Un pittore rivoluzionario. Turi Simeti a Palermo

Palazzo Belmonte Riso, Palermo – fino all’11 giugno 2017. La Sicilia celebra la produzione creativa di Turi Simeti. Autore di un linguaggio visivo che ha rivoluzionato la pratica pittorica dagli Anni Settanta in poi.

Turi Simeti, 4 ovali rossi, 2010
Turi Simeti, 4 ovali rossi, 2010

Anche la Sicilia si accorge finalmente di Turi Simeti (1929), pittore alcamese di nascita, romano e poi milanese d’adozione nel suo girovagare artistico transnazionale dagli Anni Cinquanta in poi. Prossimo ai novant’anni, apprezzato in tutto il mondo, ma bistrattato e scarsamente considerato per la sua opera in Sicilia, ora è in mostra al Museo di piazza Bologni, il quale omaggia il successo planetario della sua arte, in particolare le caratteristiche forme ovali che alterano visivamente la linearità della tela e che di fatto rappresentano il suo “distintivo” artistico. È possibile che oggi non tutti gli spettatori riconoscano e apprezzino nei quadri di Simeti la rivoluzione concettuale e artistica che dalla fine degli Anni Settanta lo ha reso celebre nel mondo. Resta il fatto che il riduzionismo visivo di matrice simetina ha una peculiarità e un’eleganza sovversiva e interessante, e da questo punto di vista l’attenzione dedicata dalla Regione e dal Polo Museo Regionale d’Arte Moderna e Contemporanea all’opera di Turi Simeti è certamente apprezzabile e condivisibile.

Andrea Giostra

Evento correlato
Nome eventoTuri Simeti - Grandi opere
Vernissage02/03/2017 ore 18 su invito
Duratadal 02/03/2017 al 25/06/2017
AutoreTuri Simeti
CuratoreBruno Corà
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoRISO - MUSEO D'ARTE CONTEMPORANEA DELLA SICILIA
IndirizzoVia Vittorio Emanuele 365 - Palermo - Sicilia
EditoreSKIRA
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Andrea Giostra
Appassionato di arte e di cultura. Laureato in Psicologia Clinica con lode, con tesi di laurea preparata all'Università di Gent (Belgio), all’interno di un progetto di ricerca scientifica della Faculty of Psychology and Educational Sciences diretta dalla Prof.ssa Verhofstadt. Per cinque anni dopo la laurea ha collaborato con la cattedra di Psicologia Clinica dell’Università di Palermo, diretta dal Prof. L. Sarno. Ha partecipato a un Corso Biennale post-lauream in psicoanalisi freudiana, presso l’Istituto Italiano di Psicoanalisi di Gruppo diretto dal Prof. L. Sarno. Ha frequentato un Master triennale in Criminologia, diretto dal Prof. G.V. Pisapia dell'Università di Padova. Ha progettato e diretto diverse mostre di arti visive e di architettura. L’8 aprile 2017 ad Erice (TP) il Circolo Letterario I.P.L.A.C., gli assegna il Premio Letterario Nazionale “L'Anfora di Calliope”. Il 25 novembre 2017 a Milano, l’Associazione Pegasus gli assegna la “Targa Milano International”, all’interno del “Premio Letterario Milano International”, per la raccolta “Novelle brevi di Sicilia” (2017).