Festival musicali anti-Covid #3: ecco 10 proposte a cielo aperto per l’estate 2020

Molti tour estivi sono saltati e anche i tradizionali festival si sono reinventati. Dalla musica diffusa dai tetti di Locorotondo a location inedite come il Giardino di Boboli, ecco una nuova selezione di rassegne anti-assembramento

Nuovo aggiornamento con i tanti festival musicali che si dipanano durante l’estate in tutta la penisola. In questi mesi molti appuntamenti però sono inevitabilmente saltati, sono stati posticipati o annullati, ma tanti sono riusciti a sopravvivere reinventandosi o accentuando le proprie caratteristiche di eventi pensati per grandi spazi aperti e immersi nella natura. Ecco nel dettaglio quelli in programma nelle prossime settimane…

– Claudia Giraud 

1. VIVA! FESTIVAL – DAL 6 AL 9 AGOSTO

VIVA Festival – photo Silvia Violante Rouge

Torna il VIVA! Festival, organizzato in Puglia, in Valle d’Itria, dalla direzione del Club To Club di Torino, con un programma molto ridimensionato per ragioni di Covid-19 e una novità: gli show avverranno dai tetti delle Cummerse di Locorotondo e la musica sarà ascoltabile in molti punti selezionati del centro storico.

https://vivafestival.it/

2. HIROSHIMA SOUND GARDEN – FINO AL 30 SETTEMBRE

Hiroshima Sound Garden

In questo 2020 dal carattere extra ordinario e dopo oltre quattro mesi di sospensione delle abituali attività culturali, Hiroshima Mon Amour ripensa se stessa, rimodulando tutta la sua programmazione e, seguendo le indicazioni dei protocolli ministeriali, torna a ravvivare le serate torinesi con una programmazione estiva. Per la primissima volta si aprono al pubblico gli spazi verdi del giardino, attrezzato per questa stagione secondo le nuove normative che garantiscono la sicurezza per spettatori, artisti e organizzatori: nasce così Hiroshima Sound Garden, la rassegna estiva di Hiroshima Mon Amour, inserita nell’ambito del progetto Torino a Cielo Aperto sostenuto e promosso dalla Città di Torino. Accanto ai nomi di prestigio della scena musicale, teatrale e culturale nazionale, un’attenzione particolare è rivolta anche ai nuovi talenti tra concerti, spettacoli di teatro e incontri, alcuni di questi – articolati in documentari, presentazioni con i protagonisti e performance – sono dedicati nello specifico al movimento punk italiano, dagli albori a oggi, e alla narrazione distopica, tra letteratura cinema e musica.

www.hiroshimamonamour.org

3. COLOR FEST 8 – DAL 12 AL 13 AGOSTO

Color Fest – foto Alessia Naccarato

L’ottava edizione del Color Fest, appuntamento imperdibile nella mappa dei festival a sud, si farà in una cornice completamente immersa nel verde e nel pieno rispetto delle prescrizioni di distanziamento e sicurezza. Due giorni di concerti al tramonto, aree pic-nic, presentazioni e showcase negli spazi green dell’Agriturismo Costantino (Maida- Cz), location situata a 10 minuti da Lamezia Terme e vicina all’Autostrada del Mediterraneo. Ricomincio da te, questo il nome scelto per l’edizione 2020 dall’Associazione Che cosa sono le nuvole Aps, motore trainante del festival che sintetizza così lo spirito dell’appuntamento di quest’anno: “Ricominciamo, quindi. Dal cuore e dal cervello. Non vogliamo solo condividere con voi il nostro entusiasmo, ma iniziare a portarvi passo passo dentro un’edizione sicuramente speciale del Color Fest. Dentro quella magia che va avanti da otto anni e che adesso vi chiediamo di costruire insieme a noi. Col cuore e col cervello!”.

