Su Sky Arte: l’omaggio al cinema di Marco Ferreri

Il documentario in onda sul canale tematico satellitare celebra la memoria di un regista lontano dalle convenzioni. A novant’anni di distanza dalla sua nascita.

Marco Ferreri Chiedo asilo
Marco Ferreri Chiedo asilo

Venerdì 11 maggio, nel giorno in cui Marco Ferreri, scomparso nel 1997, avrebbe compiuto novant’anni, Sky Arte HD rende omaggio al regista con la proiezione del docu-film La lucida follia di Marco Ferreri, presentato in anteprima mondiale alla Mostra del Cinema, nella sezione Venezia Classici. Prodotto da Nicoletta Ercole e Mauro Cappelloni in associazione con Riccardo Di Pasquale, il documentario diretto da Anselma dell’Olio descrive la poetica di Ferreri grazie anche a una serie di spezzoni di suoi film spagnoli, italiani e francesi, tra cui El cochecitoLa cagnaL’ultima donnaDillinger è mortoLa grande abbuffataStoria di PieraLa donna scimmia. 

I PROTAGONISTI

Il seme dell'uomo
Il seme dell’uomo

Non mancano le testimonianze dei suoi celebri sostenitori, come Marcello Mastroianni, Ugo Tognazzi, Michel Piccoli, Philippe Noiret, protagonisti dei materiali d’archivio usati per la realizzazione del film, alcuni dei quali inediti in Italia. Si aggiungono le parole degli attori che hanno dato vita ai personaggi di Ferreri ‒ Isabelle Huppert, Andréa Ferreol, Ornella Muti, Roberto Benigni ‒ del regista Radu Mihaileanu, del musicista Philippe Sarde, dello scenografo Dante Ferretti, e di Serge Toubiana, luminare del Cahiers du cinéma, che contribuiscono a delineare i tratto di una personalità fuori dagli schemi.

Il sito di Sky Arte è powered by Artribune, che ne cura contenuti e interfaccia digitale. Scoprite a questo link le novità di palinsesto e le news che arricchiscono il portale del primo canale televisivo culturale italiano in HD.

http://arte.sky.it

Dati correlati
AutoreMarco Ferreri
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.