Sicilia e Calabria spettacolari con 7 festival culturali nell’estate 2017. In location da sogno

Dai castelli medievali alle fortezze arroccate sul mare, da una vecchia abbazia ad anfiteatri all’aperto in stile greco-romano. Ecco 7 eventi culturali nei luoghi più suggestivi d’Italia. Con Calabria e Sicilia a dominare

Somewhere Festival
Somewhere Festival

I festival estivi, che siano di musica, arti performative e visive o altro, sono anche un’ottima occasione per scoprire i paesaggi e i territori che caratterizzano le coste più belle della penisola italiana. Da quelli concentrati in Calabria, in location molto suggestive come il Castello Normanno di Vibo Valentia, l’Abbazia Benedettina di Lamezia Terme e l’Anfiteatro all’aperto di Torre Marrana che ospitano rispettivamente FRAC Festival, Color Fest e Somewhere; a due in Sicilia, come l’Ortigia Sound System, festival di live e dj set nella parte più antica di Siracusa, e il nuovissimo Mythos Opera Festival dedicato all’opera lirica nel teatro antico a Taormina.

– Claudia Giraud

1. FRAC FESTIVAL: VISUAL E PERFORMING ART IN DUE CASTELLI STORICI DEL TERRITORIO CALABRESE

FRAC, Castello Svevo

Festival di ricerca per le arti contemporanee, arrivato alla terza edizione, in programma fino al 30 luglio nella bellissima cornice del Castello Normanno-Svevo di Vibo Valentia e del Castello Murat di Pizzo Calabro, due tra le costruzioni storiche più importanti del territorio calabrese, FRAC Festival è lo spin-off del CRAC – Centro di Ricerca per le Arti Contemporanee di Lamezia Terme. Gli ambiti artistici proposti andranno dalla visual art, alla performing art, live audio video, live show e dj set di musica elettronica, ospitati nei cortili e sulle terrazze di questi due magnifici edifici: il primo, edificato nel XII secolo sotto l’impulso di Federico II, sorge probabilmente sui resti di quella che era l’Acropoli di Hipponion, ed è sede oggi del Museo Archeologico Nazionale; il secondo, fortezza calata a strapiombo sul Mar Tirreno, fu il luogo in cui venne condannato a morte Gioacchino Murat, re di Napoli. Mentre la mostra Artificialia, curata da Simona Caramia con opere inedite di Mattia Casalegno, Andreco, Carmela Cosco, sarà dislocata nelle numerose sale interne dell’uno e dell’altro castello.

www.fracfestival.it

2. COLOR FEST: MUSICA ITALIANA IN UN’ABBAZIA BENEDETTINA DI LAMEZIA TERME

Abbazia Benedettina, Lamezia Terme

Uno dei principali festival di musica italiana del Sud Italia, il Color Fest, giunto alla sua quinta edizione, è in programma il 4 e 5 agosto per il secondo anno consecutivo presso i ruderi dell’Abbazia Benedettina di Lamezia Terme (CZ), realizzata per volere di Roberto il Guiscardo nell’XI secolo, in una zona dove, inizialmente, risiedeva un monastero bizantino.  Unica per storia e costruzione, la location è situata nei pressi di Sant’Eufemia Vetere, zona che si ipotizza faccia parte della vecchia Terina, la famosa città primordiale calabrese fondata nel VI secolo a.C. Nella lineup di quest’anno figurano Brunori SAS, Levante, Nada e A Toys Orchestra, One Dimensional Man, Canova, Ex-Otago.

www.colorfest.it

3. SOMEWHERE, UN FESTIVAL ITINERANTE DI MUSICA ELETTRONICA IN DUE GIOIELLI DELLA COSTA TIRRENICA IN CALABRIA

Somewhere Festival

Arrivato alla terza edizione, il Somewhere è un festival itinerante che, attraverso nuovi linguaggi musicali, punta alla riscoperta e rivalorizzazione turistica e culturale dei luoghi più suggestivi della Calabria. Ogni anno la scelta di una o più location diverse lo rendono un appuntamento probabilmente unico nel suo genere in Italia. Quest’anno l’appuntamento è per il 3, 9 e 10 agosto, presso due assoluti gioielli della costa tirrenica: da un lato, la terrazza del Castello Murat di Pizzo Calabro, calata a strapiombo sul mare, con una vista mozzafiato su tutto il Golfo di Sant’Eufemia; dall’altro l’anfiteatro all’aperto di Torre Marrana, nel comune di Ricadi, alle cui spalle si affaccia Capo Vaticano, località principe della Costa degli Dei. Posti insoliti, non comunemente usati per ospitare concerti e performance musicali, ma proprio per questo motivo ancora più affascinanti. Tra gli ospiti in programma figurano gli australiani Tornado Wallace e Mall Grab, i tedeschi Session Victim, gli italiani LNDFK e Giovanni Damico.

