Lista dei festival culturali in Italia sino a fine giugno 2022

Dal cinema sperimentale alla musica di ricerca, passando per la letteratura e la street art fino agli studi queer e al revival anni ‘80, c’è tutta una serie di rassegne pronte a partire. Tra conferme e novità, ecco quali sono

L’Italia si conferma il paese dei festival culturali. Nulla di paragonabile in giro per l’occidenteDalla letteratura alla filosofia, dalla storia al cinema passando per la musica. Un caso unico a livello globale. Dopo mesi di restrizioni e chiusure su tutto il territorio nazionale, c’è finalmente tutta una serie di festival dedicati a vari temi – dal cinema sperimentale alla musica di ricerca, passando per la letteratura e la street art fino agli studi queer – che, tra conferme e novità, aspettano solo di partire o ripartire. Vediamo quali sono…

– Claudia Giraud

1. INDEPENDENT FILM SHOW – NAPOLI

BARTELS Fragile

Torna Independent Film Show 22 edition, tra le più innovative rassegne internazionali di experimental film, dal 2001 coordinata da Raffaella Morra e organizzata da E-M ARTS e Fondazione Morra, in collaborazione con Goethe-Institut Neapel: un rifugio rivelatore per cinefili, dove si condivide l’amore per il film sperimentale e per le estreme esperienze audio-visive e si stabilisce una relazione reciproca. Quest’anno – in programma giovedì 16 – venerdì 17 – sabato 18 giugno 2022 presso il Belvedere Museo Nitsch a Napoli – si arricchisce con un segmento immersivo ed educativo programmando la lezione Photographic darkroom works di Telemach Wiesinger (16.06 ore 6:30pm) e con il Centro di Fotografia Indipendente i workshops Phytography di Karel Doing (Vigna San Martino 17.06 ore 11:00am) e Neither Black nor White: simple tinting and toning in 16mm di Richard Tuohy e Dianna Barrie (il 19.06 luogo da definire).

https://www.museonitsch.org/it/

2. SHEROCCO – OSTUNI

Sherocco, Ostuni

La Puglia, già terra di festival, si arricchisce di una nuova rassegna. La prima edizione di Sherocco, infatti, si svolgerà dal 23 al 26 giugno in Puglia, a Ostuni, con ospiti nazionali ed internazionali, spettacoli, musica e teatro all’aperto, la prima Sherocco Academy su studi di genere e teoria queer, mostre e laboratori, visite ed escursioni, incontri e dibattiti.

http://sheroccofestival.it/

3. FESTIVAL DEI MATTI – VENEZIA

Festival dei Matti Teatro Groggia

Il Festival dei Matti di Venezia è pronto a ripartire, in una nuova veste estiva, per la dodicesima edizione: Favole identitarie si terrà dal 23 al 26 giugno 2022, con quattro giorni tra incontri, dibattiti e laboratori dedicati al tema delle favole identitarie, dal punto di vista letterario, filosofico, antropologico, giuridico, politico; performance artistiche e teatrali, ospitate negli spazi dell’auditorium dell’M9 – Museo del ‘900 (qui in apertura si svolgerà l’omaggio doveroso a due giganti della scena di recente scomparsi: Giuliano Scabia e Claudio Misculin, con l’Accademia della Follia che metterà in scena lo spettacolo La commedia della fine del mondo), e nella sede centrale dell’Accademia di Belle Arti (Ex Ospedale degli Incurabili). Da segnalare anche la performance al Teatrino di Palazzo Grassi In the gloom, the gold gathers the light against it, ideata dall’Atelier dell’Errore con Nicole Domenichini e Matteo Morescalchi. Luca Santiago Mora prenderà poi parte all’incontro con Massimo Cirri e Angela Vettese. 

https://www.festivaldeimatti.org

4. WITHOUT FRONTIERS. LUNETTA A COLORI – MANTOVA

Without Frontiers Lunetta a colori

Anche quest’anno torna il festival mantovano di arte urbana Without Frontiers | Lunetta a Colori. La manifestazione andrà avanti fino al 19 giugno con un programma ricco di eventi collaterali e vede all’opera quest’anno gli artisti Corn79, Vesod, Luca Zamoc, Sara De Lucia, Elisa Veronelli. Giunto alla settima edizione, il festival continua così la sua opera di riqualificazione di Lunetta, ex quartiere dormitorio, intervenendo non solo a livello decorativo ma anche identitario e sociale con iniziative che promuovo arte, cultura e partecipazione.

