Cercasi direttore per il Colosseo. Online il bando, scadenza ad aprile

Ultimo tassello della riforma dei musei, promossa dal Ministero dei Beni Culturali. Manca all’appello il direttore del Parco Archeologico del Colosseo. Aperto l’iter per l’individuazione, tramite bando pubblico

Il Colosseo
Il Colosseo

Prosegue la rivoluzione del sistema nazionale dei musei, targata Franceschini. Un nuovo, importante tassello arriva oggi, a chiudere l’ iter per la selezione, tramite concorso internazionale, di direttori esterni destinati ai maggiori siti archeologici e museali del Paese, tra quelli direttamente gestite dal Ministero.
È la volta del Colosseo. Sul sito del Mibact è spuntato oggi il bando, per la ricerca di una figura qualificata, a cui affidare la “gestione del Parco Archeologico del Colosseo nel suo complesso” e “l’attuazione e lo sviluppo del suo progetto culturale e scientifico”. Tra i vari compiti: “organizzazione di mostre ed esposizioni”, programmi di “valorizzazione, comunicazione e promozione del patrimonio museale”, nonché decisioni sull’importo dei biglietti di ingresso e gli orari di apertura, in accordo con le “linee guida elaborate dal Direttore generale Musei”. E poi, assicurare una stretta relazione con il territorio, incrementare la collezione museale con nuove acquisizioni, autorizzare prestiti, promuovere attività di catalogazione, studio, restauro.
Un incarico tra i più ambiti in Italia, con una durata prevista di quattro anni, a fronte dei quali viene garantita una retribuzione di 145 mila euro annui, più eventuali extra connessi ai risultati raggiunti e comunque non superiori ai 35 mila euro.

Colosseo
Colosseo

I REQUISITI PER PARTECIPARE

Per poter concorrere occorre possedere una laurea specialistica o magistrale e una comprovata esperienza professionale, maturata in Italia o all’estero, traducibile con una delle seguenti condizioni: il candidato potrà essere dirigente di ruolo del Ministero, oppure potrà aver lavorato per almeno cinque anni come dirigente all’interno di organismi ed enti pubblici o privati, o ancora dovrà possedere una particolare specializzazione culturale e scientifica, di ambito accademico o nel settore delle amministrazioni pubbliche. Considerati idonei anche coloro che provengono dalla ricerca e della docenza universitaria.
La scadenza è fissata per il prossimo 14 aprile, la domanda va presentata on line, sul sito del Mibact, e a decidere sarà una commissione composta da 5 esperti di chiara fama, nel campo del patrimonio culturale. Il verdetto – a meno che i commissari non chiedano una proroga di massimo 60 giorni – arriverà entro il 30 giugno 2017.

www.beniculturali.it
Il bando per l’incarico di direttore del Colosseo

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critica d'arte, giornalista, editorialista culturale e curatrice. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma, dove è stata anche responsabile dell'ufficio comunicazione. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatorice dell’Archivio S.A.C.S (Sportello Artisti Contemporanei Siciliani) presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali. Dal 2018 al 2020 ha lavorato come Consulente per la Cultura del Presidente della Regione Siciliana e dell'Assessore dei Beni Culturali e dell'Identità Siciliana.