I festival culturali dell’estate in Italia. TOdays, Strade del Cinema, Elba Isola Musicale Europa

Dalla musica d’avanguardia al cinema muto e d’autore musicato dal vivo, passando per il teatro con gli scarponi fino all’arte di strada, c’è tutta una serie di rassegne pronte a partire. Tra conferme e novità, ecco quali sono

Come diciamo da tempo, l’Italia si conferma il paese dei festival culturali. Nulla di paragonabile in giro per l’Occidente. Dalla letteratura alla filosofia, dalla storia al cinema passando per la musica. Un caso unico a livello globale. Dopo mesi di restrizioni e chiusure su tutto il territorio nazionale, c’è finalmente tutta una serie di festival dedicati a vari temi – dalla musica d’avanguardia al cinema muto e d’autore musicato dal vivo, passando per il teatro con gli scarponi fino all’arte di strada – che, tra conferme e novità, aspettano solo di partire o ripartire. Vediamo quali sono…

– Claudia Giraud

1. TODAYS – FESTIVAL DI MUSICA D’AVANGUARDIA A TORINO

TOdays

Torna, per la sua settima edizione dal 26 al 28 agosto, TOdays il festival che porta a Torino artisti internazionali, produzioni esclusive, anteprime, showcase, performance, eventi formativi e d’incontro con il meglio della scena musicale contemporanea. “L’edizione 2022 vuole invitare il pubblico a spostare l’asticella ancor più in là e mettersi in discussione destrutturando il pop e osando sempre di più”, spiega il direttore artistico Gianluca Gozzi: “TOdays vuole portare a Torino il meglio della musica d’avanguardia internazionale offrendo un’esperienza di innovazione sociale e culturale dalle tante sfumature in cui la musica, l’arte e la creatività si aggregano, dialogano, occupano spazi periferici e restituiscono vita e occasioni di incontro a un pubblico che segue il festival con grande passione”. Due saranno i palchi principali della proposta artistica: l’area main stage degli spettacoli sarà il consueto grande prato verde di sPAZIO211, il palcoscenico a cielo aperto, dove si alterneranno concerti tra le ore 18.00 e le 24.00 per tutte le tre serate, come il live imperdibile dei britannici Primal Scream che celebrano dal vivo il loro album pietra miliare Screamadelica in occasione del trentennale della sua uscita. Allo scoccare della mezzanotte ci si trasferirà tra le mura della ex fabbrica INCET, la piazza interna semicoperta fulcro evocativo dell’ex Industria Nazionale Cavi Elettrici Torino, per una serie di performance e degli appuntamenti diurni ed educational del progetto TOlab: opinion maker, giovani artisti e professionisti, si incontreranno per muoversi trasversalmente fra i differenti linguaggi in campo musicale, artistico e sociale, scambiandosi storie ed esperienze in momenti di formazione, e discutere sui temi legati all’industria della musica, delle nuove tecnologie e delle professionalità ad essa legate.

https://www.todaysfestival.com

2. VIVA! FESTIVAL – VALLE D’ITRIA

Locorotondo

L’intreccio tra antico e moderno, avanguardia e tradizione, è la cifra che da sempre contraddistingue il festival pugliese VIVA! che si inserisce in un contesto con un’identità unica, ricco di cultura e di bellezze paesaggistiche ed architettoniche, di cui celebra e valorizza le diverse anime proponendo una programmazione contemporanea pur mantenendo saldo il legame con le radici e la storia del territorio. Così, torna per la sua sesta edizione, con una programmazione di live e show originali che animeranno uno dei territori più affascinanti del Sud Italia, la Valle d’Itria a partire dal palco situato nell’ incantevole Masseria Grofoleo a Locorotondo – dove si terranno i live del 4,5,6 agosto oltre al closing party di domenica 7 –  e nella magnifica spiaggia di Cala Masciola che farà da scenario ad un concerto all’alba di domenica 7 agosto. Tra i concerti, da segnalare quello dei Moderat, supergruppo simbolo della scena elettronica tedesca formato dalla fusione di Modeselektor e dello stimatissimo produttore Apparat, che sabato 6 agosto presenteranno il loro nuovo album MORE DATA.

