Arte-x: nasce la piattaforma solidale tra artisti visivi e spettacolo dal vivo

Le arti a servizio delle arti. È nata la piattaforma Arte-x, un progetto solidale tra artisti visivi e il mondo degli spettacoli dal vivo e non (teatri, compagnie indipendenti e cinema)

Teatro Tor Bella Monaca
Teatro Tor Bella Monaca

La solidarietà nasce anche da un atto di puro egoismo per mantenerci vivi, noi e gli altri. Paola Marinelli, architetta, artista e promotrice di Arte-X, giustifica la nascita di questa piattaforma come reazione a un bisogno individuale e collettivo: “il bisogno di essere attive e creative quando l’intorno ti suggerisce di assopirti, di sfuggire quanto più possibile ad una realtà che si presenta a volte troppo dura“. A comporre il progetto ci sono sette donne con sette profili diversi: oltre a lei, ne fanno parte Dafne Crocella (scrittrice e curatrice di eventi di arte contemporanea), Elisa Massaroni (storica dell’arte e operatrice socio-pedagogica), Giulia Belardelli (giornalista), Margherita Castegnaro (esperta di fisco per le imprese), Simonetta Lombardo (giornalista, scrive di ambiente e sostenibilità), Tina Napoli (consulente di politiche dei consumatori). 

CHE COS’E’ ARTE-X

Si tratta di uno spazio virtuale in cui artisti – pittori, compositori, fotografi, scultori – possono offrire una o più opere per raccogliere donazioni volte a sostegno di una rosa di associazioni teatrali e culturali romane, tra le più colpite dalle chiusure imposte dalle misure anti-Covid. Il mondo dell’arte in questo momento sta affrontando una doppia sofferenza: economica e di solitudine”, afferma Marinelli. “In un momento eccezionale come quello che stiamo vivendo, è chiaro che la sopravvivenza sia la priorità. Sottovalutare l’importanza dell’arte nella vita delle persone, però, è molto pericoloso: la nostra civiltà non esisterebbe nella forma in cui esiste oggi se non avessimo creato tutta l’arte che abbiamo creato nel corso dei secoli”, prosegue. “Tutta la nostra vita quotidiana, in realtà, discende dalla tradizione artistica del nostro Paese: abbiamo nel tempo coltivato la bellezza in tutte le sue declinazioni, e dai più grandi artisti sono discese a cascata tutte le forme, gli spazi, le relazioni che poi ritroviamo anche negli oggetti di uso quotidiano […] Dimenticarsene, in un momento difficile come quello che stiamo vivendo, è fare un danno non solo alla cultura ma al senso stesso della comunità”.

Una delle opere donate per Arte-X
Una delle opere donate per Arte-X

COME FUNZIONA ARTE-X

Il catalogo online del sito, in continua evoluzione, contiene opere messe a disposizione da artisti che hanno risposto con entusiasmo alla chiamata solidale. Chiunque può consultare il catalogo e scegliere su quale opera investire il proprio contributo, a partire da una cifra minima. L’intera offerta va direttamente a una delle associazioni beneficiarie, specializzate nelle arti performative a Roma: si tratta di teatri, cinema, compagnie indipendenti messe a dura prova dalle chiusure anti-Covid. Per ora, tra i beneficiari figurano il Cinema Detour, il Teatro Arciliuto, il Teatro Le Sedie, il Teatro La fonte di Castalia e la compagnia teatrale O Thiasos – TeatroNatura. Ma la lista è ancora aperta, sia da parte dei donatori che da quella dei beneficiari. L’acquirente viene messo in contatto con la realtà culturale individuata per il pagamento diretto. Una volta confermata la donazione, verrà assistito nel ritiro o nella consegna dell’opera che ha scelto, riservandosi la possibilità di conoscere in prima persona l’artista nel suo atelier/studio. 

IL TEATRO PER LA RACCOLTA FONDI

L’interazione tra artisti e realtà sostenute potrà far nascere nuovi intenti, nuove iniziative culturali in cui le arti performative incontrano quelle visive e il pubblico. Giovedì 14 gennaio 2021 alle 18,30 si terrà sulla piattaforma di Arte-X un evento teatrale online per sostenere la raccolta fondi di solidarietà. Gli artisti dei teatri indipendenti offriranno uno spettacolo online con brani di narrazione, video e canzoni del proprio repertorio: un’occasione per incontrare da vicino alcune delle realtà culturali di cui si sente la mancanza in questo momento e per allargare il movimento solidale tra le arti di Arte-X, grazie a tutti coloro che ne riconoscono il valore. Tutti i dettagli saranno pubblicati su: www.arte-x.it

Agnese Comelli

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Agnese Comelli
Nata il 17 marzo 1989, formata tra l'Italia e la Francia, laureata in Esthétique et Philosophie de l'Art all'Università Sorbonne, a Parigi. Specializzata in Critica Giornalistica per lo Spettacolo all'Accademia d'Arte Drammatica "Silvio d'Amico" di Roma, ha lavorato in alcuni grandi spazi d'arte contemporanea a Milano come mediatrice. Appassionata, in particolare, di creazione artistica e della sua ricezione per ogni tipo di pubblico.