La Freedom Sculpture di Cecil Balmond. Anche la West Coast ha la sua Statua della Libertà

In occasione dell’LA Freedom Festival, è stata inaugurata il 4 luglio, giorno dell’Indipendenza Nazionale. Un omaggio alla libertà, realizzato dopo tre anni di lavoro e una campagna di crowfunding, sotto la regia della Farhang Foundation.

Cecil Balmond Freedom sculpture
Cecil Balmond Freedom sculpture

In un’America divisa dalle politiche anti-immigrazione di Donald Trump, il mondo dell’arte manda un segnale di distensione. Giunge a compimento in un momento di acceso dibattito sociale, il progetto lanciato nel 2014 dalla Farhang Foundation, intenzionata a far sì che anche sulla Costa Occidentale facesse bella mostra di sé un’opera d’arte che riecheggiasse la Statua della Libertà a New York.

LA FREEDOM SCULPTURE

È stata inaugurata con una grande festa a base di musica pop persiana, cibo mediorientale e fuochi d’artificio, la Freedom Sculpture, il monumento ideato dall’architetto e designer singalese Cecil Balmond (1943), che si è ispirato al cosiddetto Cilindro di Ciro, un antico blocco in argilla risalente al VI Secolo a.C., che riporta, in antica scrittura cuneiforme, l’ufficializzazione della conquista di Babilonia da parte del sovrano di Persia, il quale però vi spiega anche la politica di tolleranza che intende varare verso gli assoggettati. Applicate o meno, quelle intenzioni, secondo Neil MacGregor, direttore del British Museum, possono essere considerate il primo tentativo conosciuto di gestione di uno stato con diverse nazionalità e religioni. Da parte sua, Balmond lo considera una prima “carta dei diritti umani”, che dalla Persia di due millenni orsono, è approdato nella Los Angeles dei nostri giorni.

NEL CUORE DI LOS ANGELES

La scultura è costituita da un cilindro di metallo dorato posto all’interno di un altro, più largo, di metallo argentato; i due cilindri, in acciaio inossidabile, sono uniti fra loro da elementi dello stesso materiale. Durante il giorno, l’acciaio brillerà alla luce del sole, mentre la notte sarà illuminato da luci a LED, e il motivo bicolore delle parti metalliche richiamerà, a una certa distanza, l’antica scrittura persiana cuneiforme.
La Freedom Sculpture è posizionata lungo il Santa Monica Boulevard, all’altezza di Century Park East, e nelle intenzioni dell’artista è come se l’antico messaggio di uguaglianza del sovrano persiano, si fosse “materializzato” in una trafficata arteria losangelina.

Niccolò Lucarelli

Century Park East
Los Angeles, CA – Stati Uniti
http://freedomsculpture.org/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Niccolò Lucarelli
Laureato in Studi Internazionali, è curatore, critico d’arte, di teatro e di jazz, e saggista di storia militare. Scrive su varie riviste di settore, cercando di fissare sulla pagina quella bellezza che, a ben guardare, ancora esiste nel mondo.