Primo Maggio in quarantena. I concerti e performance online

Dall’edizione straordinaria del mitico concertone del Primo Maggio in versione streaming con Patti Smith, Sting e Vasco Rossi al nuovo canale YouTube di Nico Vascellari, ecco le performance musicali del weekend della Festa del Lavoro

Oltre che la festa del lavoro, il Primo maggio è sempre stato un’occasione di eventi e concerti nelle piazze di tutto il paese. Quest’anno, a causa della pandemia, il bagno di folla non sarà possibile ma sono state studiate delle alternative. Niente live tradizionali ma dirette televisive o in streaming di performance musicali che andranno ben oltre il primo del mese per allungarsi fino al weekend. Vediamone alcune…

– Claudia Giraud

1. PATTI SMITH, STING E VASCO ROSSI AL CONCERTONE DEL 1° MAGGIO IN STREAMING

Patti Smith al concertone del 1 maggio – Instagram primomaggioroma

Edizione straordinaria senza pubblico e con ospiti eccezionali come Patti Smith, Sting e Vasco Rossi per il mitico concertone del 1° maggio che, causa pandemia, non si svolgerà ovviamente in piazza, ma sarà fruibile in tv e in radio a partire dalle 20 su Rai 3 e Rai Radio 2 e in streaming su Rai Play. Promosso come sempre da CGIL, CISL e UIL, il concerto proporrà “contributi prodotti e realizzati da iCompany con la direzione artistica di Massimo Bonelli”, nel rispetto delle norme di sicurezza dell’emergenza sanitaria. È trasmesso in diretta dagli studi Rai di via Teulada, mentre i live vengono realizzati principalmente all’Auditorium Parco della Musica di Roma, ma anche con collegamenti esterni in altre location speciali sparse per l’Italia, come Museo del Novecento e Terrazza Martini a Milano, Piazza Maggiore a Bologna, Piazza della Signoria a Firenze e Palazzo Sturm a Bassano del Grappa.

https://www.primomaggio.net/

2. UN DOCUFILM SU STORIE DI LOTTA E MUSICA AL POSTO DEL CONCERTONE DI TARANTO

Parco Archeologico delle Mura Greche, Taranto

Non ci sarà nessuna diretta streaming per il concerto che da 7 anni, con l’organizzazione del Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti e sotto la direzione artistica di Michele Riondino, Roy Paci e Diodato, celebra la giornata dell’1° Maggio presso il Parco Archeologico delle Mura Greche di Taranto. Al suo posto è stato deciso di realizzare un docufilm la cui regia sarà curata da Giorgio Testi, Francesco Zippel e Fabrizio Fichera, per “rispetto dei malati e delle vittime ma anche del mondo dello spettacolo così provato dal coronavirus“. Come in un lento, inesorabile zoom ottico, il racconto audiovisivo si svilupperà attraverso una serie di stanze tematiche in cui verranno ospitati contributi di artisti e testimonianze volte a raccontare la storia di Taranto e le battaglie di chi lotta per recuperarne la bellezza e restituire ai suoi lavoratori la piena dignità e sicurezza. Un mix di user generated clip (live performance in lockdown), filmate con telefonini, animazioni con voce fuori campo e musica, interviste e testimonianze dirette.

https://www.liberiepensanti.it/uno-maggio-taranto-2020/

3. FESTA DEL 1° MAGGIO: IL PALCOSCENICO VIRTUALE È SU RINASCITADIGITALE.IT

Rinascita digitale

RinascitaDigitale.it, il progetto di formazione gratuita nato dal cuore di Bergamo ed entrato a far parte dell’iniziativa del Governo Italiano, Solidarietà Digitale, per la Festa dei Lavoratori sarà il palcoscenico virtuale che ospiterà nomi importanti ed emergenti del panorama artistico nostrano, regalando a tutti gli italiani costretti a casa un pomeriggio di svago tra musica e arte. Appuntamento per venerdì 1° maggio 2020 dalle ore 15 alle 18 con, tra gli altri artisti, il cantautore comasco Mattia Scarpa, il sound indie – pop rock di Mike Orange, il djSet di musica elettronica degli artisti di Temporeale – centro di ricerca produzione e didattica musicale di Firenze – , che animeranno il pomeriggio, insieme alla poesia alla stand-up poetry di Ciccio Rigoli, con l’attore Davide Priore e la comicità di Luca Bassi Andreasi e la cabarettista di Zelig Laura Magni.