https://caravansetup.com/

5. INDIEROCKET FESTIVAL – PESCARA

Fulu Miziki Indierocket

Uno tra i più longevi e autorevoli festival italiani di ricerca musicale. Una tre giorni (24, 25, 26 giugno) all’insegna dell’incontro e della contaminazione tra suoni e linguaggi differenti, con il minimo comune denominatore della ricerca, della visione applicata alla matrice sonora adottata, sia che si parli di elettronica che di rock sperimentale. Oltre venti ore di musica dal vivo articolata su due palchi, con artisti provenienti da tutto il mondo, e una lineup ricca di anteprime ed esclusive per il territorio italiano. In lineup: Shigeto, Ghetto Kumbé, Fulu Miziki, Tamikrest, Eva Geist, Go Dugong, Nyege Nyege showcase w/ MC Yallah + Catu Diosis e tanti altri. 

https://www.indierocketfestival.it

6. TRAINING FOR THE FUTURE – TORINO

training for the future

Dal 28 al 30 giugno Fondazione Sandretto Re Rebaudengo ospita Training for the Future: pretendiamo un milione di anni, nuova edizione del progetto di Jonas Staal, curato e co-programmato da Florian Malzacher. In un momento in cui si moltiplicano le crisi globali in campo politico, economico ed ecologico, e in cui prevale una narrazione distopica, il Training for the Future si propone come un campo di addestramento utopico in cui i partecipanti diventano allievi per esercitarsi in scenari alternativi e reclamare i mezzi di produzione del futuro. Con il Training prende avvio la stagione finale di VERSO, il programma artistico ed educativo progettato da Fondazione Sandretto Re Rebaudengo con l’Assessorato Politiche Giovanili della Regione Piemonte. Nel corso dei tre giorni intensivi, artisti, filosofi, attivisti così come presenze non-umane guideranno i training sul viaggio nel tempo, l’ascolto profondo, la lentezza radicale, il presente inconscio, il tempo vegetale e la politica planetaria. Queste esercitazioni collettive renderanno manifesta una diversa cronopolitica – una diversa politica del tempo.

https://www.fsrr.org

7. CIRCOSCRIZIONI IN MOSTRA – TORINO

Borgo medievale Torino

Al Borgo medievale, il 24 giugno giorno del Santo Patrono di Torino San Giovanni, un evento coinvolgerà tutte le circoscrizioni e le realtà culturali del territorio cittadino: si tratta di Circoscrizioni in Mostra che per dodici ore, dalle 10 alle 22, propone un palinsesto di 40 eventi tra concerti, spettacoli teatrali, performance di danza e dibattiti. Il Cortile del Melograno, per esempio, ospiterà 4 concerti e 11 spettacoli teatrali pensati per trattare una varietà di temi e per rivolgersi a target diversi. Contemporaneamente, nella Sala Ozegna, sono previsti 11 conferenze e 14 eventi talk. Uno spazio diviso in otto spicchi, infine, sarà allestito nel Salone San Giorgio, dove ogni circoscrizione potrà presentare il suo territorio e le sue proposte. Un’iniziativa promossa dall’Assessorato alla Cultura e organizzata da Città di Torino e Fondazione per la Cultura, grazie all’importante contributo di Intesa Sanpaolo.

https://www.comune.torino.it

8. CENTRO PECCI SUMMER LIVE – PRATO

Pecci Summer Live

Torna Centro Pecci Summer Live, la rassegna, in collaborazione con il Comune di Prato e sostenuta da ChiantiBanca e Unicoop Firenze, partner storici del museo, che per due mesi porta nel teatro all’aperto del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci concerti, live e dj set, permettendo al pubblico di tornare a ballare e vivere gli spazi del Centro come una piazza cittadina, aperta ai molteplici linguaggi dell’arte. Ogni giovedì fino al 21 luglio il museo presenta eventi live a ingresso gratuito che vedono protagoniste figure di rilievo della produzione artistica e culturale indipendente, proponendosi come centro culturale interdisciplinare e spazio di comunità, promuovendo forme condivise di socialità e coinvolgimento del territorio.

