Miami Updates: Toilet Paper sbarca in Florida. Con Fondazione Beyeler, torna il connubio Ferrari-Cattelan

Il “brand” artistico si presenta in Florida con un allestimento coloratissimo e lussureggiante che mette insieme tutto l’universo cattelaniano in tre settori dentro la fiera, allestiti con l’immaginario surreale tipico di Toilet Paper

Maze of Quotes, ad Art Basel Miami Beach
Maze of Quotes, ad Art Basel Miami Beach

La Fondazione Beyeler di Basilea sbarca ad Art Basel Miami Beach con il – coraggioso, per un’istituzione abitualmente compassata come quella svizzera – progetto Maze of Quotes, labirinto di citazioni realizzato – in collaborazione con i design brand italiani Gufram e Seletti – da Toilet Paper, il magazine partecipativo ideato da Maurizio Cattelan e Pierpaolo Ferrari. Il progetto si snoda in tutto lo spazio espositivo – lo stand della fondazione svizzera – diviso in tre settori, ricoperti di carta da parati e arredati per l’occasione, creando una atmosfera “fantastica, lussuosa, consumista e sessuale con candelieri e water, drappi d’oro e vasi di latta”, spiegano gli organizzatori. Coloratissimo e pop, in puro stile Miami, Maze of quotes comincia, senza spiegarne la ragione, mantenendo la cifra surreale del progetto, con una citazione tratta dai Sopranos che vede proprio Tony, protagonista della serie HBO, affermare: “Credi che sia facile essere il boss?“. L’intero allestimento prende vita dopo il Super Ball Gala realizzato in Svizzera in occasione di Art Basel: e siccome squadra che vince non si cambia, ecco quindi di nuovo in gara il connubio Cattelan-Ferrari- Beyeler, ma questa volta in Florida.

TOILET PAPER NEL MONDO
Sotto il cappello di Toilet Paper Cattelan e Ferrari, un tempo persone normali hanno rinunciato alla stabilità dei propri ruoli per imbarcarsi nella creazione di una grammatica completamente nuova“, scrive Francesco Bonami. “I due riescono a far emergere lo spirito del tempo politico e sociale, completamente vaporizzato, del nostro presente. (…) Con il loro atteggiamento pseudo surreale fanno pensare ad uno dei tanti aforismi di John Cage: Andate al Polo Nord? Portate Mirò con voi“. Vero e proprio brand globale, Toilet Paper viaggia da sempre negli appuntamenti dell’arte contemporanea dalla Biennale di Venezia ad Art Basel MB, con eventi, feste e nuove proposte. Presenza fissa nei bookshop – che ormai vendono di tutto e di più – dei principali musei non solo italiani (vedi MoMA a New York e il Palais de Tokyo di Parigi), nel 2016 ha presentato a Milano un pop-up store, già realizzato nel 2015 nei punti vendita Paul Smith a Nottingham e Leeds, e sempre nel 2016 alle Galeries Lafayette di Parigi.

www.fondationbeyeler.ch

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.