https://www.vivafestival.it

3. TERRENI CREATIVI FESTIVAL – ALBENGA

Terreni Creativi Festival

Giunge alla tredicesima edizione Terreni Creativi Festival, in programma ad Albenga fino al 7 agosto. Il festival, unico nel suo genere, si svolge nelle aziende agricole dell’entroterra ingauno, e presenta un programma di spettacoli di teatro, danza, musica, laboratori e presentazione di libri con personali dedicate ad alcuni dei più interessanti artisti della scena contemporanea. Quattro gli artisti scelti a cui è dedicate una personale – Francesca Foscarini – vincitrice di numerosi premi coreutici nazionali come, tra gli altri, il Premio Equilibrio per l’interprete nel 2013, il Premio Positano 2015 come “Danzatrice dell’anno sulla scena contemporanea” e, nel 2018, il premio “Danza&Danza” come coreografa emergente – Teatro dei Borgia, il regista siciliano Giuseppe Cutino, la compagnia Bartolini Baronio, reduci dall’esperienza a New York, dove li ha portati il bando del Mic Boarding Pass – inseriti nel format caratteristico del festival ingauno, composto da  diversi spettacoli a sera di danza e teatro inframezzati da un aperitivo quasi-cena con prodotti del territorio e musica dal vivo a concludere le serate, ambientate nelle serre dell’entroterra di Albenga. 

https://www.facebook.com/kronostagione/

4. VENT’ANNI DI STRADE DEL CINEMA – MUTO E NON IN MUSICA IN VALLE D’AOSTA

Blade Runner

Strade del Cinema celebra vent’anni e lo fa intrecciando alla narrazione dei generi cinematografici alcuni anniversari di pellicole e personalità simbolo della cinematografia mondiale. Anche in questa edizione, in programma alla Cittadella dei giovani di Aosta dal 4 al 10 agosto, la maggior parte dei film saranno accompagnati, raccontati ed esaltati da performance dal vivo di artisti dalla qualità e dallo stile inconfondibile, musicisti appositamente scelti perché in grado di interpretare al meglio l’anima di opere che hanno affidato all’immagine il loro racconto, ma che prendono nuova forma per arrivare al pubblico vestiti di sonorità “di nicchia”, alternative. Tra questi Marc Ribot, Fabrizio Bosso, l’astro nascente del jazz francese Théo Ceccaldi e tanti altri: i grandi capolavori della cinematografia muta rivivono una nuova stagione nel cuore delle Alpi, in Valle d’Aosta, attraverso un attento e libero lavoro di creazione artistica. Oltre alle celebrazioni di importanti anniversari di alcuni tra i più grandi classici del cinema muto e sonoro, saranno due i generi che caratterizzeranno questa ventesima edizione: quello della commedia e quello della fantascienza. Protagoniste saranno nove pellicole – e altrettante performance dal vivo – con alcuni tra i più grandi classici del cinema muto e sonoro: da Aelita a The Lodger di Hitchcock, da Blade Runner che quest’anno festeggia 40 anni a Solaris, fino all’ultimo capolavoro di Pier Paolo Pasolini, Salò o Le 120 giornate di Sodoma, passando per Buster Keaton e il suo The Navigator, e oltre.

