10 anni di Transmissions. A Ravenna edizione speciale per il festival di musica sperimentale

MAR – Museo D’arte della città di Ravenna, Artificerie Almagià, Bronson Club sono le sedi del festival diffuso di musica sperimentale che per il decennale riunisce i suoi artisti. Dalla band culto Ulver a Nico Vascellari.

Transmissions 2016
Transmissions 2016

Fin dalla sua nascita nel 2007, Transmissions si distingue per essere un festival “diffuso” nella città di Ravenna – tre le sedi ufficiali della manifestazione: MAR – Museo D’arte della città di Ravenna, Artificerie Almagià, Bronson Club – e profondamente inserito nel tessuto culturale urbano grazie ad una visione spiccatamente multidisciplinare, che integra una proposta musicale decisamente sperimentale con un programma parallelo di eventi, mostre, proiezioni, presentazioni di libri e talk con artisti ed addetti ai lavori. Quest’anno, in occasione del suo decennale, presenterà da venerdì 24 a domenica 26 novembre un’edizione speciale che vedrà il ritorno del suo ideatore, Chris Angiolini, fondatore e anima della Bronson Produzioni che organizza la rassegna, per celebrare questo primo significativo traguardo insieme ad alcuni degli artisti che in questi anni ne hanno colto e condiviso il senso.

Transmissions - cover
Transmissions – cover

UN INVITO A VECCHI AMICI

“Mi sono messo nei panni del padrone di casa”, spiega Angiolini, “che invita i vecchi amici per celebrare un traguardo importante e allo stesso tempo individuare assieme la via per il prossimo ciclo che ci attende. Restando fedele alla propria natura di festival di provincia, confortevole e a misura d’uomo, dove l’esperienza e la curiosità sono assieme protagoniste, Transmissions X vuole essere un brindisi e uno sguardo aperto sul futuro”. Si tratta di un’edizione che riattraversa le precedenti e vede protagonisti ben tre dei cinque curatori che l’hanno diretta negli ultimi cinque anni, come il polistrumentista e compositore di Manchester Daniel O’ Sullivan, già negli Ulver e Sunn O))), che presenta a Transmissions il suo nuovo album solista VELD; Bruno Dorella, ora nel nuovo progetto musicale minimal-psichedelico di Tiresia insieme a Stefano Ghittoni; e, infine, Nico Vascellari che abbandona momentaneamente i suoi Ninos du Brasil per esibirsi nel suo misterioso side-project Bus De La Lum dedicato ai suoni arcaici dei carsi in Friuli.

MANIFESTI IN MOSTRA

Tra le mostre, da segnalare l’esposizione itinerante dedicata ai manifesti ed agli artwork realizzati durante i dieci anni del festival. Quello di quest’anno, per esempio, è stato creato ad hoc per la manifestazione dal musicista ed artista inglese Alexander Tucker (nome di culto della sperimentazione in UK e collaboratore tra gli altri di Stephen O’Malley dei Sunn O))) e Kanhate) e si intitola Microgravity: “Ho pensato ad esseri che vivono fuori dalla gravità, oltre i confini abituali delle regole naturali. È così che immagino gli artisti che Transmissions rappresenta: strane entità che danno vita a nuove forme e nuove idee”.

– Claudia Giraud

Evento correlato
Nome eventoTransmissions X
Vernissage24/11/2017 ore 20,30
Duratadal 24/11/2017 al 26/11/2017
Generiarte contemporanea, incontro - conferenza, serata - evento, disegno e grafica, musica, festival
Spazio espositivoARTIFICERIE ALMAGIA'
IndirizzoVia dell'Almagià 2 - Ravenna - Emilia-Romagna
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).