Tutto Bruce Nauman a Basilea. La più ampia e completa retrospettiva dopo oltre 20 anni

Lo Schaulager di Basilea e il MoMA di New York presentano per la prima volta la più ampia indagine della carriera dell’artista americano, dagli anni ’60 ad oggi, con opere esposte raramente accanto a lavori chiave della sua produzione

Bruce Nauman, End of the World, 1996, Emanuel Hoffmann Stiftung, Depositum in der Öffentlichen Kunstsammlung Basel © Bruce Nauman 2017, Pro Litteris, Foto Öffentliche Kunstsammlung Basel, Martin P. Bühler
Bruce Nauman, End of the World, 1996, Emanuel Hoffmann Stiftung, Depositum in der Öffentlichen Kunstsammlung Basel © Bruce Nauman 2017, Pro Litteris, Foto Öffentliche Kunstsammlung Basel, Martin P. Bühler

È universalmente riconosciuto come uno degli artisti più influenti del nostro tempo e per la prima volta, dopo oltre venti anni, sarà protagonista di un’ampia retrospettiva completa delle sue opere. L’artista in questione è Bruce Nauman (Fort Wayne, 6 dicembre 1941) e la sua carriera dagli anni ’60 ad oggi sarà scandagliata e presentata nella sua interezza nella mostra Disappearing Acts, in programma nella primavera del prossimo anno presso lo Schaulager di Münchenstein, vicino a Basilea, grazie allo sforzo congiunto del MoMA di New York e appunto dello Schaulager. Questo spazio espositivo, costruito su incarico della Fondazione Laurenz dal celebre studio di architettura Herzog & de Meuron come magazzino per la conservazione di opere d’arte contemporanea, ospita, al suo interno, la collezione della Fondazione Emanuel Hoffmann che è il massimo punto di riferimento per le opere di Nauman. La mostra riunisce pezzi esposti raramente insieme a famose opere chiave e permette di riscoprire l’intero spettro del lavoro dell’artista americano attraverso una vasta gamma di mezzi espressivi: dalle prime performance registrate su film e video ai disegni, alle incisioni, alle fotografie, sculture e neon fino alle installazioni. Dopo Basilea, la retrospettiva si sposta a New York, dove sarà presentata al MoMA dal 21 ottobre 2018 al 17 marzo 2019 e al MoMA PS1 dal 21 ottobre 2018 al 24 marzo 2019. Ecco le immagini.

– Claudia Giraud

Bruce Nauman – Retrospektive
Dal 17 marzo al 26 agosto 2018
Schaulager, Ruchfeldstrasse 19, 4142 Münchenstein
www.schaulager.org

Dati correlati
AutoreBruce Nauman
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).