https://stradedelcinema.com/

5. SEGESTA TEATRO FESTIVAL – PARCO ARCHEOLOGICO DI SEGESTA

Parco Archeologico Segesta

Torna uno storico festival nato nel 1967 nel Parco Archeologico di Segesta, in provincia di Trapani, fra il Teatro Antico, il Tempio Afrodite Urania e i comuni limitrofi circondati da vigneti e colline: Calatafimi Segesta, Contessa Entellina, Poggioreale, Salemi e Custonaci. E lo fa cambiando nome e direzione artistica: a guidare questo primo, nuovo capitolo del Segesta Teatro Festival – in programma fino al 4 settembre – Claudio Collovà, regista di fama internazionale, autore e attore, nonché docente e già direttore delle Orestiadi di Gibellina dal 2009 al 2017. “Riconnettere il festival con le migliori esperienze internazionali nel campo della creazione contemporanea, reinterpretare il legame ideale con i fondatori del Teatro Antico, valorizzare le più interessanti espressioni artistiche del territorio e favorire e contribuire all’affermazione della Sicilia come “spazio di incontro tra culture e linguaggi”, sono le traiettorie”, spiega Collovà, “che segnano la rinnovata visione complessiva e le scelte artistiche di questo new deal, in sintonia con la più ampia offerta culturale del Parco Archeologico di Segesta”. Nell’ottica della collaborazione fra parchi archeologici della Sicilia e tra festival e istituzioni culturali, inoltre, un’ulteriore novità della programmazione 2022 è l’ospitalità che il STF offre al festival Ierofanie di Naxos Taormina e all’itinerante Festival della Bellezza.

https://www.parcodisegesta.com/home.html

6. INSOLITI – IN VALLE D’AOSTA A TEATRO CON GLI SCARPONI

Insoliti – Sorgenti Lys

Dopo una prima edizione di successo torna Insoliti, la rassegna a cura dell’Associazione culturale Altitudini che porta il teatro in posti desueti nella Valle d’Aosta, lontani dalle consuete ”vie turistiche”. Fino al 30 agosto il tour toccherà luoghi insoliti, ai piedi delle vette più alte delle Alpi: spazi che sono diventati patrimonio architettonico, parchi naturali, location naturali, posti a volte “estremi”, ospiteranno performance pensate o riadattate site specific, teatrali e musicali, proposte che si fondono con il paesaggio e da esso traggono ispirazione. Qualche esempio? la Stambeccaia del Parco Nazionale Gran Paradiso e il Giardino della Biblioteca di Cogne, la Casa Alpina di Ollomont, i Giardini del Seminario di Aosta, la Valle di Clavalité di Fenis, il Castello di Cly a Saint-Denis, Promise a La Thuile, La Villa Tea e il capoluogo Le Bourneau di Charvensod. E ancora il Lago Blu di Cervinia a Valtournenche, Frazione Albard di Donnas, la Wohnplatz di Gressoney e la Piazza del Castello di Issogne. L’obiettivo è quello di rinnovare il teatro facendone arrivare la cultura ed il piacere di vedere spettacoli dal vivo in circuiti alternativi, portando lo spettatore “in prima fila a teatro con gli scarponi ai piedi”, immaginando il teatro in una cornice nuova che offre al pubblico la doppia esperienza di nutrire l’anima assaporando il «gusto» di un posto unico allo stesso tempo.

https://www.altitudini-associazione.it/

7. ELBA ISOLA MUSICALE D’EUROPA – TRA MUSICA NATURA E STORIA

Mario Brunello – Portoferraio (foto Andrea Messana)

15 giornate, 17 concerti, oltre 100 musicisti: sono i dati salienti della 26ª edizione di Elba Isola Musicale d’Europa, Festival internazionale che quest’anno rinnova la sua vocazione al connubio tra musica, natura e storia dal 28 agosto all’11 settembre, svolgendosi a Portoferraio, con sede principale dei concerti alla Villa Romana della Linguella, e in altri Comuni dell’Isola, Capoliveri, Rio, Marciana e Marciana Marina. Sarà un’edizione speciale per diversi motivi: mentre nel 2021 si sono festeggiati i 25 anni di vita di un Festival che di anno in anno ha acquisito sempre più prestigio internazionale, consolidando nel contempo il proprio legame con l’Isola, il 2022 rappresenta il punto di avvio di una nuova fase, un nuovo inizio segnato dalla costituzione dell’Elba Festival Orchestra, ambizioso progetto che mira ad arricchire ulteriormente la manifestazione. Durante le giornate del Festival ci saranno anche una serie di progetti speciali, tra cui un omaggio a Pier Paolo Pasolini e a Bob Dylan e un incontro con il cinema muto, nonché, come di consueto, una finestra aperta sul jazz.

