5 festival di cinema da seguire nell’estate 2019 in Italia. Al lago, in montagna, al mare

Da Nord a Sud, dalla Toscana delle cantine vinicole al festival itinerante sulle spiagge della Sardegna, ecco una selezione di 5 appuntamenti cinematografici da non perdere per il loro legame con le arti visive.

L’estate 2019 offre tanti appuntamenti cinematografici a sfondo artistico in giro per l’Italia. Dal festival In wine the truth che trasforma le cantine di design in Toscana in palcoscenici per la proiezione di film sull’architettura; fino alla rassegna all’aperto al Museo e Real Bosco di Capodimonte a Napoli, sul tema dei pittori nel cinema; passando per il Cinecamper nelle valli delle montagne cuneesi: un camper speciale trasformato in proiettore attraversa le Alpi e porta la magia del cinema in piccoli borghi di montagna.

Claudia Giraud

1. CINEMA D’AUTORE, RACCONTI DI ARCHITETTURA E VINO NELLE CANTINE TOSCANE

Salcheto

Un cartellone di appuntamenti per unire tre passioni: vino, architettura e cinema. Da luglio a ottobre le cantine della rete di Toscana Wine Architecture – che riunisce 14 cantine di design (tra cui Cantina Antinori nel Chianti Classico) – saranno palcoscenici d’eccezione per la proiezione di film sull’architettura, grazie alla collaborazione tra ProViaggiArchitettura e Milano Design Film Festival. Si parte il  25 luglio dalla Cantina Salcheto a Montepulciano con: Bauhaus Spirit: 100 Years of Bauhaus di Niels Bolbrinker e Thomas Tielsch, si prosegue il  2 agosto a Caiarossa, a Riparbella con: Fallingwater. Frank Lloyd Wright’s Masterpiece di Kenneth Love. L’8 agosto sarà la volta di Rocca di Frassinello, a Gavoranno, con il film: Il potere dell’archivio. Renzo Piano Building Workshop di Francesca Molteni; e il 22 agosto a Petra, in quel di Suvereto, verrà proiettato: My Architect: il viaggio di un figlio di Nathaniel Kahn, per chiudere il mese di agosto il 29 alla Cantina di Montalcino con: Palladio di Giacomo Gatti. Il 6 settembre si apre alla Fattorie delle Ripalte all’Isola d’Elba con: Tobia Scarpa. L’anima segreta delle cose di Elia Romanelli, e Volevo essere Walt Disney (Alessandro Mendini) di Francesca Molteni per chiudere il 15 ottobre a Colle Massari, a Cinigiano con: Modern Tide: Midcentury Architecture on Long Island di Jake Gorst.

In wine the truth
Dal 25 luglio al 15 ottobre
https://www.proviaggiarchitettura.com/calendario/?tag=in-wine-the-truth

2. IL CINECAMPER NELLE VALLI DELLE MONTAGNE CUNEESI

Cinecamper

Quarta edizione del Cinecamper del Nuovi Mondi 2019, il festival in viaggio per la montagna curato da Fabio Gianotti e Silvia Bongiovanni di Kosmoki. Torna la rassegna cinematografica che grazie ad un camper speciale trasformato in proiettore attraversa le Alpi e porta la magia del cinema in piccoli borghi di montagna.

Cinecamper del Nuovi Mondi Festival
Fino al 9 agosto 2019
www.nuovimondifestival.it

3. CERVINO CINEMOUNTAIN: IL FESTIVAL DEL CINEMA DI MONTAGNA PIÙ ALTO D’EUROPA

Nives Meroi, tra le maggiori alpiniste donne della storia

Il Cervino CineMountain si veste di nuovo: un’immagine rinnovata per il Festival del cinema di montagna più alto d’Europa che quest’anno diventa anche itinerante. In programma a Breuil-Cervinia e Valtournenche dal 3 al 11 agosto 2019, come ogni anno la rassegna riunisce in cartellone tutti i film vincitori dei festival internazionali, provenienti dal circuito dell’International Alliance for Mountain Film: da quello di Trento a quello di Katmandu, passando per le rassegne più importanti ai 4 angoli del globo. Tra queste pellicole viene selezionata la vincitrice, a cui è assegnato il Grand Prix des Festivals – Conseil de la Vallée, l’“Oscar del cinema di montagna”. È una sintesi della migliore e più recente produzione cinematografica internazionale dedicata al tema: i film che hanno fatto incetta di premi confluiscono in questa sintesi che racconta lo “stato dell’arte” della filmografia di montagna. Quest’anno il festival, come già anticipato, ha due novità: un nuovo logo che unisce in un’unica evocativa immagine le due anime del festival, il Cervino, con il suo profilo italiano, e il cinema; e una nuova identità “diffusa”. Da questa edizione, infatti, le proiezioni saranno in contemporanea anche nelle località di Chamois, Torgnon, Antey.

Cervino CineMountain
Dal 3 all’11 agosto 2019
Breuil-Cervinia e Valtournenche
http://www.cervinocinemountain.com/

4. PITTORI DI CINEMA AL MUSEO E REAL BOSCO DI CAPODIMONTE – NAPOLI

Cinema

Ritorna la rassegna cinematografica all’aperto al Museo e Real Bosco di Capodimonte, a cura di Maria Tamajo Contarini: le praterie antistanti la Fagianeria si trasformeranno in una grande area estiva gratuita, allestita con sedie a sdraio, sedie da regista e stuoie. Pittori di cinema il tema di quest’anno: sei pellicole dedicate al principio della trasversalità nell’arte, ovvero una selezione di film realizzati da registi divenuti artisti e, viceversa, artisti che trasferiscono il loro linguaggio creativo nella regia. Si parte martedì 23 luglio (ore 21.00) con Blow up di Michelangelo Antonioni per chiudere domenica 28 luglio (ore 21.00) con Amarcord di Federico Fellini.

Pittori di Cinema – proiezioni gratuite all’aperto
Dal 23 al 28 luglio 2019, ore 21.00 area Fagianeria nel Real Bosco
Museo e Real Bosco di Capodimonte, Via Miano, 2, 80131 Napoli

5. FESTIVAL ITINERANTE SULLE SPIAGGE DELLA SARDEGNA

Cinema delle terre del mare – Festival itinerante per cinefili in movimento

Il grande cinema nelle spiagge più belle della Sardegna. Torna ad Alghero Cinema delle terre del mare – Festival itinerante per cinefili in movimento: due settimane di film indipendenti, grandi classici, proiezioni per ragazzi, tavole rotonde, concerti e dj set d’autore negli scenari più suggestivi della Riviera del Corallo, insieme a molti ospiti tra attori, registi, operatori e addetti ai lavori. Firmata dalla Società Umanitaria di Alghero, la manifestazione ha alla base due concetti portanti: da una parte il tema guida, come il rapporto tra il cinema e il mare; dall’altra la peculiarità del festival di essere itinerante, con gli itinerari cine-turistici caratterizzati da visite nelle location dei grandi film e delle manifestazioni cinematografiche e televisive più importanti. A questi si aggiungono le tappe delle proiezioni, ogni giorno diverse: dalle splendide spiagge Rafael, Hermeu, Rosanna, Lazzaretto e Vel Marì; fino al Mirador Giuni Russo, con la sua vista mozzafiato su tutta la Rada di Alghero, passando dal centro storico e guardando sino a Capo Caccia, dove tutto è cominciato cinquant’anni fa.

Cinema delle terre del mare – Festival itinerante per cinefili in movimento
Dal 30 luglio al 9 agosto 2019
Sedi varie Alghero
www.umanitaria.it/cinema-delle-terre-del-mare

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).