Verso Cannes 75. Il programma del festival del cinema

Presentato buona parte del programma del prossimo Festival di Cannes. Ci sono Mario Martone, Valeria Bruni Tedeschi, ma anche grandi maestri internazionali quali David Cronenberg e George Miller

Nostalgia
Nostalgia

Il 75esimo Festival di Cannes si presenta. Il festival, dopo una edizione annullata e una estiva, torna nel canonico periodo dell’anno e si svolge dal 17 al 28 maggio. “A Cannes siamo soliti celebrare gli anniversari”, ha detto Thierry Frémaux“e quest’anno dopo due anni di crisi per i quali ci vorrà tempo per rimetterci e in tempi di tristezza e guerra in Europa e nel mondo, celebrare per noi non significa guardare solo al passato per quanto importante ma celebrare il presente e interrogarsi sul futuro. Il 23 maggio avremo una giornata – simposio con cineasti di tutto il mondo che rifletteranno sul loro mestiere e ci sarà modo anche di ragionare sullo spazio e il ruolo dei festival di cinema oggi”. Mentre il film d’apertura è Z (Comme Z) di Michel Hazanavicius, a rappresentare l’Italia in Concorso è Mario Martone con Nostalgia, anche se nella competizione e in veste di regista c’è anche la straordinaria Valeria Bruni Tedeschi.

ESTERNO NOTTE, Fabrizio Gifuni (Aldo Moro), photo by Anna Camerlingo
Esterno Notte, Fabrizio Gifuni (Aldo Moro), photo by Anna Camerlingo

GLI ITALIANI ANNUNCIATI A CANNES75

Dopo anni di presenza alla Mostra del Cinema di Venezia e dopo nessun riconoscimento avuto per il suo grande cinema, Mario Martone vola oltralpe e va direttamente in Competizione con il suo nuovo film dal titolo Nostalgia. Dopo quarant’anni di lontananza Felice torna lì dov’è nato, il rione Sanità, nel ventre di Napoli.  Riscopre i luoghi, i codici del quartiere e un passato che lo divora. Il film è tratto dall’omonimo libro di Ermanno Rea, noto giornalista napoletano che ha vissuto tra Roma e Milano e che si è spento nel 2016. Fanno parte del film Pier Francesco Favino, Franesco Di Leva e Tommaso Ragno. In competizione anche Valeria Bruni Tedeschi con il suo nuovo film da regista, Les Amandiers. Un film ancora una volta in parte autobiografico, sui suoi anni ’80 vissuti a Parigi alla scuola di teatro di Patrick Chereau. E torna a Cannes anche Marco Bellocchio, lo scorso anno celebrato con la Palma d’Oro alla carriera e questa volta presenta in Cannes Premiere con Esterno notte. Film che racconta il terrorismo e che vede Nel cast Fabrizio Gifuni nei panni di Aldo Moro e accanto a lui, Margherita Buy, Toni Servillo, Fausto Russo Alesi, Gabriel Montesi e Daniela Marra.

I FILM PIÙ ATTESI A CANNES 75

Lato internazionale il 75esimo Festival di Cannes si presenta al suo meglio. Un programma di tutto lustro e vario, con grandissimi nomi e tanti ritorni. A dovere individuare alcuni titoli tra i più attesi dal grande pubblico, ci sono: Crimes Of The Future di David Cronenberg, ambientato in un futuro dove molti hanno abbracciato le potenzialità del transumanesimo; THREE THOUSAND YEARS OF LONGING di George MILLER, che torna sulla Croisette dopo aver presentato nel 2015 Mad Max: Fury Road e questa volta con protagonista Tilda Swinton; Top Gun: Maverick di Joseph Kosinski, sequel dello storico Top Gun del 1986, interpretato ancora una volta dall’inossidabile Tom Cruise nel ruolo di Pete “Maverick” Mitchell; Elvis di Baz Luhrmann, attesissimo biopic su Elvis Presley che uscirà in tutto il mondo il 24 giugno 2022.