https://www.vivaticket.com/it/tour/elba-music-festival-2022/2754

8. BLOC FEST – PRIMO FESTIVAL DIFFUSO NEL PARCO NAZIONALE DEL CILENTO

Tenuta degli Eremi – Eremo Grande

Torna BLOC Fest, il primo festival diffuso realizzato nell’area del Parco Nazionale del Cilento. La seconda edizione della rassegna musicale, avviata durante la pandemia da un gruppo di professionisti under 35, si terrà dal 5 al 7 agosto con una proposta culturale capace di contaminare il territorio e le sue tradizioni. La line up vedrà esibirsi 15 artisti: nomi internazionali, nuove stelle della scena elettronica contemporanea, dj radiofonici e diggers animeranno il palco affacciato sul mare di Tenuta degli Eremi, ad Acciaroli e sulle colline cilentane nel borgo di Celso di Pollica, con un’ondata di sonorità funk, italo-disco, boogie, afrobeat e molto altro. Headliner della manifestazione Napoli Segreta, Populous ed Emmanuelle. Il festival si arricchisce inoltre con il programma di BLOC Talk: innovatori, startupper, artisti, istituzioni, produttori e imprenditori locali si incontrano per un ciclo di conferenze che provano a immaginare visioni per uno sviluppo sostenibile dei borghi cilentani e delle aree interne. Nelle giornate del festival gli incontri saranno dedicati alla valorizzazione degli archivi dimenticati in ambito musicale, alla pesca sostenibile, e al legame tra dieta mediterranea e lotta allo spreco alimentare.

https://www.bloc-project.com

9. FESTIVALLE – MUSICA E ARTI DIGITALI NELLA VALLE DEI TEMPLI

Tempio della Concordia

Torna dal 4 al 7 agosto Festivalle, il festival internazionale di musica e arti digitali della Valle dei Templi. Giunto alla sua sesta edizione, FestiValle conferma e perfeziona il format esperienziale: si arricchisce, infatti, delle Experience, ovvero servizi e partnership pensati per potenziare il turismo esperienziale, escursioni e gite che puntano a promuovere in modo sostenibile e autentico lo sviluppo del territorio e le bellezze naturalistiche e paesaggistiche che lo contraddistinguono.  Gite in barca alla scoperta dei delfini del Mediterraneo, passeggiate per l’antico centro storico di Agrigento, ciclopasseggiate, il treno storico della Valle dei Templi e tour in SUP sulla costa della Scala dei Turchi. E poi il connubio fra sonorità jazz e contaminazioni contemporanee in uno scenario mozzafiato come il parco archeologico più grande al mondo, inserito nella lista UNESCO dei Patrimoni Culturali dell’Umanità.

https://www.festivalle.it/festivalle-experience/

10. PLANETA SESSIONS – ARTE MUSICA E VINO NELLA VAL DI NOTO

Planeta Noto

Il 6 agosto prenderà il via alla Cantina Planeta di Buonivini  nella val di Noto (SR) la seconda edizione di Planeta Sessions, progetto nato per consolidare il legame tra Planeta e il territorio attraverso l’incontro ibrido tra due linguaggi espressivi: l’arte e la musica. Per l’occasione verrà inaugurata la mostra d’arte contemporanea Àlma Venùs, curata da Mara Sartore e Ignazio Mortellaro, accompagnata da esplorazioni sonore di musicisti di spessore internazionale che si intersecheranno in modo organico con l’esposizione visibile fino al 10 ottobre. Il vino sarà inoltre l’altro grande protagonista della serata: per tutta la durata dell’evento sarà possibile degustare una selezione di etichette provenienti dai cinque territori siciliani in cui l’azienda Planeta ha le sue sedi.

https://planeta.it/news/planeta-sessions-venus/

11. FRAC FESTIVAL – MUSICA E ARTI VISIVE IN CALABRIA

FRAC Festival – Torre dei Cavalieri

FRAC – Festival di Ricerca per le Arti Contemporanee ritorna in seguito a due anni di stop, presentando come consuetudine diversi contenuti che spazieranno dalla musica alle arti visive. La nuova location, immersa nella macchia mediterranea, è la Torre dei Cavalieri di Gizzeria (CZ), la line up punta a “toccare letteralmente tutti i chakra del corpo“, e vede tra i protagonisti: Lorenzo Senni, Marina Herlop, Mai Mai Mai, Eva Geist, Annamaria Ajmone, Stump Valley, etc.

