Palazzo Ducale di Genova dedica una mostra al “divino artista” Michelangelo Buonarroti

“Michelangelo. Divino Artista” verrà inaugurata il prossimo 21 ottobre e presenterà sculture, disegni e carteggi del maestro rinascimentale

Michelangelo Buonarroti Studio di testa per la Volta della Sistina, 1509-1510 matita rossa, mm 127 x 143 Firenze, Casa Buonarroti, inv. 47 F
Michelangelo Buonarroti Studio di testa per la Volta della Sistina, 1509-1510 matita rossa, mm 127 x 143 Firenze, Casa Buonarroti, inv. 47 F

È dedicata a colui che Giorgio Vasari definì “artista universale” la mostra che il prossimo 21 ottobre inaugurerà al Palazzo Ducale di Genova, occasione per ripercorrerne così non solo le vicende biografiche e artistiche, ma anche per conoscere – attraverso una prospettiva particolare – storia, personaggi e società dell’epoca in cui l’“artista universale” visse. Michelangelo. Divino Artista è il titolo dell’esposizione dedicata a Michelangelo Buonarroti (Caprese, 1475 – Roma, 1564) e a cura di Cristina Acidini con Elena Capretti e Alessandro Cecchi che presenta sculture, disegni autografi e carteggi del maestro rinascimentale, oltre a raccontare gli incontri che Michelangelo ebbe con i personaggi del su periodo: tra tutti, e tra i più significativi, i papi Leone X e Clemente VII, Lorenzo il Magnifico, Francesco I di Valois, Caterina de’ Medici, Tommaso Cavalieri, Vittoria Colonna. 

“MICHELANGELO. DIVINO ARTISTA”. LE OPERE IN MOSTRA

Visitabile fino al 14 febbraio 2021, la mostra darà l’occasione di fruire nello stesso luogo di due tra le più interessanti sculture di Michelangelo: la Madonna della Scala, capolavoro giovanile databile al 1490 circa conservato in Casa Buonarroti a Firenze, e il Cristo redentore (1514-1516) conservato nella chiesa di San Vincenzo Martire a Bassano Romano (Viterbo), opera monumentale identificata solo venti anni fa con la prima versione del Cristo redentore in Santa Maria sopra Minerva a Roma, realizzato per Metello Vari e altri cittadini romani. La prima redazione della scultura – ovvero quella che sarà in mostra a Genova – era stata abbandonata da Michelangelo a causa di una venatura del marmo visibile sulla guancia del Cristo. Tra i disegni, invece, sarà esposta la Cleopatra, realizzato nel 1535 per Tommaso Cavalieri. Ecco le immagini di alcune delle opere in mostra. 

– Desirée Maida 
Genova // dal 21 ottobre 2020 al 14 febbraio 2021
Michelangelo. Divino Artista
Palazzo Ducale
Piazza Matteotti 9
www.palazzoducale.genova.it

Dati correlati
AutoreMichelangelo Buonarroti
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.