https://www.centropecci.it

9. GARTOUR – CATTEDRALI SOTTERRANEE DI CANELLI

GARTOUR L’anima nel vetro Contratto Silvio Vigliaturo

Parte il 20 giugno, per proseguire fino al 18 settembre, il GARTOUR, un nuovo progetto che si basa sulla creazione di eventi ed esposizioni d’arte all’interno di spazi capaci di svelare e mettere in luce il lavoro di artisti contemporanei selezionati. I protagonisti di questa prima edizione sono l’artista Silvio Vigliaturo e le Cattedrali Sotterranee di Canelli, in provincia di Asti, della Cantina Contratto, tutelate dall’Unesco: un dialogo innovativo e fecondo tra due grandi protagonisti dell’arte e dell’enologia italiana ed internazionale del nostro tempo. Un’azienda vitivinicola dalla storia pluricentenaria incontra, dunque, l’arte contemporanea; un’unione generata da GART, una giovane galleria d’arte con sede nelle Langhe, che sulla base di tre principi explore, go beyond, love the experience individua e realizza il primo progetto del GARTOUR.

www.contemporarygart.com

10. BOOMERANG REWIND FESTIVAL – FANO

Boomerang 6×3

Il 18 e 19 giugno a Fano andrà in scena il festival che permetterà di rituffarsi nel mondo degli anni ’80 e ‘90 tra musica, spettacoli ed esposizioni. Patrocinato da Mibact, Regione Marche, Comune di Fano e SIAE, il festival – organizzato da Onstage Produzioni – rivive in un weekend due decenni iconici, per far riaffiorare i ricordi dei più grandi e affascinare i più giovani lungo la passeggiata del Lido, dal ponte dell’Arzilla al Porto. Non mancherà, per esempio, l’esposizione della celebre Delorean DMC di Ritorno al Futuro. E poi ospiti e personaggi che hanno caratterizzato gli anni ’80 e ‘90 saranno protagonisti di un salotto artistico-musicale condotto da Mao, noto musicista e VJ di MTV. Spazio anche al mondo degli arcade, videogiochi che hanno introdotto per la prima volta un universo d’intrattenimento che avrebbe poi conquistato tutto il mondo negli anni a venire.

https://info212904.wixsite.com/boomerangrf

11. PANGEA PHOTO FESTIVAL – APPENNINO REGGIANO

La Pietra di Bismantova, citata da Dante nel Purgatorio, vista da Ginepreto, dove sarà allestita la mostra open air “Drowning in plastic” con fotografie di James Whitlow Delano

Sull’Appennino Reggiano un gruppo informale di ragazzi e ragazze organizza la seconda edizione dell’iniziativa culturale dedicata a tematiche contemporanee cruciali per il futuro della società e del Pianeta. Stiamo parlando del Pangea Photo Festival, in programma dal 18 giugno al 18 settembre: quest’anno ospita cinque reportage, di cui due inediti in Italia, di autrici e autori nazionali e internazionali in alcuni dei luoghi più suggestivi dell’Appennino Reggiano come la Pietra di Bismantova, citata da Dante nel Purgatorio. Le mostre sono completamente gratuite aperte e fruibili 24/7 e sono allestite in diverse sedi outdoor in contesti significativi a livello paesaggistico o sociale nel Comune di Castelnovo ne’ Monti, e quest’anno anche in quello di Casina.

www.pangeaphotofestival.it/

12. GIUNGLA FESTIVAL – LUCCA

Endymion Bertrand Dezoteux

Seconda edizione per GIUNGLA, festival di arte contemporanea e scienza che si terrà dal 23 al 26 giugno presso l’Orto Botanico di Lucca. Torna la rassegna dedicata all’incontro tra uomo, natura e tecnologia: in programma una mostra collettiva, laboratori e performance, oltre a presentazioni, esplorazioni notturne, proiezioni, talk e incontri con artisti, ricercatori e scienziati. Tra i protagonisti i video artist francesi Ariane Michel e Bertrand Dezoteux e l’artista turca Irem Tok.

https://www.facebook.com/giungla.fest/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).