www.colorfest.it

4. SPARKS FESTIVAL – DAL 28 AL 29 AGOSTO

Sparks Festival – Bosco incantato

Torna, per la sua VII edizione, lo SPARKS Festival: due giorni di musica contemporanea da vivere immersi nello scenario unico del Parco Grotte di Putignano (BA), nel cuore della Murgia barese, una delle zone più affascinanti e ricche di tradizioni della Puglia. Deep In The Blue Waves recita il sottotitolo scelto per questa nuova edizione: il tema di quest’anno è infatti l’acqua, elemento principale di Nettuno che rappresenta la tappa del viaggio “spaziale” di questa settima edizione. Un invito ad abbandonare le paure che ci hanno colpito negli ultimi mesi per tuffarsi con decisione tra il blu del mare, che avvolge da sempre questo territorio, e i ritmi degli artisti internazionali che compongono la lineup del festival.

www.sparksfestival.it

5. BOOKOLICA – DAL 3 AL 6 SETTEMBRE

Bookolica, Fulvio Accogli

Bookolica – il festival dei lettori creativi ritorna anche quest’anno in Sardegna, nella cornice di Tempio Pausania, con uno scambio ininterrotto di esperienze fra scrittori, lettori e artisti attraverso letture, performance, musica, proiezioni e laboratori per rileggere sotto nuova luce le più recenti proposte editoriali. All’interno del Festival anche la musica avrà il suo grande momento con un incontro retrospettivo dedicato alla figura intellettuale di Franco Battiato a cura di diversi personaggi di spicco del panorama musicale italiano come Fabio Zuffanti, Giovanni Pulina e Fabio Cinti.

https://www.bookolica.it/

6. ACCADEMIA ISOLA CLASSICA & FESTIVAL – DAL 30 AGOSTO AL 6 SETTEMBRE

Accademia Isola Classica & Festival

Per il terzo anno consecutivo torna a risuonare nel cuore del Lago Trasimeno, in Umbria, Accademia Isola Classica & Festival, la manifestazione che animerà l’Isola Maggiore con i grandi della musica classica. Il progetto nasce per volontà di Natalie Dentini dell’Associazione Musicale Seraphino per sostenere i giovani talenti della musica offrendogli un percorso di alta formazione musicale totalmente gratuito e la possibilità di esibirsi in concerto al fianco dei propri maestri. Accademia Isola Classica & Festival nasce anche per contrastare il progressivo abbandono che sta colpendo l’Isola Maggiore del Lago Trasimeno, popolata ad oggi solamente da 12 abitanti: grazie a lei e ai suoi allievi, provenienti dai più importanti conservatori d’Europa, l’Isola Maggiore si trasformerà per otto giorni nell’isola della musica con concerti, eventi, incontri e sessioni di studio aperte al pubblico. Il tutto sempre totalmente gratuito.

http://www.accademiaisolaclassica.com/ita.html

7. ARMONIE D’ARTE FESTIVAL – DAL 12 AL 28 AGOSTO

Ramin Bahrami

Armonie d’Arte Festival rilancia i suoi obiettivi e si rafforza, nonostante il momento storico di grande difficoltà che coincide con i venti anni di una realtà che ha scelto da sempre come sua cifra essenziale il binomio inscindibile di estetica e etica. Il denso e intenso cartellone, articolato tra musica, teatro, danza e altro ancora, con grandi ospiti, produzioni esclusive, spettacoli ed eventi di altissimo profilo internazionale, consolida una vocazione ampia e inclusiva che ha come comune denominatore la bellezza che salva. “Sarà un festival all’insegna del rilancio”, spiega Chiara Giordano, ideatore e direttore artistico del Festival. “Una grande sfida per la Fondazione, un nuovo concept che si sintetizza nel titolo di quest’anno, ‘Nuove rotte mediterranee’”. Scenario speciale sarà, come sempre, il Parco Archeologico Scolacium di Roccelletta di Borgia, in provincia di Catanzaro, concesso dal Mibact – Direzione Regionale dei Musei, sito d’eccellenza dell’intera area meridionale, un luogo di pietre millenarie tra ulivi secolari dove “il tempo passa, e rimane”.

