Frieze New York 2017. Gallery fotografica per scoprire il meglio della fiera

Ha inaugurato ieri Frieze New York. Centinaia di gallerie e migliaia di artisti su un’isola nell’East River galleggiante tra Harlem e il Queens. Ecco le foto delle gallerie più significative.

Kounellis, Penone e Long da Cardi
Kounellis, Penone e Long da Cardi

Permangono i problemi logistici – andare e tornare dall’isola di Randall può essere un’impresa – tuttavia quest’anno Frieze New York si presenta con un’edizione tutt’altro che malvagia. La fiera ha anche qualche novità da rimarcare: intanto, proprio per le questioni di raggiungibilità di cui sopra – dura un giorno di meno, poi ha incorporato al suo interno alcune gallerie direttamente provenienti dalla fiera d’arte moderna Frieze Masters di Londra (ci sono anche gallerie con arte etnica e orientale!) così la varietà è assicurata e il pubblico si allarga prescidendo dalla sola deriva giovanlistico-creativa che non sembre ben si sposa con le esigenze di mercato. Seppur con pochi grandi picchi e con una sezione “Frame” (quella dedicata alle gallerie giovani) non particolarmente esaltante, Frieze New York 2017 mette insieme un’edizione assolutamente godibile. Con l’aggiunta – ma ne parleremo in un articolo a parte – della sempre intelligente sezione “Project”, con progetti curatoriali seguiti da Cecilia Alemani. Nella gallery fotografica foto e didascalie degli stand che ci hanno particolarmente convinto. Non solo per la proposta e per i contenuti, ma anche per l’allestimento e per il coraggio del display.

Frieze New York
5 -7 Maggio 2017
Randall’s Island Park
www.frieze.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.