https://www.fracfestival.com/

12. NÒT FILM FEST – CINEMA INDIPENDENTE A SANTARCANGELO DI ROMAGNA

Nòt Film Fest

È un ritorno anche per il Nòt Film Fest, festival di cinema indipendente internazionale che si svolge ormai dal 2018 a Santarcangelo di Romagna (RN). La quinta edizione della manifestazione, guidata dal nuovo slogan Make Cinema Indie Again, sarà all’insegna della sostenibilità, del green e dei cambiamenti climatici con ben 100 opere, di cui 92 anteprime, tra lungometraggi, cortometraggi, documentari, film musicali e fashion film, provenienti da 39 Paesi diversi. La kermesse di quest’anno avrà luogo dal 23 al 28 agosto sotto la direzione artistica di Alizé Latini e Giovanni Labadessa in cui filmmaker emergenti, veterani e cinefili si mescoleranno in un ambiente rilassato, internazionale e stimolante in cui poter scoprire il grande cinema indipendente di domani. Tra gli ospiti dell’edizione 2022: l’attrice Rebecca Coco Edogamhe, il regista Ludovico di Martino, l’attrice Jenny De Nucci, il regista canadese Gavin Michael Booth, l’attrice inglese Greta Bellamacina, l’attrice Greta Ferro e molti altri ancora.

https://www.notfilmfest.com

13. MIRABILIA INTERNATIONAL CIRCUS & PERFORMING ARTS FESTIVAL – VARIE SEDI PIEMONTE

Poupées Géantes

Sedicesima edizione di Mirabilia International Circus & Performing Arts Festival che ritorna da quest’anno a una dimensione internazionale dal 5 agosto al 10 settembre in Piemonte. Appuntamento a  Cuneo dal 31 agosto al 4 settembre preceduto anche quest’anno da appuntamenti “On the road” con una prima tappa ad Alba dal 5 al 7 agosto, a seguire tre spettacoli proposti a Vernante il 7 il 10 e l’11 agosto, a Busca dal 25 al 28 agosto e una data conclusiva a Savigliano il 10 settembre. Una programmazione complessiva di 16 giorni. Oltre 160  repliche e più di 35 le Compagnie attese da Italia, Francia, Spagna con artisti da 26 nazioni diverse; 8 Prime assolute, 3 Prime nazionali e 8 Prime regionali. Un cartellone che spazia tra tutte le arti performative, circo contemporaneo, danza, teatro, musica, laboratori, installazioni video e performance a cui si aggiungono appuntamenti dedicati agli operatori con tavole rotonde e international meeting. Una programmazione di spettacoli pensati per tutte le fasce di pubblico, alcuni dei quali gratuiti, che coprono le intere giornate del festival, dal mattino fino a tarda notte.

https://www.festivalmirabilia.it

14. NUCRÉ – RASSEGNA DI ARTE CONTEMPORANEA A CEGLIE MESSAPICA

opera Trullo Rubina

Fra trulli, terrazze e mura storiche a Ceglie Messapica, in Puglia, nel cuore della Valle d’Itria, artisti contemporanei mostrano il loro sguardo sui luoghi, sui paesaggi e sul patrimonio culturale e antropologico del territorio con Nucré (in dialetto “un domani”), rassegna di arte contemporanea che apre al pubblico dal 6 agosto al 15 settembre. Il progetto porta la firma di Rita Urso e Arechi Invernizzi ( Artopiagallery, Milano) e si articola in due esposizioni: il Castello Ducale − Pinacoteca Emilio Notte di Ceglie Messapica sarà la sede della mostra collettiva Frammento e ornamento,  in dialogo con le opere di Emilio Notte – uno dei più importanti esponenti del movimento futurista italiano nato proprio qui -, a cura di Roberto Lacarbonara; il Trullo Rubina, in contrada Menzella, ospiterà invece la mostra collettiva Dove la terra incontra il cielo, progetto a cura di Giulia Bortoluzzi, dedicato a Rubina Ciraci. “Questo progetto è un ritorno a casa, al grembo materno in una sorta di doppio movimento”, commenta Rita Urso. “Come per mia madre e per mio padre che negli Anni Sessanta mossero da Ceglie Messapica verso Milano e lì trasformarono la loro vita nell’incontro e nella frequentazione assidua con gli artisti dell’epoca. Ma che ogni anno in estate ritornarono a riportare nei loro luoghi d’origine i semi del proprio cambiamento e la propria esperienza. Ma questi sono anche i luoghi dove ha origine l’arte di Emilio Notte, l’artista futurista cui è dedicata la Pinacoteca civica”.

