Nasce in Piemonte Hangar Sbit-In, un nuovo spazio per l’arte e il design

Per i suoi 10 anni, l’azienda di interior design Sbit-In affianca al suo showroom, in un opificio d’archeologia industriale degli anni ’60, lo spazio espositivo Hangar per progetti anche di arte contemporanea.

Hangar Sbit In
Hangar Sbit In

In seguito al restauro di un opificio d’archeologia industriale risalente ai primi anni ’60, nasce a Santena nel 2007 la società di interior design Sbit-In. In questa imponente struttura a pochi chilometri da Torino, l’azienda a conduzione familiare coniuga la grande passione per il design di un’intera generazione con quella per l’edilizia (della stessa famiglia fa, infatti, parte Sbit S.r.l. che è un’impresa edile specializzata in ristrutturazioni e costruzioni a Torino, sul mercato dal  1978). E lo fa creando un importante showroom di 1200 mq, dove sono presenti le migliori marche del design italiano: da Moroso a Zanotta, da Kartell a Serralunga. Ora, per festeggiare i dieci anni di attività, i proprietari Maria Concetta Bilotta, Francesco Bilotta e Gianna Serratore hanno pensato di adibire a sede espositiva, per ospitare progetti culturali di arte e design, lo spazio di 300 mq attiguo al negozio di Santena, denominato Hangar.

SI PARTE DALLA CERAMICA

Tommaso Tosco In Between, veduta d'installazione, Hangar Sbit In
Tommaso Tosco In Between, veduta d’installazione, Hangar Sbit In

In un momento storico in cui la contaminazione permea ogni ambito”, sostiene Francesco Bilotta, uno dei tre proprietari di Hangar Sbit-In, “crediamo sia essenziale promuovere questo concetto con nuove produzioni culturali in un’alternanza di proposte emergenti o già affermate che concepiscano la sperimentazione della materia come motore pulsante della propria attività artistica.” Il primo evento a inaugurare questo ciclo di progetti di arte e design, che verranno realizzati su invito, sarà la mostra a cura di Elena Inchingolo In-Between, monografica di Tommaso Tosco (Santena, 1957), ceramista e artista poliedrico, che in un excursus cronologico presenta le prime opere installative, in ceramica, degli Anni Ottanta, unitamente alle realizzazioni più recenti in acciaio corten.

NON SOLO ARTE

Hangar Sbit In
Hangar Sbit In

Collaboratore e amico di Nanni Valentini, dal quale apprende le conoscenze tecniche e la cultura della ceramica, nonché appassionato fruitore di musica contemporanea – dai Landscapes di John Cage alle sonorità new wave dei Talking Heads, alle composizioni sperimentali di Morton Feldman – Tosco trasferisce nella sua opera il rigore e l’essenzialità delle forme unitamente all’estro per la sperimentazione sulla materia. “Abbiamo ritenuto che l’opera di Tosco fatta di armonia sperimentale delle forme potesse incarnare pienamente la nostra vision aziendale: tradizione, confronto e innovazione”, conclude Bilotta.

 

– Claudia Giraud

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).