La Casa di Jack, Domani è un altro giorno e Dragon Ball Super Broly: 3 film da non perdere

Ecco i nostri consigli per un week end al cinema. 3 film da non mancare

La Casa di Jack
La Casa di Jack

Il film di Lars Von Trier arriva finalmente in sala ma con qualche problemino di censura; due amici, nella vita e per finzione, si mettono alla prova in un film profondo e quasi assurdo per il gesto che devono compiere; i nerd saranno in estati, al cinema c’è anche Dragon Ball. Una settimana bene assortita tra cinema internazionale e italiano, tra finzioni d’autore, remake e manga di successo. Indipendentemente da chi conquisterà il pubblico e il botteghino, “La casa di Jack” è già un caso. Qui la nota diffusa da Videa che distribuisce il film: “Ho distribuito negli anni Ottanta il primo film di Lars Von Trier, in italiano mi sembra che il titolo fosse Elementi del crimine”, dichiara Sandro Parenzo, presidente di Videa Spa. “Un capolavoro, un acerbo prodotto di un gigante del cinema. Da alcuni anni detesto Lars von Trier come persona, per le sue scellerate dichiarazioni, per il suo antisemitismo, così come ho detestato a suo tempo Céline che ha però lasciato uno dei grandi capolavori della letteratura del 900. Con questo spirito distribuisco oggi il suo ultimo film, per raccontare ancora una volta quanta distanza una società civile sappia porre tra uno scellerato autore e la sua opera. Perché in La casa di Jack c’è più cinema, più delirante passione che nel novanta per cento dei film che normalmente escono. Nonostante il detestabile Lars, divorato dai suoi demoni, che mai incontrerò”, conclude Parenzo.

Margherita Bordino

1. LA CASA DI JACK

La Casa di Jack

Qualche giorno prima dell’uscita in sala di “La casa di Jack” (da noi con Videa), Matt Dillon è venuto a presentare il film a Roma e ha raccontato che in America pochi giorni dopo l’uscita la versione integrale è stata sostituita da una copia con tagli netti dei momenti più cruente. In Italia il film esce in versione integrale e in quella ridotta, ma entrambe sono vietate ai minorenni. Il film di Lars Von Trier che ha scandalizzato molti allo scorso Festival di Cannes. Ambientato nell’America degli anni ’70, il film segue l’astuto Jack attraverso 5 incidenti, e cioè gli omicidi che definiscono il suo sviluppo come serial killer. Jack vede ogni omicidio come un’opera d’arte. Nonostante l’inevitabile intervento della polizia che si sta avvicinando a smascherarlo Jack è spinto a rischiare sempre di più. Lungo il cammino vengono rivelate le sue condizioni personali, i suoi problemi e i suoi pensieri attraverso conversazioni ricorrenti con lo sconosciuto Virgilio.

2. DOMANI È UN ALTRO GIORNO

Domani è un altro giorno

I quattro giorni più difficili di un’amicizia sono ripercorsi perfettamente in “Domani è un altro giorno”, in sala con Medusa. Il nuovo film di Simone Spada è il remake di un film spagnolo del 2015. La storia di una fortissima amicizia tra due uomini, una amicizia pronta a tutto anche ad assistere inerme alla morte. Tommaso (Valerio Mastandrea) è un insegnante di robotica taciturno e riservato che vive in Canada da anni ma deve tornare a Roma, per trascorrere qualche giorno con Giuliano (Marco Giallini), attore estroverso e pragmatico. Lui, così vitale e ironico è condannato da una diagnosi terminale. I due, amici da trent’anni, avranno solo quattro giorni per salutarsi per sempre. Con loro, un terzo protagonista destinato a essere simbolo di amicizia e memoria è Pato, il cane di Giuliano.

3. DRAGON BALL SUPER: BROLY

Dragon Ball

Da molti anni i fan attendevano questo film “Dragon Ball Super: Broly”, in sala con Koch Media. Presentato nei film della serie Z Broly non aveva mai goduto di una storia vera e fedele al manga come la serie originale. Ora la genesi di questo personaggio è ripercorsa nel modo giusto e con molte probabilità potrebbe essere il maggiore incasso del weekend. Il re dei Saiyan Vegeta, preoccupato dalla potenza del nascituro Broly, superiore a quella del proprio figlio, spedisce Broly su un pianeta remoto e ostile, Vampa. Il padre di Broly, Paragus, lo segue su questo pianeta e lo addestra come un guerriero impeccabile e forte. Quarantuno anni dopo che Freezer ha distrutto il pianeta dei Saiyan, Broly e Paragus arrivano sulla Terra per vendicarsi.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Margherita Bordino
Classe 1989. Calabrese trapiantata a Roma, prima per il giornalismo d’inchiesta e poi per la settima arte. Vive per scrivere e scrive per vivere, se possibile di cinema o politica. Con la valigia in mano tutto l’anno, quasi sempre in giro per il Belpaese tra festival e rassegne cinematografiche o letterarie. Laureata in Letteratura, musica e spettacolo, e Produzione culturale, giornalismo e multimedialità. È giornalista pubblicista e lavora come freelance. Collabora tra gli altri con Cinematographe.it, la Rivista 8 1/2, fa parte della redazione del programma tv Splendor e coordina Cinecittà Luce Video Magazine.

LEAVE A REPLY