Ferragosto 2018 al museo. Le mostre da vedere per chi resta in città

Musei aperti in tutta Italia il 15 agosto con tariffe agevolate e biglietti gratuiti per invogliare i turisti e cittadini a visitare il nostro patrimonio culturale a ferragosto. Da Roma a Venezia, ecco la guida di Artribune alle mostre da non perdere…

Giorgio de Chirico, Capolavori dalla Collezione di Francesco Federico Cerruti, Castello di Rivoli, ph. Andrea Guermani
Giorgio de Chirico, Capolavori dalla Collezione di Francesco Federico Cerruti, Castello di Rivoli, ph. Andrea Guermani

Chi lo ha detto che il 15 agosto si debba trascorrere per forza al mare o in montagna? Per gli appassionati d’arte o per coloro che vogliono trascorrere questa giornata di festa in maniera diversa, Ferragosto 2018 vanta un’offerta culturale interessante anche per chi rimane a casa o per i tanti turisti che affollano le città d’arte. Tanti i musei aperti con tariffe agevolate e biglietti gratuiti per invogliare i turisti e cittadini a visitare il nostro patrimonio culturale. E sono tante le possibilità in termini di mostre. Dal MAXXI di Roma con il suo bouquet di dodici mostre e i tanti progetti speciali alla curiosa visita guidata per scoprire il lato nascosto del Museo Egizio di Torino, dalle Gallerie d’Italia a Milano ai Musei Civici di Venezia, c’è davvero l’imbarazzo della scelta. E allora cosa vedere? Ci pensa Artribune. Ecco la nostra guida alle alle mostre da non perdere in 7 città d’arte…

Claudia Giraud

1. IL MAXXI A ROMA

MAXXIBVLGARIPrize – TaliaCHETRIT

Nessuna chiusura ad agosto il MAXXI di Roma che vanta un’offerta espositiva mai così ampia. Oltre alla Collezione permanente e all’installazione Green Gallery sulla piazza del museo, sono ben 12 le mostre in corso al museo romano, senza contare i progetti speciali. Focus sull’arte africana con le mostre African Metropolis e Road to justice. Per gli appassionati di architettura da non perdere la mostra Gli architetti Di Zevi. Storia e controstoria dell’architettura italiana 1944-2000, excursus sull’architettura italiana raccontata da Bruno Zevi, ma anche Tel Aviv The White City, viaggio alla scoperta di una delle città più vivaci ed interessanti del momento. E ancora la mostra sulle opere dei finalisti del MAXXI BVLGARI Prize e anche il riallestimento di Revenge l’opera con cui Nico Vascellari ha presentato alla Biennale di Venezia 2007 e che ha vinto, nello stesso anno, il Premio per la Giovane Arte Italiana. Nasce da un dialogo tra arte antica e arte contemporanea La Velata di Antonio Corradini e VB74 di Vanessa Beecroft, parte integrante della mostra Eco e Narciso a Palazzo Barberini. Il MAXXI da sempre attento anche ai nuovi linguaggi dedica un’esposizione, When Sound Becomes Form,alla storia e all’evoluzione della sound art italiana e una rassegna dedicata a Jonathas De Andrade. Infine, i progetti del gruppo torinese NESXT protagonista della nuova edizione di The Independent. Sarà possibile visitare tutte le mostre con un unico biglietto scontato a 7 euro, non solo a ferragosto, ma per tutto il mese.

MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Via Guido Reni 4A – 00196 Roma
www.maxxi.art

2. GALLERIE D’ITALIA – PIAZZA SCALA – PALAZZO REALE A MILANO

Alik Cavaliere, L’abete, 1967, bronzo e acciaio

Anche alle Gallerie d’Italia in Piazza Scala a Milano proseguono le tante mostre in corso, anche a Ferragosto: in primis quella sulla Collezione Luigi e Peppino Agrati, i due industriali lombardi, appassionati collezionisti, che, a partire dal 1968, hanno raccolto le opere di tutti i movimenti che hanno segnato la storia dell’arte italiana ed internazionale nella seconda metà del Novecento. Aperta al pubblico anche la mostra su Pino Pinelli, sviluppata tra le due sedi di Palazzo Reale e le Gallerie d’Italia, che ripercorre i cinquant’anni di carriera dell’artista. Infine, l’omaggio ad Alik Cavaliere, artista fra i maggiori della scultura italiana del secondo Novecento, con una mostra antologica non solo a Palazzo Reale, nucleo centrale della mostra, ma diffusa anche in altre sedi (Centro Artistico Alik Cavaliere, Museo del Novecento, Palazzo Litta, Università Bocconi) che offre ai visitatori una panoramica sul percorso artistico del grande scultore in occasione del ventennale della sua scomparsa.

Gallerie d’Italia – Piazza Scala, Piazza della Scala, 6 20121 Milano
www.gallerieditalia.com

Palazzo Reale, Sala delle Cariatidi e Giardinetto, Piazza Duomo 12 – Milano
www.palazzorealemilano.it

3. IL MUSEO EGIZIO DI TORINO

Museo Egizio di Torino

Il Museo Egizio di Torino propone una nuova tipologia di visita guidata, intitolata Museo Egizio Nascosto: un percorso che racconta tutti gli aspetti meno noti legati alla fondazione del museo. La visita guidata, della durata di 90 minuti, ha come obiettivo quello di raccontare il Museo Egizio a 360 gradi, dalle origini della sede che lo ospita alla natura dell’esposizione permanente. Durante il percorso, la descrizione dei reperti è accompagnata dalla narrazione di alcuni aneddoti che consentono di scoprire le meraviglie e gli aspetti più insoliti della cultura egizia custodita dal Museo.

