permette di curare mostre dal progetto curatoriale all’allestimento, collaborando così con artisti di arte contemporanea. È uno stage presso la redazione di “Rai Arte” e una collaborazione con l’ufficio stampa di MondoMostre, a portarla verso la comunicazione e il giornalismo.