https://www.artopiagallery.it

15. FABRIZIO PLESSI AL FESTIVAL DELLE ARTI – TODI

Fabrizio Plessi Todi

Dal 26 agosto al 25 settembre 2022, il Festival delle Arti di Todi (PG) curato da Marco Tonelli ospita Fabrizio Plessi, il pioniere della video arte italiana. “Giungiamo a questa terza edizione del Festival delle Arti con grande orgoglio”, afferma Michele Ciribifera, presidente Fondazione Progetti Beverly Pepper. “Sebbene giovane, il Festival ha portato di anno in anno a Todi artisti di fama internazionale nonché eventi di elevata qualità. Artisti di eccellenza, installazioni permanenti e un museo a cielo aperto di arte contemporanea: questi continueranno – prosegue Michele Ciribifera – a essere i nostri obiettivi per la crescita, la valorizzazione e lo sviluppo del patrimonio culturale e turistico della città di Todi e della nostra meravigliosa regione”. il 26 agosto, Piazza del Popolo accoglierà Todi Today una fontana digitale di 12 metri di altezza; dal 27 agosto al 25 settembre, nella Sala delle Pietre di Palazzo del Popolo, si terrà la mostra di dipinti Progetti del mondo. Alle Cisterne romane sarà allestita in permanenza Secret Water, la scultura composta da quattro colonne di acqua elettronica, che diventerà patrimonio della città.

https://www.fondazioneprogettibeverlypepper.com/

16. TODI FESTIVAL – KERMESSE DI TEATRO, MUSICA E ARTI VISIVE

Todi Festival

A Todi c’è anche un altro festival, questa volta più longevo, giunto alla sua trentaseiesima edizione. Si tratta del Todi Festival, kermesse di teatro, musica e arti visive, fondata nel 1987 da Silvano Spada, che si terrà dal 27 Agosto al 4 Settembre prossimi. Un dialogo costante tra tradizione e innovazione perfettamente rappresentati nel Manifesto di quest’anno, firmato da Fabrizio Plessi, protagonista anche della terza edizione del Festival delle Arti, in programma a partire dal prossimo 26 Agosto e che proseguirà anche durante il Todi Festival.

https://www.todifestival.it/

17. DIECI ANNI DI COLOR FEST  – LAMEZIA TERME

Color Fest – Paolo Ascioti ph

Dieci anni di Color Fest, tre giorni di live, sedici artisti in line-up, tutti in esclusiva per la Calabria, due palchi e dj set. Si presenta così l’edizione 2022: This must be the place, una storia lunga un decennio che conferma il Color Fest il posto dove tornare ogni estate per celebrare la musica live. L’11, 12 e 13 agosto all’Agriturismo Costantino di Maida, tra le colline che affacciano sulle spiagge del vento di Lamezia Terme, torna uno dei principali appuntamenti dell’estate musicale italiana. Per i suoi dieci anni il Color Fest si prolunga di un giorno, nel consueto appuntamento di agosto, e avrà per la prima volta un headliner internazionale, i Notwist. “Guardandomi indietro pensare ad una decima edizione sembrava un sogno”, commenta il direttore artistico Mirko Perri, “una montagna insormontabile. Erano tutti dei tentativi per capire se in Calabria si potesse creare una struttura festivaliera tale da durare 10 anni. Invece oggi possiamo confermare che This must be the place come cantavano i Talking Heads. Abbiamo scelto questo claim perché il Color Fest è diventato una casa, per noi e per il pubblico che arriva qui ogni anno da tutta Italia. Una casa da arredare, dove contenere sogni, memorie, speranze, tutte condivise con le migliaia di persone che qui si sono incontrate, conosciute ed emozionate grazie alla musica”.

