Torna il festival Cinema del Reale, per la prima volta a Corigliano d’Otranto

Dal 16 al 20 luglio torna la 16esima edizione del Cinema del Reale quest’anno per la prima volta a Corigliano d’Otranto (Salento, Lecce). Una edizione con una data in più per festeggiare grandi donne dell’arte come Letizia Battaglia e Agnès Varda.

Festa di Cinema del Reale ©AlessandraTommasi
Festa di Cinema del Reale ©AlessandraTommasi

Il Cinema del Reale festeggia il documentario attraverso gli autori contemporanei più interessanti e pone una particolare attenzione alle donne che con questo genere hanno saputo attirare riflessioni e interesse. Dal 16 al 20 luglio si svolgerà la 16esima edizione del festival e il 27 luglio nel bosco giardino di Tiggiano saranno celebrate Letizia Battaglia, Cecilia Mangini, Agnès Varda, Mariangela Gualtieri, Marcella Pedone, Leah Singer. Al Cinema del Reale parteciperanno anche due ospiti d’eccezione: i Premi Oscar Helen Mirren e Taylor Hackford. Una grande festa di immagini, suoni, emozioni e parole tutte correlata alla grande suggestione del cinema documentario e dei suoi autori più promettenti. 

UN FESTIVAL ITINERANTE

Dopo le tappe a Galatone, Specchia e Andrano, il festival diretto da Paolo Pisanelli approda in un nuovo borgo, di straordinaria bellezza, al centro della Grecia salentina – Bandiera Arancione dal Touring Club Italiano – caratterizzato dalla presenza del Castello de’ Monti, un gioiello tra le piazzeforti di epoca rinascimentale in Puglia che con il progetto Castello Volante è già sede di un fitto calendario di eventi culturali. Sarà proprio il Castello Volante il fulcro della manifestazione, che accoglierà tra il fossato e le terrazze una comunità di autori, registi e protagonisti della cultura italiana e internazionale per sei giorni di proiezioni, mostre, performance e laboratori dedicati al cinema più spericolato, curioso e inventivo. Il Castello Volante è un progetto che nasce per avviare un nuovo corso nel Castello de’ Monti di Corigliano d’Otranto, per animare il borgo con un programma di attività che abbracciano la musica, la danza, le arti figurative, il cibo, i nuovi mestieri e l’artigianato. Il Castello de’ Monti diventa così un immaginifico locus in cui l’arte prende vita e diventa attrazione. 

Agnes Varda, courtesy Festa di Ciinema del Reale
Agnes Varda, courtesy Festa di Ciinema del Reale

LUCI, PAESAGGI, BUGIE

I temi della 16esima edizione del Cinema del Reale sono luci, paesaggi e bugie: le tre parole chiave che quest’anno rendono omaggio alla carriera di Letizia Battaglia, ospite d’onore della manifestazione. Ad aprire la Festa, martedì 16 luglio al Castello Volante è la mostra dedicata alla grande fotografa, seguita dalla proiezione del documentario di “Kim Longinotto Shooting the Mafia”, che la vede protagonista. Letizia Battaglia è una delle figure più importanti della fotografia contemporanea, non solo per i suoi scatti saldamente presenti nell’immaginario collettivo, ma anche per il valore civile ed etico di tutta la sua produzione. Il momento di Festa dedicato a Letizia include anche la performance “Contre Jour” di Lee Ranaldo e Leah Singer, frutto di una residenza degli artisti al Castello Volante, realizzata in collaborazione con SEI – Sud Est Indipendente.

 IL CINEMA INTERNAZIONALE

Grande spazio sarà dato anche quest’anno al cinema internazionale. Molta attenzione ai racconti che riguardano l’Oriente e la Cina di oggi, film selezionati da Golden Tree: “A purpose built school” di Jia Ding e “Hermits” di He Shiping Fu Peng & Zhou Chengyu, che si completano con la mostra sul paesaggio allestita all’interno della Cavallerizza del Castello Volante. In programma anche la proiezione di “John McEnroe – L’impero della perfezione”, un ritratto documentaristico del mitico e controverso campione di tennis per la regia di Julien Faraut. In programma inoltre una selezione di film dell’artista Leah Singer, tratti dall’archivio UbuWeb, attualmente in mostra in un evento collaterale della Biennale di Venezia 2019. Tra i migliori film di produzione italiana, con il sostegno di Istituto Luce e la collaborazione con Asolo Art Film Festival, saranno proiettati: “Vivere che rischio” di Michele Mellara e Alessandro Rossi, “Selfie” di Agostino Ferrente, “Radici” di Luigi Faccini, “La botta grossa” di Sandro Baldoni, “Umile Italia” di Pietro Marcello e Sara Fgaier, “Normal” di Adele Tulli e “Kemp” di Edoardo Gabbriellini. A questi si aggiungono nuove leve del cinema italiano: “Archipelago” di Giulio Squillacciotti e Camilla Insom, e “My home in Lybia” di Martina Melilli. La prima parte della Festa di Cinema del Reale si chiude sabato 20 luglio con il consueto e attesissimo party in collaborazione con Fuck Normality Festival, che animerà il Castello tra le terrazze e il fossato, da notte fonda sino alle prime luci dell’alba. La ‘festa mobile’ fa tappa anche a Tiggiano, nel bosco-giardino di Palazzo Baronale Serafini-Saul per una Notte bianca all’insegna di cinema e musica.

  Margherita Bordino

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Margherita Bordino
Classe 1989. Calabrese trapiantata a Roma, prima per il giornalismo d’inchiesta e poi per la settima arte. Vive per scrivere e scrive per vivere, se possibile di cinema o politica. Con la valigia in mano tutto l’anno, quasi sempre in giro per il Belpaese tra festival e rassegne cinematografiche o letterarie. Laureata in Letteratura, musica e spettacolo, e Produzione culturale, giornalismo e multimedialità. È giornalista pubblicista e lavora come freelance. Collabora tra gli altri con Cinematographe.it, la Rivista 8 1/2, fa parte della redazione del programma tv Splendor e coordina Cinecittà Luce Video Magazine.