Pop art nelle Langhe. Le collezioni della GAM di Torino in trasferta, capofila di un ciclo di eventi

La mostra delle collezioni della Gam di Torino a Cuneo è il primo di 3 eventi per i 25 anni della Fondazione CRC. A seguire Manet a Mondovì e Cucchi ad Alba, in attesa di Marina Abramovic ospite dei Ceretto.

Io non amo la natura - Pop Art Italiana dalle collezioni della GAM-Torino, Complesso Monumentale di San Francesco, Cuneo, ph. Francesco Doglio
Io non amo la natura - Pop Art Italiana dalle collezioni della GAM-Torino, Complesso Monumentale di San Francesco, Cuneo, ph. Francesco Doglio

La Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino ha un patrimonio immenso, costituito da oltre 45mila opere divise tra Ottocento e Novecento, ma solo poco più di 200 sono visibili ed esposte al pubblico nella Collezione permanente. Con la mostra Io non amo la natura – Pop Art Italiana dalle collezioni della GAM-Torino appena inaugurata a Cuneo, nel Complesso Monumentale di San Francesco, una piccola parte – 50 opere selezionate dal curatore Riccardo Passoni – esce dai depositi per far conoscere il versante italiano di una corrente troppo spesso associata a quella americana, ma che annovera artisti come Mario Schifano, Giosetta Fioroni, Fabio Mauri, Mario Ceroli, attivi sulla scena romana, accanto a personaggi come Jannis Kounellis e Pino Pascali; mentre sul versante torinese, i nomi sono quelli di Ugo Nespolo, Aldo Mondino, Michelangelo Pistoletto, Piero Gilardi, Antonio Carena, senza dimenticare le ricerche pioneristiche di Mimmo Rotella e Enrico Baj.

L’ARTE SECONDO CERETTO

Questa mostra è la prima di una serie di tre eventi per festeggiare i 25 anni della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo”, spiega nella nostra breve intervista Roberta Ceretto, rappresentante dell’omonima dinastia del vino langarolo che l’anno scorso è stata eletta nel Nuovo Consiglio Generale della Fondazione CRC. Nell’autunno seguiranno l’anteprima mondiale, presso il Museo della Ceramica di Mondovì, dell’opera appena restaurata di Eduard Manet Il signor Arnaud a cavallo del 1875, proveniente dalla collezione della Galleria d’Arte Moderna Milano; e poi, ad Alba, durante la Fiera del Tartufo, l’esposizione  di due importanti opere di Enzo Cucchi, in un luogo ancora da definire che non sarà di certo il Coro della Maddalena di Alba, sede di un intervento di Marina Abramovic il prossimo 28 e 29 settembre, invitata dalla famiglia Ceretto per il suo consueto appuntamento dedicato all’arte nelle Langhe.

Claudia Giraud

Evento correlato
Nome eventoIo non amo la natura
Vernissage26/05/2017 ore 17,30
Duratadal 26/05/2017 al 22/10/2017
AutoriJannis Kounellis, Tano Festa, Giosetta Fioroni , Mario Schifano, Mimmo Rotella, Michelangelo Pistoletto, Pino Pascali, Enrico Baj, Sergio Lombardo , Aldo Mondino, Ugo Nespolo, Piero Gilardi , Franco Angeli, Antonio Carena, Mario Ceroli
CuratoreRiccardo Passoni
Generiarte contemporanea, collettiva
Spazio espositivoCOMPLESSO MONUMENTALE DI SAN FRANCESCO
Indirizzovia Santa Maria - Cuneo - Piemonte
EditoreSILVANA EDITORIALE
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).