https://link.dice.fm/colorfest10

18. SMIAF – ARTE DI STRADA A SAN MARINO

SMIAF6

SMIAF – San Marino International Art Festival – rassegna che promuove attivamente le arti performative, con particolare attenzione alla multiculturalità (oltre 300 le compagnie che si sono esibite nelle sue piazze, provenienti da più di 35 paesi del Mondo) – festeggia i suoi 15 anni con una nuova partnership per aiutare i giovani artisti emergenti del territorio. L’appuntamento sarà nel Centro Storico di San Marino, patrimonio dell’Umanità UNESCO, dal 5 al 7 agosto, e sarà all’insegna della collaborazione con l’azienda sanmarinese di gioielli Marlù: tre Premi Marlù, cioè tre borse di studio saranno consegnate durante il Festival a artisti ed artiste meritevoli in tre discipline performative, un contributo economico che potrà essere investito nel costruire un progetto che possa aiutarli a realizzare il loro sogno.

https://www.smiaf.org/

19. INSOLITO FESTIVAL A PARMA

Relazioni Necessarie

Torna a Parma Insolito Festival, a cura di Associazione Micro Macro, con spettacoli, incontri, passeggiate performative. La IX edizione abiterà numerosi luoghi della città dal 25 agosto per protrarsi fino al 22 ottobre in un’insolita versione autunnale, nata dall’intenzione di rafforzare l’identità “pionieristica” del Festival e scommettere sulle realtà innovatrici del panorama teatrale nazionale, con la precisa volontà di valorizzare le giovani formazioni di artisti intercettate nel capillare monitoraggio svolto da Micro Macro nelle reti nazionali, come il Premio Scenario, il Progetto Cantiere (Festival Incanti di Torino) e il corso di teatro di figura Animateria. Una progettualità premiata, per altro, dal Ministero della Cultura, che ha riconosciuto Micro Macro e Insolito nella lista dei Festival teatrali finanziati per il prossimo triennio (articolo 37 del FUS Fondo Unico Spettacolo). Una vocazione alla ricerca e al contemporaneo che intende portare il teatro verso luoghi e pubblici non convenzionali, toccando diversi quartieri della città, dall’Oltretorrente al Cittadella, dal San Lazzaro al quartiere Golese, con il nuovo nato Postwar Cinema Club. Spazi insoliti appunto, in grado di stimolare una fruizione inedita e diffusa del territorio urbano, così come una maggiore mobilità e circuitazione del pubblico.

https://www.associazionemicromacro.com

20. FESTIVAL DI FOTOGRAFIA A CAPRI

Giuseppe Vitale

La Fondazione Capri ha organizzato, dal 2009 mostre di grandi artisti della fotografia che nel corso degli anni, hanno fotografato e restituito ognuno con una peculiarità personale, l’isola di Capri, dal barone von Gloeden a Ferdinando Scianna e Giovanni Gastel, passando per Mimmo Jodice, Olivo Barbieri e Maurizio Galimberti. Profondamente consapevoli di un così autorevole ruolo delle immagini, ognuno di loro ha indagato lo spirito di questo magico luogo; ne ha tradotto poeticamente l’essenza; è riuscito a declinarne le forme più astratte e complesse in stupendi ritratti, architetture dirompenti e scorci unicamente mozzafiato. Adesso, grazie a uno sguardo democratico e assolutamente contemporaneo, la Fondazione Capri, presieduta da Gianfranco Morgano, coglie la sfida di una società in continuo mutamento, aprendo le sue porte a una nuova kermesse di autori. Da qui la mostra della quattordicesima edizione del Festival di Fotografia a Capri, intitolata Visione Mediterranea, a cura di Denis Curti, in programma dal 27 agosto al 30 settembre 2022.

http://www.fondazionecapri.org/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).