Museo Egizio nascosto
15 agosto 2018 ore 18
Prezzo al pubblico: € 5,00 (biglietto di ingresso escluso)
Prenotazione obbligatoria: dal lunedì al venerdì, 8:30 – 19:00; sabato, 9:00 – 13:00.
Telefono: 011 4406903 – mail: [email protected]
Museo Egizio, via Accademia delle Scienze 6, Torino
https://www.museoegizio.it/

4. I MUSEI CIVICI DI VENEZIA

Fondazione Musei Civici di Venezia

Tra le straordinarie collezioni permanenti e le mostre ospitate nelle varie sedi, alcune di queste in chiusura proprio ad agosto, è ricchissima l’offerta della Fondazione Musei Civici Venezia per l’estate. Ca’ Pesaro ospita un omaggio ad Elio Fiorucci in Epoca Fiorucci e Navarro Baldeweg. Anelli di uno Zodiaco e La Stanza di Zurigo. A Palazzo Fortuny è di scena, invece, l’Omaggio a Zoran Mušic e Una Collezione Italiana. Opere dalla collezione Merlini(prorogate al 21 ottobre).  Al Museo del Vetro di Murano ci sono le mostre The Barry Friedman & Venetian Heritage Collection, La vita in rosso e bianco. Opere di Brigitte Bouquin-Sellès e Venezia e l’Oriente. E ancora, a Palazzo Mocenigo La collezione della Fondazione di Venezia e Giulia Lama. Pittrice e poetessa 1681-1747 a Ca’ Rezzonico. Infine, a Forte Marghera, c’è la mostra Motocicletta. l’Architettura della velocità, allestita sulla terraferma.

Fondazione Musei Civici Venezia
http://www.visitmuve.it/

5. CASTELLO DI RIVOLI (TO)

Giorgio de Chirico, Capolavori dalla Collezione di Francesco Federico Cerruti, Castello di Rivoli, ph. Andrea Guermani

L’apertura straordinaria il 15 agosto del Castello di Rivoli – Museo d’Arte Contemporanea, sarà l’occasione per vedere o rivedere la mostra Giorgio de Chirico. Capolavori dalla Collezione di Francesco Federico Cerruti(prorogata fino al 4 novembre 2018) con le opere più conosciute del maestro della Metafisica messe in relazione con le installazioni della collezione permanente del museo; e Metamorfosi – Lasciate che tutto vi accada, sull’esperienza della metamorfosi nell’arte oggi.

Castello di Rivoli, Piazza Mafalda di Savoia, Rivoli – Torino
www.castellodirivoli.org

6. PALAZZO DUCALE DI GENOVA

México, la pittura dei grandi muralisti e gli scatti di vita di Frida Kahlo e Diego Rivera, Palazzo Ducale, Genova

Nella giornata di Ferragosto biglietto speciale a 5 euro per la mostra México, la pittura dei grandi muralisti e gli scatti di vita di Frida Kahlo e Diego Rivera, che racconta la straordinaria storia d’amore tra i due artisti. La mostra ricalca una storica esposizione che doveva essere inaugurata il 13 settembre del 1973 a Santiago. Ma a causa del colpo di stato la mostra fu sospesa e rimase così “pendiente”, per molti anni. Le opere dei grandi muralisti – appartenenti alla collezione di Alvar Carrillo Gil e di sua moglie Carmen Tejero – rischiarono la distruzione, ma infine vennero salvate (arrivando fino ai nostri giorni) grazie al sostegno di commissari, curatori, istituzioni e delle Cancellerie messicana e cilena. Ciò ha permesso, a distanza di oltre 40 anni, di esporle nel 2015 in Cile, nel 2016 in Argentina, nel 2017 in Perù ed ora in Italia.

Palazzo Ducale, piazza Matteotti, 9 Genova
www.mostramexico.it

7. I MUSEI CIVICI DI BRESCIA

Silvia Camporesi, Studio per Ofelia, 2004-2010. Collezione Mario Trevisan

Musei Civici aperti a Brescia con ingresso libero per chi resta in città. Da martedì 7 agosto a domenica 19 agosto l’estate culturale bresciana vedrà l’apertura gratuita del Museo Santa Giulia, del Parco Archeologico di Brescia Romana, della rinnovata Pinacoteca Tosio Martinengo – riaperta recentemente in tutto il suo splendore – e del Museo delle Armi Luigi Marzoli in Castello. Un’occasione importante per vivere liberamente lo straordinario patrimonio culturale della città di Brescia che è accompagnata anche da una promozione speciale: l’ingresso 2X1 alle mostre allestite per la seconda edizione del Brescia Photo Festival – Ferdinando Scianna. Cose, a cura di Luigi Di Corato e Percorsi paralleli. La Collezione Mario Trevisan, a cura di Mario Trevisan con Renato Corsini e Luigi Di Corato. Grazie alla formula 2×1, fino al 19 agosto, due visitatori potranno accedere alle mostre pagando il prezzo di un solo biglietto (1 biglietto intero 6 euro + 1 biglietto omaggio).

Museo di Santa Giulia, Via dei Musei, 81/b, Brescia
https://www.bresciamusei.com/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).