Margherita Bordino

 

FILM IN CONCORSO

HOLY SPIDER di Ali ABBASI

LES AMANDIERS di Valeria BRUNI TEDESCHI

CRIMES OF THE FUTURE di David CRONENBERG

TORI AND LOKITA di Jean-Pierre et Luc DARDENNE

STARS AT NOON di Claire DENIS

FRÈRE ET SŒUR di Arnaud DESPLECHIN

CLOSE di Lukas DHONT

ARMAGEDDON TIME di James GRAY

BROKER di KORE-EDA Hirokazu

NOSTALGIA di Mario MARTONE

RMN di Cristian MUNGIU

TRIANGLE OF SADNESS di Ruben ÖSTLUND

HAEOJIL GYEOLSIM (DECISION TO LEAVE) di PARK Chan-Wook

SHOWING UP di Kelly REICHARDT

LEILA’S BROTHERS di Saeed ROUSTAEE

BOY FROM HEAVEN di Tarik SALEH

ZHENA CHAIKOVSKOGO (TCHAÏKOVSKI’S WIFE) di Kirill SEREBRENNIKOV

EO di Jerzy SKOLIMOWSKI

 

UN CERTAIN REGARD

LES PIRES di Lise AKOKA, Romane GUERET

KURAK GÜNLER (BURNING DAYS) di Emin ALPER

METRONOM di Alexandru BELC 

SICK OF MYSELF di Kristoffer BORGLI

ALL THE PEOPLE I’LL NEVER BE di Davy CHOU

DOMINGO Y LA NIEBLA (DOMINGO AND THE MIDST) di Ariel ESCALANTE MEZA

PLAN 75 di HAYAKAWA Chie 

UNTITLED PINE RIDGE PROJECT di Riley KEOUGH, Gina GAMMELL 

CORSAGE di Marie KREUTZER

BACHENNYA METELYKA (BUTTERFLY VISION) di Maksim NAKONECHNYI 

VANSKABTE LAND / VOLAÐA LAND (GODLAND) di Hlynur PÁLMASON

RODEO di Lola QUIVORON 

JOYLAND di Saim SADIQ 

THE SILENT TWINS di Agnieszka SMOCYNSKA

THE STRANGER di Thomas M WRIGHT

 

FILM FUORI COMPETIZIONE

TOP GUN: MAVERICK di Joseph KOSINSKI

ELVIS di Baz LUHRMANN

MASQUERADE di Nicolas BEDOS

NOVEMBRE di Cédric JIMENEZ

THREE THOUSAND YEARS OF LONGING di George MILLER

 

ALTRI FILM

HUNT di LEE Jung-Jae

FUMER FAIT TOUSSER di Quentin DUPIEUX

MOONAGE DAYDREAM di Brett MORGEN

DODO di Panos H. KOUTRAS

ESTERNO NOTTE (NIGHTFALL) di Marco BELLOCCHIO

IRMA VEP di Olivier ASSAYAS

NOS FRANGINS di Rachid BOUCHAREB

JERRY LEE LEWIS: TROUBLE IN MIND di Ethan COEN

THE NATURAL HISTORY OF DESTRUCTION di Sergei LOZNITSA

ALL THAT BREATHES di Shaunak SEN

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Margherita Bordino
Classe 1989. Calabrese trapiantata a Roma, prima per il giornalismo d’inchiesta e poi per la settima arte. Vive per scrivere e scrive per vivere, se possibile di cinema o politica. Con la valigia in mano tutto l’anno, quasi sempre in giro per il Belpaese tra festival, rassegne cinematografiche o letterarie. Laureata in Letteratura, musica e spettacolo, e Produzione culturale, giornalismo e multimedialità, è giornalista pubblicista e content creator. Coordina il video magazine di Cinecittà, collabora tra gli altri con le Rivista 8 1/2 e Mediterraneo e dintorni, ed è autrice del programma tv Luce Social Club (Sky Arte).