www.armoniedarte.com

8. FESTIVAL DEI 2 MONDI DI SPOLETO – DAL 20 AL 23 E DAL 27 AL 30 AGOSTO 2020

Spoleto 56, Festival Dei 2 Mondi. Concerto Finale. Nella foto il direttore d’orchestra James Conlon che dirige la Filarmonica della Scala

Otto serate straordinarie, con opere, concerti, balletti, recital, pièce teatrali, insieme a rassegne di cinema, laboratori, convegni, incontri, premi, concorsi, eventi speciali, con uno sguardo attento anche all’arte contemporanea. E con artisti italiani di rilievo internazionale: Roberto Abbado, Andrea Battistoni, Monica Bellucci, Roberto Capucci, Silvia Colasanti, Emma Dante, Ottavio Dantone, Rosa Feola, Isabella Ferrari, Riccardo Muti, Pier Luigi Pizzi, Beatrice Rana, Luca Zingaretti. Un’edizione speciale, studiata per poter garantire la sicurezza di tutti, oltre che, naturalmente, la qualità artistica e l’eccellenza che contraddistinguono la manifestazione. Il Festival, originariamente previsto nel periodo giugno / luglio, è stato posticipato a causa dell’emergenza sanitaria. Tuttavia, grazie all’impegno organizzativo e alla collaborazione costante con le autorità competenti, il Festival potrà svolgersi nei due ultimi fine settimana di agosto, negli splendidi palcoscenici all’aperto di Piazza Duomo e del Teatro Romano.

https://www.italybyevents.com/eventi/umbria/festival-dei-due-mondi-spoleto/ 

9. TIME IN JAZZ – DAL 9 AL 16 AGOSTO

Time in Jazz

Torna per la sua trentatreesima edizione, il festival Time in Jazz, in programma tra Berchidda (Ss), paese natale del suo direttore artistico, Paolo Fresu, e gli altri quindici centri e località del nord Sardegna che fanno parte della rassegna. Accanto ai concerti, come sempre a Time in Jazz, tanti altri appuntamenti e iniziative, dove le arti visive saranno presenti con le mostre allestite alla Casara di Berchidda: da quella sui primi dieci anni dell’etichetta discografica fondata da Paolo Fresu 10 Years of Tǔk Music, con le copertine dei dischi, all’esposizione CasArt – Casa d’Arte Time in Jazz, con le opere della Collezione di Arte contemporanea, nata in seno al progetto PAV – Progetto Arti Visive nel 1997, grazie al contributo degli artisti che negli anni hanno partecipato alle iniziative del festival.

https://timeinjazz.it/associazione/?fbclid=IwAR3di6WNSnw4xPcYbVTjK8SuWsj3Sh6EJJkPnZOp3J24l7cEBONjGttuSbY

10. THE REGENERATION FESTIVAL – DAL 26 AL 29 AGOSTO

Anfiteatro di Boboli – ph. Gallerie degli Uffizi

Edizione speciale per  The ReGeneration Festival che sarà accolta per la prima volta negli spazi del giardino di Boboli a Firenze: quattro serate a ingresso libero – tra opera, concerti sinfonici, jazz e cameristici. Un evento possibile grazie alle Gallerie degli Uffizi, che accolgono l’iniziativa in uno spazio prestigioso, fin dal Rinascimento luogo d’elezione per spettacoli sontuosi. Specificamente, gli eventi si svolgeranno al Prato delle Colonne, a pochi passi dalla grande Vasca dell’Isola. La produzione, che ha ideato il Festival a tempo di record, è la stessa che dal 2017, nel giardino di Palazzo Corsini al Prato, ha animato ogni fine estate il New Generation Festival, rassegna che promuove il talento di giovani artistici emergenti nei campi della musica, del belcanto, del teatro e delle arti visive.

https://newgenerationfestival.org/it/home

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).