Successo per il festival di cinema per ragazzi #Giffoni50 – Winter Edition aspettando il 2021

Il festival dedicato ai ragazzi più famoso al mondo saluta il 2020 con una edizione digitale di grande successo. Un modo per ridurre le distanze e abbracciare con il cinema tantissime famiglie. In attesa di maggiori dettagli per la prossima edizione che sarà una bella festa

The club of ugly children
The club of ugly children

L’edizione del 2019 del Giffoni Film Festival si concludeva con la gioia di tutto il team e del suo direttore nell’annunciare la grande festa per l’anno successivo, l’anno in cui il festival dedicato ai ragazzi avrebbe festeggiamo 50 anni. Il 2020 sappiamo bene come è andato per tutti -e per il settore cinematografico -. Nonostante ciò il Giffoni Film Festival ha trovato la propria dimensione e formula. Dopo una parentesi estiva festivaliera, il Giffoni si è regalato (e lo ha fatto a tantissimi ragazzi) una Winter Edition che ha raccolto attorno a se un grande calore. Adesso la manifestazione si appresta a preparare l’edizione 2021 che non sarà la 51esima la ma 50plus (dal 21 al 31 luglio 2021) perché la grande feste è stata solo rimandata.

LA COMMUNITY DEL GIFFONI ANCHE ONLINE

Nei giorni scorsi #Giffoni50 – Winter Edition ha dato un’ulteriore prova della grande forza e magia che crea il cinema, che unisce anche a distanza e anche se online. La normalità del festival è l’augurio che in tanti si fanno, anche per altre manifestazioni, ma la contentezza per un riuscito evento online c’è ed entra di diritto nella storia, grande, grandissima, del Giffoni Film Festival. Un momento di festival digitale si è rivelato necessario per il Giffoni Film Festival e a dimostrarlo è la straordinaria attenzione e passione dei protagonisti, i giovani, che si sono incontrati nei cinema online, conoscendosi e riconoscendosi in una sola grande community. Ad Agosto 2020 il Giffoni Film Festival aveva fatto una promessa al suo pubblico, dare l’occasione anche ai più piccoli e ai loro genitori di vivere la magia del festival. E così è stato! #Giffoni50 – Winter Edition è un progetto nuovo, dedicato principalmente ai bambini – gli Elements +3, +6 e +10 – e alle loro famiglie, ma anche a ragazzi e young adult, con l’obiettivo di restare al fianco dei giffoner anche in questi giorni di festa.

#Giffoni50 - Winter Edition
#Giffoni50 – Winter Edition

I PROTAGONISTI DELLA WINTER EDITION

Iginio Straffi, fondatore e presidente di Rainbow; Pierpaolo Spollon, tra i protagonisti della fiction Rai “Doc – Nelle tue mani”; Rocco Fasano, tra i volti del cast di SKAM Italia; l’elegante e raffinata Anna Valle; il duo comico Ficarra e Picone; l’amatissima Anna Foglietta che a settembre 2020 ha conquistato tutto in veste di madrina della Mostra del Cinema di Venezia. Solo alcuni degli ospiti della Winter Edition, in cui anche lo Street Fest è diventato “on web” conservando fascino ed emozioni. Di fondamentale importanza è stata anche la collaborazione tra Giffoni, Museo Madre di Napoli e Città della Scienza insieme per superare, in modo simbolico, la distanza causata dall’emergenza Covid-19 con la conseguente chiusura di cinema, teatri, musei e luoghi di cultura. Gli spazi espositivi dei due importantissimi poli culturali partenopei hanno ospitato due speciali appuntamenti in diretta streaming, coordinati da Le Nuvole. Eccezionalmente sale e mostre sono state nuovamente visitabili, anche se solo online, dai giurati e da tutti coloro che hanno voluto, ancora una volta, condividere le emozioni che solo il lessico universale della cultura sa far emergere. 

IL BILANCIO DEL MANAGING DIRECTOR

Dal 12 al 30 dicembre sono stati 1400 i juror collegati da tutta Italia, a loro è stato dedicato un articolato programma con 50 opere in concorso presentate da registi internazionali, 3 incontri “tra musica e parole” con i cantanti più amati, 10 masterclass, 5 eventi speciali, 16 street artist on web e oltre 30 ospiti che hanno dialogato con il pubblico a casa. “Il bilancio di #Giffoni50 Winter Edition è ottimo”, spiega Jacopo Gubitosi, Managing Director di Giffoni. “L’obiettivo era quello di restare accanto alla nostra community in un periodo così particolare come quello di Natale e soprattutto in considerazione della fase delicata che attraversiamo legata all’emergenza sanitaria. L’affetto e il calore che i 1400 giurati e tutti i giffoner ci hanno restituito sono stati travolgenti. È stata un’esperienza totalmente nuova anche per noi. Volevamo fortemente, però, che la magia di Giffoni restasse inalterata, seppur in digital experience. Credo che l’obiettivo sia stato centrato. Inoltre, questa edizione così speciale ci ha permesso di riprendere un dialogo al quale teniamo tanto, quello tra i ragazzi e il cinema, alimentando la loro passione per il grande schermo. È indubbio che la visione in sala non sia sostituibile da quella esclusivamente domestica, ma in questi giorni, soprattutto tra i bambini ed i giovanissimi, abbiamo avuto modo di toccare con mano la voglia di cinema che c’è. Tutto questo ci rincuora. Abbiamo, poi, apprezzato moltissimo la disponibilità dei tanti talenti che sono intervenuti, che ci hanno aperto le porte di casa in questi giorni di festa e che hanno tenuto con i juror conversazioni intime, intense, di grande impatto emotivo. Per tutte queste ragioni siamo certi che #Giffoni50 – Winter Edition entrerà nella nostra storia, rappresentando un momento centrale di un anno straordinario dal quale usciamo cambiati: volevamo agire e reagire, volevamo fare e abbiamo dato il massimo in questo senso. Adesso, però, siamo già proiettati verso #Giffoni50Plus. Il mio invito è perciò per la nuova edizione di Giffoni Film Festival, dal 21 al 31 luglio 2021, e per i tanti appuntamenti in programma durante l’anno. Ovviamente in presenza”.

– Margherita Bordino

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Margherita Bordino
Classe 1989. Calabrese trapiantata a Roma, prima per il giornalismo d’inchiesta e poi per la settima arte. Vive per scrivere e scrive per vivere, se possibile di cinema o politica. Con la valigia in mano tutto l’anno, quasi sempre in giro per il Belpaese tra festival e rassegne cinematografiche o letterarie. Laureata in Letteratura, musica e spettacolo, e Produzione culturale, giornalismo e multimedialità. È giornalista pubblicista e lavora come freelance. Collabora tra gli altri con Cinematographe.it, la Rivista 8 1/2, fa parte della redazione del programma tv Splendor e coordina Cinecittà Luce Video Magazine.