https://www.rinascitadigitale.it/1-maggio-live/

4. PERFORMANCE DI 24 ORE DI NICO VASCELLARI SUL NUOVO CODALUNGA YOUTUBE

Codalunga Youtube

Il weekend del 1° maggio è occasione anche per il lancio di nuove piattaforme. Si tratta di CODALUNGA YouTube, nuovo spazio web sperimentale di Codalunga (con all’attivo già oltre 3mila iscrizioni) che commissionerà contenuti, opere e interventi audiovisivi a diversi artisti della scena internazionale, mettendo in atto specifiche forme di sostegno alla produzione artistica e alla sua condivisione. Do You Trust Me? introduce DOOU, la nuova performance dell’artista e musicista Nico Vascellari che si svolgerà in diretta streaming dallo studio dell’artista, a partire dalle ore 20 di sabato 2 maggio fino alle ore 20 di domenica 3 maggio, per inaugurare CODALUNGA YouTube.

https://www.youtube.com/channel/UCxtWtVVticXD_RBoyjP-k4g?view_as=subscriber

5. IL PRIMO GRANDE CONCERTO VIRTUALE DI MUSICA OCCITANA LIVE DAL FILATOIO DI CARAGLIO

Sergio Berardo dei Lou Dalfin

Domenica 3 maggio a partire dalle ore 15 Sergio Berardo, anima dei Lou Dalfin, lancia dal Filatoio di Caraglio Encar Prima Doc/Ancora Prima Doc, il primo grande concerto virtuale firmato Occit’amo, il festival che segna l’estate nelle Terre del Monviso. Il meglio della musica occitana internazionale entra nelle case attraverso il racconto di 6 anni di festival e oltre 20 interventi musicali con le voci dei più importanti artisti delle terre occitane, dai Pirenei alle Alpi, che raccontano la loro tradizione attraverso brani innovativi. Dai Modena City Ramblers e Madaski, amici assodati del festival, a Jean Paul Faraut dalla Provenza, dal basco Bidaia all’aragonese Jesus Diez, da Manu Theron di Marsiglia ai Nux Vomica, band simbolo di Nizza, per citare solo qualcuno degli artisti che si esibiranno in diretta social dal Filatoio di Caraglio, uno spazio museale unico nel panorama europeo, che diverrà cuore pulsante della musica di Occit’amo Festival.

https://www.facebook.com/occitamo/

6. MUSICA E TEATRO IN STREAMING DALLA GALLERIA GRANDE DELLA REGGIA DI VENARIA

Galleria di Diana alla Reggia di Venaria

La Venaria Reale, il Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale, il Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, il Teatro Regio Torino, la Casa del Teatro Ragazzi e Giovani, il Teatro Concordia – Fondazione Via Maestra – Venaria Reale sono chiusi al pubblico, ma continuano la loro programmazione di eventi ed iniziative per un pubblico che sempre più numeroso segue le diverse attività proposte in streaming, in attesa della loro riapertura. In particolare, per le prossime domeniche 3 e 10 maggio 2020, dalle ore 17, condivideranno le loro piattaforme social per proporre congiuntamente l’iniziativa Facciamo luce tutti insieme: in diretta streaming dalla Galleria Grande della Reggia di Venaria, sarà possibile seguire una serie di concerti, letture recitate e performance teatrali registrate su vari temi. I collegamenti on line sono previsti dal sito web www.lavenaria.it e dai profili social dei sei enti culturali.

www.lavenaria.it

7. IL BICENTENARIO DELLA NASCITA DELLO SCULTORE VINCENZO VELA IN MUSICA

Vincenzo Vela Film WVerdi set_copyright RSI

Vincenzo Vela nacque il 3 maggio 1820 a Ligornetto, dove morì nel 1891 dopo un’intensa carriera che gli valse notorietà internazionale. Artista di spicco dell’Ottocento europeo, rinnovò profondamente il linguaggio della scultura, affermandosi come uno dei principali esponenti della corrente realista. Nonostante la chiusura del Museo a lui dedicato, per omaggiare e festeggiare Vincenzo Vela nel giorno del suo compleanno, sono stati pensati per lui diversi eventi. Tra questi è da segnalare la collaborazione con la rassegna della RSI – Rete Due “Tra jazz e nuove musiche” nell’ambito della quale è stato invitato Stephan Micus che si esibì nell’ottobre 2016 al Museo. Il musicista si lasciò ispirare e dedicò il repertorio al grande scultore ticinese. La registrazione del concerto e un interessante incontro con il musicista a cura di Paolo Keller verranno ritrasmessi sulle onde di Rete Due durante la trasmissione Concerto Jazz (RSI Rete Due, domenica 3 maggio alle ore 21.00).

https://www.facebook.com/museovincenzovela/

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).