Il Rijksmuseum apre online. Con tour virtuali “dentro” la Ronda di Notte di Rembrandt

Il museo di Amsterdam lancia una serie di iniziative online per portare la propria arte “nei salotti di tutto il mondo”. Con piattaforme che vedono protagonista il capolavoro di Rembrandt

Rembrandt, Ronda di notte, 1642
Rembrandt, Ronda di notte, 1642

In queste settimane di quarantena forzata ma necessaria per contenere i contagi da Coronavirus, il web ci offre la possibilità di esplorare e scoprire, anche se virtualmente, musei e collezioni di ogni angolo del pianeta direttamente da casa nostra. Tra i musei che di recente hanno potenziato la propria presenza sul web è anche il Rijksmuseum di Amsterdam, con il lancio dell’iniziativa #rijksmuseumfromhome: “ora che non possiamo goderci l’arte insieme nel museo, vorremmo portare il Rijksmuseum nei salotti di tutto il mondo. Quindi tuffiamoci nella collezione ed esploriamo le storie”, di legge sul sito del museo noto per custodire uno dei più celebri capolavori di Rembrandt, ovvero Ronda di Notte.

IL RIJKSMUSEUM ONLINE

Nonostante il museo in questo momento sia chiuso, è comunque possibile visitarne l’interno grazie a Masterpieces Up Close, piattaforma del sito web del Rijksmuseum che permette al visitatore di “camminare” tra le sale del museo, ingrandendo con lo zoom ogni opera d’arte e fruendo di video, audio e descrizioni testuali. Curators from home è invece il format che vede i curatori del museo protagonisti di video realizzati da casa e condivisi sui canali social del Rijksmuseum, raccontando storie sulle loro opere d’arte preferite. In questi giorni inoltre può rivelarsi un ottimo rimedio alla noia domestica il Rijksstudio, progetto lanciato nel 2012 che ha reso disponibili gratuitamente online oltre 700.000 immagini ad alta risoluzione della collezione del museo, consultabile da studiosi, appassionati e curiosi.

LA RONDA DI NOTTE DI REMBRANDT ONLINE

Le iniziative virtuali più interessanti proposte dal Rijksmuseum vedono protagonista Ronda di notte, capolavoro realizzato da Rembrandt e datato 1642. Alla pagina di Operation Night Watch è possibile trovare video e articoli di approfondimento in cui esperti e studiosi espongono le loro ricerche sul dipinto; mentre Experience The Night Watch è il tour virtuale interattivo sviluppato dal Rijksmuseum e dall’emittente pubblica NTR con cui è possibile “entrare” dentro Ronda di Notte, conoscere i suoi personaggi e muoversi tra loro. E naturalmente, conoscere tutti i segreti e le storie che gravitano attorno all’opera.

– Desirée Maida

www.rijksmuseum.nl

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.