Matera 2019: le immagini dalla cerimonia di apertura della Capitale Europea della Cultura

Si è aperto alla Cava del Sole l’anno europeo della Cultura di Matera 2019. Ecco le immagini e i numeri della grande scommessa italiana

Cerimonia di apertura Matera 2019
Cerimonia di apertura Matera 2019

La giornata è cominciata con il saluto del direttore Paolo Verri a mezzo social: “Tutto pronto! Buongiorno, #Europa! Matera è Capitale Europea della Cultura!”, ha scritto sul proprio profilo Facebook.
Nel frattempo, mille sono le luci che hanno acceso Matera nel giorno più importante del 2019: le luminarie realizzate dai cittadini nell’ambito del progetto Lumen, le bag light prodotte nelle class della Open Design School, o semplici lumini che sottolineano poeticamente la bellezza del Sasso Barisano. Si è appena inaugurato, finalmente e dopo tanto progettare, l’anno che vede l’investitura di Matera a Capitale Europea della Cultura. Apertura alla Cava del Sole, luogo suggestivo che prende il nome dalla Chiesa del Sole, insediamento monastico rupestre d’epoca medievale, riqualificato proprio per Matera 2019, dove si sono avvicendate 14 bande musicali, fino all’esecuzione record de L’inno alla gioia con 2019 elementi. In una città blindatissima e in trepidante attesa per la festa serale, l’arrivo del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e per le tante presenze istituzionali avvistate tra i Sassi.

IL MONDO DELLA CULTURA A MATERA

Tanti i volti del mondo dell’arte e della cultura che si sono visti in queste ore a Matera. Da Pier Paolo Forte ad Anna Mattirolo, direttrice Scuderie del Quirinale, dalla curatrice Benedetta Carpi de Resmini ad Alessandro Bollo. Ed è proprio il direttore del Polo del ‘900 di Torino a commentare: “Benvenuta Matera Capitale Europea della Cultura2019. Finalmente si parte, orgoglioso e riconoscente ai tanti che hanno reso possibile questa impresa fantastica. Aperta al futuro per un futuro che sia davvero aperto”. Aspettativa condivisa dal manager culturale Emmanuele Curti che commenta: “E ci siamo. Si, finalmente ci siamo. Inauguriamo questo giorno di #matera2019 con 20 bande lucane e 19 bande europee, perché attraverso la musica corale ricordiamo che siamo Europa. #Openfuture che sia”.

I NUMERI DI MATERA 2019

40 settimane di programmazione, produzioni culturali inedite, 300 progetti, 120 artisti e curatori coinvolti, 27 i paesi europei interessati in un percorso che riguarda non solo la Regione e la città, ma un importante network di territori e istituzioni. 48 sono i milioni di euro spesi fino ad ora, tra fondi regionali, nazionali e privati per un lavoro durato ben 7 anni (si è partiti infatti nel 2011). Stanno lavorando al progetto ben 60 persone con un’alta percentuale di giovani dai 25 ai 40 anni, l’80% dei progetti sono produzioni inedite. Quanto al turismo, 515mila sono i visitatori che hanno frequentato la città nel 2018, mentre 700mila sono i turisti attesi per il 2019.

MATERA ALBERGA

Nell’ambito di Matera 2019, è stato inaugurato ieri con gli interventi di Filippo Riniolo, Dario Carmentano e Alfredo Pirri il progetto Matera Alberga, curato da Francesco Cascino con Christian Caliandro che vede 6 artisti contemporanei impegnati nella realizzazione di interventi site specific pensati per 6 strutture alberghiere della Capitale Europea della Cultura 2019 con l’obiettivo di rendere l’arte uno stimolo per una rinnovata accoglienza, l’incontro e la convivenza.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.

LEAVE A REPLY