Dalla grande arte al live streaming, nasce Nexo+

Una piattaforma dedicata al tempo libero di qualità. Nexo Digital si evolve in Nexo+ Nove macro aree dedicate all’arte, al cinema, al teatro, alla danza, alla musica, al live e quattro canali, chiamati Costellazioni, realizzati in collaborazione con Elisabetta Sgarbi, Far East Film Festival, Feltrinelli Real Cinema, Scuola Holden.

Nasce la piattaforma Nexo+
Nasce la piattaforma Nexo+

Il futuro del cinema e soprattutto dell’intrattenimento culturale è quindi la piattaforma? In un periodo come quello che stiamo vivendo Nexo Digital fa una grande scommessa e mette in piedi Nexo+, uno spazio dedicato al tempo libero di qualità, senza rinunciare agli eventi destinati alla sala. Il lancio della piattaforma Nexo+ è avvenuto dalla sala immersiva del Meet, centro di cultura digitale, e luogo perfetto per l’avvio di questo nuovo contenitore culturale. Nexo+ è già disponibile per tutti su abbonamento mensile di 9,99 Euro e con una prima settimana di prova gratuita, con al suo interno 9 grandi mondi da scoprire e in cui perdersi: la grande arte, il cinema premiato, l’opera lirica e la sinfonica, la danza e il balletto, la storia con la “s” maiuscola, la musica, i grandi documentari, le biografie e le performance live. Dietro a Nexo+ c’è una chiara idea di evoluzione che guarda alla piattaforma non solo come luogo contenitore ma come vero luogo di incontro e condivisione. Una piattaforma che vuole stimolare curiosità, creare approfondimento, divertimento e principalmente emozione. Una playlist in continuo aggiornamento e che terrà presente dell’attualità che viviamo.

ALL’INTERNO DI NEXO+

Nexo+ si pone come nuova modalità distributiva di Nexo Digital. Di mese in mese si aggiungeranno nuovi titoli, nuove proposte per singole nicchie di riferimento, con l’obiettivo di includere e coinvolgere quanto più pubblico possibile. Un piano editoriale che va ben oltre la sola visione di un contenuto ampliandosi ad approfondimenti e podcast. La piattaforma Nexo+, che mira a crescere ben presto a livello europeo, vedrà la collaborazione con alcuni dei più importanti editori, produttori, scuole di scrittura, festival. Si tratta della sezione denominata Costellazioni. Al debutto della piattaforma sono 4 ma cresceranno, riguardano l’universo di Elisabetta Sgarbi – editrice, regista, produttrice musicale e farmacista -, Far East Film Festival, Feltrinelli Real Cinema e Scuola Holden. “Come Nexo Digital siamo, per natura, degli sperimentatori. Sin dal 2010 ci siamo concentrati su programmazioni e contenuti totalmente diversi da quelli tradizionali delle sale cinematografiche”, spiega l’AD di Nexo Digital Franco di Sarro. “Oggi vogliamo confermare quell’impegno, proponendo una piattaforma che possa distinguersi per tipologia dei contenuti e scelta editoriale. Il nostro tempo libero, anche in periodo di Covid, sembra scarseggiare e non essere mai abbastanza. Per questo desideriamo presentare una piattaforma che permetta di vivere il proprio tempo in modo semplice e immediato, senza il rischio di smarrirsi tra infinite proposte, ma venendo accompagnati attraverso un catalogo ricco, organizzato in maniera fresca e innovativa. Nexo+ nasce per essere fantasiosa: una piattaforma in grado di stimolare la curiosità e gli interessi dei suoi spettatori attraverso percorsi editoriali inediti. È importante dire che questa per noi non è un’alternativa al cinema vissuto in sala, che resta sempre un passaggio cruciale e un luogo in cui non vediamo l’ora di tornare. Semplicemente Nexo+ vuole essere un modo nuovo e complementare per star vicini al nostro pubblico e alle sue rinnovate richieste”.

LE COSTELLAZIONI DI NEXO+

Scandagliando le singole costellazioni presenti già adesso: Elisabetta Sgarbi fornisce un itinerario tra i capolavori dell’arte italiana, la grande letteratura, la musica in tutte le sue forme, le scienze oggi più attuali che mai, le curiosità meno note e più affascinanti di sempre; il Far East Festival offre uno sguardo al meglio del cinema popolare asiatico in attesa della sua prossima edizione prevista dal 11 al 19 giugno 2021; la Feltrinelli Real Cinema mette a disposizione una selezione di documentari internazionali, di titoli provenienti dai grandi festival, capaci di offrire racconti inediti, approfondimenti inattesi, letture del mondo di ieri e di oggi; la Scuola Holden, guidata dallo scrittore Alessandro Baricco, contribuisce con le migliori produzioni teatrali e le performance che, negli ultimi anni, sono emerse dall’universo della scuola coniugando più voci e più arti. La piattaforma Nexo+ si apre all’intrattenimento dedicato alla bellezza, al concetto di bello e di qualità. “Nexo+ è, prima di tutto, qualcosa che prima non esisteva e che mancava: una collezione di meraviglie, vivace e luminosa, ideata per portare a un pubblico di persone appassionate e curiose il meglio della produzione italiana e internazionale di documentari, film e performance”, aggiunge il Direttore di Nexo+ Guido Casali. “Nexo+, come racconta il suo logo, è una porta che si apre su una serie di mondi governati dall’amore per il bello, per l’arte e per le grandi storie: i film d’autore e titoli cult, la grande arte, l’opera e il balletto, la musica classica, pop e rock, le biografie, i documentari sui grandi temi dell’attualità e sulla storia antica e recente. Mondi diversi che dialogheranno e si contamineranno tra loro attraverso collezioni e playlist legate a temi trasversali, ricorrenze e proposte d’autore”.

Margherita Bordino

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Margherita Bordino
Classe 1989. Calabrese trapiantata a Roma, prima per il giornalismo d’inchiesta e poi per la settima arte. Vive per scrivere e scrive per vivere, se possibile di cinema o politica. Con la valigia in mano tutto l’anno, quasi sempre in giro per il Belpaese tra festival e rassegne cinematografiche o letterarie. Laureata in Letteratura, musica e spettacolo, e Produzione culturale, giornalismo e multimedialità. È giornalista pubblicista e lavora come freelance. Collabora tra gli altri con Cinematographe.it, la Rivista 8 1/2, fa parte della redazione del programma tv Splendor e coordina Cinecittà Luce Video Magazine.