Matera 2019. 5 eventi musicali da non perdere nei prossimi mesi nella Capitale della Cultura

Ecco gli appuntamenti musicali più interessanti in programma da questo fine settimana a settembre a Matera, nell’ambito degli eventi di Capitale Europea della Cultura

Frame film Apollo for All Mankind
Frame film Apollo for All Mankind

Le arti come strumento per riscoprire le tradizioni e le radici culturali del territorio e della comunità: è questo il fil rouge che lega le tante e diversificate iniziative promosse nell’ambito di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, con una programmazione di eventi che coinvolge in prima persona esponenti italiani e internazionali del mondo della cultura ma anche e soprattutto il pubblico. Moltissime le realtà italiane culturali coinvolte nel programma, tra cui spiccano – oltre alla RAI Radio Televisione Italiana – il più antico teatro lirico d’Italia, il Teatro San Carlo di Napoli con cui Fondazione Matera Basilicata 2019 produrrà la Cavalleria Rusticana, la prima volta  di un’opera lirica allestita e performata nei Sassi con la comunità protagonista. E poi la celebrazione dei 50 anni dell’uomo sulla Luna con la performance multimediale The Apollo SoundTrack, con musiche di Brian Eno e immagini della Nasa. Ecco nel dettaglio una selezione degli appuntamenti musicali più curiosi…

-Claudia Giraud

1. L’INFERNO DANTESCO MUSICATO DA EDISON STUDIO

Inferno (1911), Edison Studio

Edison Studio  – il collettivo fondato nel 1993 che ha realizzato produzioni musicali elettroacustiche per Walt Disney Concert Hall tra gli altri – torna a Matera per proporre un altro tassello fondamentale della sperimentazione sonora legata al cinema muto. Nella suggestiva cornice di Casa Cava, verrà proiettato il film Inferno (1911), il primo, autentico lungometraggio della storia del cinema italiano. Un kolossal senza precedenti basato sul testo della prima cantica della Divina Commedia e sulle celebri incisioni dantesche di Gustav Dorè: 3 anni di riprese, 150 tra attori e comparse, 100 scene, una campagna pubblicitaria massiccia e una distribuzione che ha raggiunto l’Europa e gli Stati Uniti. Una pellicola visionaria che troverà nuove suggestioni dall’inedita colonna sonora eseguita dal vivo dalle quattro anime musicali di Edison Studio – Mauro Cardi, Luigi Ceccarelli, Fabio Cifariello Ciardi, Alessandro Cipriani – all’interno del MUTE – Silent Film Mutations, parte del più complesso progetto di arte sonora “IN VITRO – artificial sonification” coprodotto dall’associazione LOXOSconcept e dalla Fondazione Matera Basilicata 2019 e realizzato con il sostegno del Fondo Etico della Bcc Basilicata.

Inferno
31 maggio 2019 alle h 21.00
Casa Cava, via S. Pietro Barisano, 47 Matera (MT)

2. THE APOLLO SOUNDTRACK

Frame film Apollo for All Mankind

Matera celebra il cinquantesimo anniversario dell’allunaggio con la composizione scritta da Brian Eno, Roger Eno e Daniel Lanois, eseguita per la prima volta fuori dal Regno Unito da Icebreaker – band britannica di 12 musicisti – nello splendido spazio all’aperto di Cava del Sole. Il pubblico sperimenterà l’emozione e il mistero della Missione Apollo 11 con una sinestesia tra stimolazione visiva e suono spaziale. Lo spettacolo riproporrà ingrandimenti delle immagini NASA del giorno che sancì l’inizio di una nuova era e contenuti generati da Leonardo, azienda leader a livello mondiale nel settore dell’Alta Tecnologia, protagonista con le proprie tecnologie di alcune delle più importanti missioni spaziali degli ultimi anni e presente a Matera nel Centro Spaziale.

The Apollo SoundTrack
18 luglio 2019 dalle h 21.00 alle h 23.00
Cava del Sole, Strada Statale 7 Via Appia, 32 Matera (MT)

3. L’OPERA LIRICA PER LA PRIMA VOLTA NEI SASSI DI MATERA

Sassi di Matera

La Cavalleria Rusticana arriva tra i Sassi di Matera grazie ad Abitare l’Opera, un progetto che mira a portare le grandi arie del passato in palcoscenici diversi, inusuali. Con la collaborazione inedita di circa 500 cittadini di Matera, chiamati a rivivere e far rivivere il capolavoro di Mascagni, in collaborazione con il Teatro San Carlo di Napoli. Realizzata en plein air, la Cavalleria Rusticana di Mascagni coinvolgerà, infatti, i cittadini nell’ideazione della drammaturgia e nella rappresentazione attualizzata dell’opera.

Cavalleria rusticana
dal 2 al 4 agosto 2019
Piazza S. Pietro Caveoso

4. SOUND ART NELLE VIE, PIAZZE E GROTTE DI MATERA

InVitro

In Vitro. Artificial sonification  è un progetto di sound art che darà voce alle vie, alle piazze, alle grotte di Matera, in ascolto delle loro memorie. A partire dal Palombaro Lungo – la grande cisterna, prenderanno il via installazioni e performance sensoriali uniche, una melodia di suoni e silenzi.

In Vitro. Artificial sonification
Dal 1 al 21 settembre 2019 dalle h 09.00 alle h 13.00 e dalle h 15.00 alle h 19.00
Palazzotto del Casale, via Madonna delle Virtù

5. PARTITURA PER ORCHESTRA E SUONI NATURALI

Paolo Fresu

Una scrittura musicale dei luoghi di Matera. Dai pendii della Murgia al tufo dei Sassi, i suoni naturali verranno raccolti, mappati e trasformati in musica. Il risultato finale sarà una grande partitura eseguita da un’orchestra dal vivo, un omaggio a Matera e alla sua magia, alla voce più autentica del paesaggio che vedrà la partecipazione, tra gli altri, del famoso trombettista Paolo Fresu.

Suoni del Futuro Remoto
26 settembre 2019 dalle h 21.00 alle h 23.59
Piazza S. Pietro Caveoso

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).