Un Colosseo da 9036 pezzi nel salotto di casa: è l’ultima novità di LEGO

Disponibile dal 27 novembre 2020 sul sito ufficiale e negli store, il monumento dell’antichità simbolo di Roma diventa un modellino ricco di dettagli da costruire in casa propria. Il progetto uscirà in concomitanza con il Black Friday.

Lego Colosseo
Lego Colosseo

Che il mondo LEGO non appartenga solo al gioco d’infanzia è ormai un dato di fatto. Lo hanno dimostrato le varie mostre in giro per l’Italia e le incursioni nell’arte (come il progetto di Olafur Eliasson di Fondazione Trussardi, rinviato a data da destinarsi per restrizioni anti Covid). Ora, l’arcinota azienda di mattoncini lancia un progetto dedicato all’anfiteatro icona del patrimonio italiano, e lo fa battendo un nuovo record. Dal 27 novembre sarà acquistabile sul sito ufficiale e in tutti gli store Lego Colosseum 10276il set più grande mai realizzato finora: 9036 pezzi per ricostruire il monumento simbolo di Roma. Un lancio che arriva in occasione del Black Friday e che potrebbe diventare un ottimo impiego ora che il tempo da trascorrere in casa si è dilatato necessariamente per tutti. Come il progetto, tuttavia, importante è anche il prezzo: il set sarà venduto infatti 499,99 euro.  

IL COLOSSEO LEGO IN OCCASIONE DEL BLACK FRIDAY

La particolarità del Lego Colosseum 10276 è la ricchezza di dettagli, progettati per essere la fedele riproduzione di quelli contenuti nel vero Colosseo. Il modello, che una volta costruito interamente misurerà 27 centimetri di altezza, 52 centimetri di larghezza e 59 di profondità, include i tre ordini architettonici, con colonne doriche, ioniche e corinzie distinguibili tra di loro. Se acquistate il set e siete membri LEGO VIP (l’iscrizione è gratuita) riceverete in omaggio un Carro Romano, da posizionare accanto alla ricostruzione del Colosseo. In palio per chi supera una certa soglia di spesa ci sono anche ulteriori omaggi e premi.

Lego Colosseo
Lego Colosseo

IL COLOSSEO DELLA VERSIONE LEGO

Una delle sfide più grandi è stata quella di mutuare la monumentalità del Colosseo nella forma dei LEGO”, ha spiegato Rok Zgalin Kobe, Senior Designer Specialist di LEGO, che ha progettato la struttura di questo Colosseo componibile. “Ho pensato che il modello LEGO avrebbe dovuto conformarsi come una versione architettonica speciale rispetto all’originale. Ad esempio, per quanto riguarda le file di colonne che fiancheggiano gli archi in stili diversi. Per raggiungere questo obiettivo, il modello è stato costruito utilizzando un effetto di esagerazione in senso verticale. La sezione è quindi molto più ripida rispetto alla struttura reale”. E conclude,“quello che mi auguro è che le persone si sentano spinte a documentarsi sulla storia del Colosseo attraverso l’esperienza LEGO”. 

-Giulia Ronchi 

https://www.lego.com/it-it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Ronchi
Giulia Ronchi è nata a Pesaro nel 1991. È laureata in Scienze dei Beni Culturali all’Università Cattolica di Milano e in Visual Cultures e Pratiche curatoriali presso l’Accademia di Brera. È stata tra i fondatori del gruppo curatoriale OUT44, organizzando mostre e workshop con artisti emergenti del panorama milanese. Ha curato il progetto Dissuasori Mobili, presso il festival di video arte “XXXFuoriFestival” di Pesaro. Ha collaborato con le riviste Exibart e Artslife, recensendo mostre e intervistando personalità di spicco dell’arte. Attualmente collabora con le testate femminili Elle, Elle Decor, Marie Claire e il maschile Esquire scrivendo di arte, cultura, lifestyle, femminismo e storie di donne. Cura la rubrica “Le curatrici donne più influenti nel mondo” per Marie Claire e “Storie d’amore nella storia dell’arte” per Elle.