Arrivato alla terza edizione, il Somewhere è un festival itinerante che, attraverso nuovi linguaggi musicali, punta alla riscoperta e rivalorizzazione turistica e culturale dei luoghi più suggestivi della Calabria. Ogni anno la scelta di una o più location diverse lo rendono un appuntamento probabilmente unico nel suo genere in Italia. Quest’anno l’appuntamento è per il 3, 9 e 10 agosto, presso due assoluti gioielli della costa tirrenica: da un lato, la terrazza del Castello Murat di Pizzo Calabro, calata a strapiombo sul mare, con una vista mozzafiato su tutto il Golfo di Sant’Eufemia; dall’altro l’anfiteatro all’aperto di Torre Marrana, nel comune di Ricadi, alle cui spalle si affaccia Capo Vaticano, località principe della Costa degli Dei. Posti insoliti, non comunemente usati per ospitare concerti e performance musicali, ma proprio per questo motivo ancora più affascinanti. Tra gli ospiti in programma figurano gli australiani Tornado Wallace e Mall Grab, i tedeschi Session Victim, gli italiani LNDFK e Giovanni Damico.

www.somewherefestival.net

4. ORTIGIA SOUND SYSTEM: LIVE E DJ SET NELLA PARTE PIÙ ANTICA DI SIRACUSA

Castel Maniace, Siracusa

Inserita nel programma di 2.750 anni dalla fondazione di Siracusa, Ortigia Sound System è un festival che esplora i confini della musica contemporanea, ospitando le novità più interessanti del panorama internazionale – dai producers londinesi Mount Kimbie, alla prima data italiana di Sevdaliza, la dj Paquita Gordon, il producer americano Palms Trax e Avalon Emerson – in numerosi stage distribuiti tra vari luoghi di questo storico borgo di pescatori che corrisponde alla parte più antica della città. Fino al 30 luglio il festival riempirà di live e dj set gratuiti pomeridiani e serali le location scelte per la sua quarta edizione: l’Arena Maniace, parte del poderoso complesso architettonico che domina su Ortigia (il Castello Maniace), voluto dall’imperatore Federico II, da cui prende anche il nome e che si estende nella parte meridionale dell’isola; l’Antico Mercato di Ortigia, uno dei perni d’attrazione turistica della città; e il Market Jureca, una piazza pubblica che si allarga nel budello di vie che ospitano botteghe artigianali, negozi, ristoranti e bistrot.

http://www.ortigiasoundsystem.com

5. SIREN A VASTO: DALLE SPIAGGE AI PALAZZI D’EPOCA UN’INTERA CITTÀ SUL MARE COINVOLTA DALLA MUSICA

Palazzo d’Avalos a Vasto

Una cornice unica, una città storica affacciata sul mare che grazie alla sua invidiabile posizione negli anni si è affermata come uno dei luoghi più affascinanti del centro Italia. Vasto con le sue spiagge, i caratteristici vicoli del centro e le piazze che si affacciano sul mare, il cortile di un complesso museale rinascimentale come quello di Palazzo d’Avalos, con la terrazza naturale a picco sull’Adriatico dei Giardini d’Avalos, ospiterà la quarta edizione del Siren Festival, fino al 30 luglio. La lineup di questa edizione vede tra i nomi Baustelle, Apparat, Cabaret Voltaire, Ghali e Jens Lakmnore che chiuderà il festival con il concerto nel duomo della città.

www.sirenfest.com/

6. 6MYTHOS OPERA FESTIVAL: IN SICILIA, LA GRANDE ESTATE DELL’OPERA LIRICO-SINFONICA

Teatro Antico a Taormina

Fino al 31 agosto la grande kermesse lirico-sinfonica Mythos Opera Festival sarà ospitata a Siracusa (nello spettacolare Castello Maniace, tra i più suggestivi e conosciuti fortilizi federiciani al mondo, poderosa rocca intestata al generale bizantino che nel 1038 riconquistò la città passata in mano agli arabi, e negli ultimi anni luogo privilegiato di eventi culturali di alto livello) e nel Teatro Antico a Taormina. Questi i titoli in cartellone, tra i più conosciuti e amati del repertorio, proposti in produzioni radicalmente nuove in prima mondiale: Carmen di Georges Bizet, Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni, Aida di Giuseppe Verdi.

www.mythosoperafestival.com

7. ATTRAVERSO FESTIVAL: EVENTI DIFFUSI NEI TERRITORI PIEMONTESI PATRIMONIO UNESCO

Langhe

Dopo il successo dello scorso anno, torna – dal 25 agosto al 10 settembre – Attraverso Festival, la rassegna diffusa che tra concerti, teatro, cibo e vino, come un vero e proprio percorso turistico-spettacolare, attraversa Langhe, Roero e Monferrato, inserite nella Unesco World Heritage 2014. Il prequel si svolge il 29 luglio in un luogo simbolico – Loc. Benedicta – nota alle cronache per essere stata teatro di un eccidio di partigiani e ora sacrario dedicata ai valori della resistenza partigiana e della pace. Paolo Rumiz sarà accompagnato da l’Esyo – European Spirit of Youth Orchestra – ensemble sinfonico guidata dal Maestro Igor Coretti Kuret formato da novanta giovani provenienti da diciassette Paesi differenti tra Europa e Medio Oriente – che eseguirà musiche di Beethoven, Holst, Bizet, Zimmer e Respighi, in Tamburi di Pace 2.0, narrazione solista dedicata quest’anno alle prime grandi Vie d’Europa, l’Appia e le altre.

www.attraversofestival.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).