La pittura come alternativa. Immagini dalla prima di Christiane Rekade a Merano Arte

Prima mostra curata dalla svizzera che ha sostituito Valerio Dehò come direttrice artistica di Merano Arte. Sei artisti internazionali per nuovi possibili approcci al medium pittorico

C’era attesa per la prima di Christiane Rekade come direttrice artistica di Merano Arte, dopo che la curatrice svizzera aveva sostituito – non senza qualche polemica – Valerio Dehò dopo 15 anni di direzione. Per il debutto la scelta è caduta su un gruppo di sei artisti internazionali “accomunati dall’interpretazione della pittura quale potenziale per ampliare il concetto stesso di esposizione, e indicare delle alternative alla situazione attuale”. I nomi? Charles Avery, Paolo Chiasera, Martin Pohl, Dorothy Miller, Lea von Wintzingerode e Amelie von Wulffen. Sono loro i protagonisti della mostra Exhibition paintings, di scena nel centro d’arte dal 4 febbraio al 17 aprile: una rassegna che “nasce dalla considerazione che negli ultimi anni un numero sempre maggiore di artisti ha riflettuto sul medium pittorico, o meglio sui possibili approcci ad esso”. Noi eravamo alla preview, ecco le immagini…

Dal 4 febbraio al 17 aprile 2017
Merano Arte
Portici, 163 – Merano
kusntmeranoarte.org

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.