Inquietudini quotidiane. Nove artisti a Bari

BluOrg, Bari – fino al 18 marzo 12017. “Novanta La Paura”, progetto a cura di Graziano Menolascina, porta nella galleria barese una selezione di fotografie di Aziz+Cucher, Matthew Barney, Clegg&Guttmann, Gregory Crewdson, Janieta Eyre, Nan Goldin, Marzia Migliora, Cindy Sherman e Kiki Smith. Per parlare di inquietudini quotidiane.

Marzia Migliora, Senza titolo, 1999
Marzia Migliora, Senza titolo, 1999

Un corpo predisposto per una pratica sadomaso, minacciose presenze tra le fronde di un innocuo sottobosco, una cucciolata di dinosauri giocattolo, una camera da letto riconvertita in “crime scene”, due gemelle impegnate in giochini “hard”. Sono i soggetti della mostra Novanta La Paura, che celebra, attraverso le fotografie di nove artisti, il lato oscuro del quotidiano. L’evento espositivo delinea un profilo inquieto del presente partendo da una condizione di apparente ordinarietà, in cui accostamenti imprevisti generano narrazioni ambigue.  Scenografie torbide o ai limiti del grottesco alludono velatamente a conflitti incipienti, a un erotismo perverso, fino a divenire spie di un malessere sociale ed esistenziale che mescola angoscia e straniamento. Composizioni che impastano artificiale e reale, con la virtuosa complicità del medium.

Marilena Di Tursi

Evento correlato
Nome eventoNovanta la paura
Vernissage04/02/2017 ore 19,30
Duratadal 04/02/2017 al 15/03/2017
AutoriCindy Sherman, Kiki Smith, Marzia Migliora , Matthew Barney, Janieta Eyre, Gregory Crewdson, Nan Goldin, Aziz+Cucher, Clegg&Guttmann
CuratoreGraziano Menolascina
Generiarte contemporanea, collettiva
Spazio espositivoGALLERIA BLUORG
IndirizzoVia Marcello Celentano 92/94 - Bari - Puglia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Marilena Di Tursi
Marilena Di Tursi, giornalista e critico d'arte del Corriere del Mezzogiorno / Corriere della Sera. Collabora con la rivista Segno arte contemporanea. All'interno del sistema dell'arte contemporanea locale e nazionale ha contribuito alla realizzazione di numerosi eventi espositivi, concentrandosi soprattutto sulla promozione dei giovani artisti pugliesi dal 1988 fino ad oggi. È autrice di numerose pubblicazioni e di testi critici di presentazione dell’opera di giovani artisti, contenuti in cataloghi redatti in occasione di mostre personali e collettive. Per conto della Fondazione Corriere della Sera, in qualità di membro del consiglio scientifico, ha curato cicli di incontri dedicati all’arte contemporanea nell’ambito dell’iniziativa “Da Est a Ovest Bari incontra il mondo” (2015/2016) e “Quanto è contemporanea l’arte contemporanea?” (2016, con Marco Scotini, Achille Bonito Oliva, Domenico Fontana, Marco Senaldi). Laureata in Lettere presso l’Università degli Studi di Bari, con una tesi in Storia dell’arte contemporanea, ha conseguito la specializzazione triennale in storia dell’arte medievale e moderna presso l’Università “La Sapienza” di Roma e il titolo di Dottore di ricerca in Documentazione, catalogazione, analisi e riuso dei beni culturali presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bari. Insegna Storia dell’arte nel locale Liceo artistico.