Daniele D’Acquisto in Salento. La regola per occupare lo spazio

Palazzo Comi, Gagliano del Capo – fino al 17 agosto 2017. Salento: un palazzo del centro storico all’estremità della penisola ospita la personale di Daniele D’Acquisto intitolata “Regola”. Nell’ambito Festival d’Arte Contemporanea Lands End promosso da Capo d’Arte e Random.

Tra le mura di Palazzo Comi (prima metà del XIX secolo) si conserva un luogo antico, privato, un unico ambiente formato da una navata con la volta a botte scalcinata e due nicchie cieche laterali a sesto acuto. All’interno della struttura (probabilmente edificata, insieme ad altri corpi di fabbrica, tra il XVI e il XVIII secolo) le opere di Daniele D’Acquisto (Taranto, 1978) conquistano, in modo ragionato e calibrato, porzioni di spazio. Nonostante l’ancoraggio solido delle sculture alle superfici murarie, queste eclettiche opere dai perimetri irregolari, che prendono forma dal design di un vecchio listello appartenente a un comò, sono corredate da innesti tubolari in acciaio che suggerisco una libertà di movimento nella dimensione ospitante, una via di fuga dall’idea di immobilità scultorea. Le cinque opere modulari di D’Acquisto, realizzate in legno di okumè, si caratterizzano e seducono non solo per quel senso di ricerca formale che guarda con eleganza e reinterpretazione del segno minimalista, ma anche per quella costruzione intrinseca della scultura che coniuga le istanze architettoniche e i retaggi delle pratiche poveriste. In un dialogo rigenerato e partecipato, ma soprattutto vissuto nel rispetto concettualmente non invasivo dello spazio espositivo.

– Giuseppe Amedeo Arnesano

Evento correlato
Nome eventoLands end. Contemporary Art Festival
Vernissage29/07/2017
Duratadal 29/07/2017 al 27/08/2017
AutoriAntonio De Luca, Daniele D’Acquisto, Simon Rouby, Eva Jospin, Matthew Wilson, Andrew Friend, Brett Swenson, Oliver Palmer, Giorgio Garippa, Giancarlo Pediconi , Simon d'Exéa
CuratoriDuccio Trombadori, Lorenzo Madaro, Francesca Girelli, Heba Amin
Generearte contemporanea
Spazio espositivoCORSO UMBERTO
Indirizzocorso Umberto I - Gagliano del Capo - Puglia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giuseppe Arnesano
Storico dell'arte e curatore indipendente. Laureato in Conservazione dei Beni Culturali all'Università del Salento e in Storia dell'Arte Moderna presso l'Università La Sapienza di Roma. Ha conseguito un master universitario di I livello alla LUISS Master of Art di Roma. Giornalista pubblicista, iscritto all'ordine nazionale dei giornalisti dal 2011, collabora come critico d’arte con Artribune dal 2011. Nel settore della comunicazione culturale, dal 2013 a oggi, ha lavorato con la Soprintendenza Speciale del Polo Museale Romano, con la Fondazione Torino Musei e la Fondazione Carriero a Milano. Tra le mostre recenti è co-curatore del progetto “Studio e Bottega - Tradizione e Creatività nel segno dell’Arte”, ideato da Ilaria Gianni e realizzato negli spazi della Fondazione Pastificio Cerere di Roma.