Notti di mezza estate: il cinema in piazza a Firenze dello Schermo dell’Arte

Il Piazzale degli Uffizi di Firenze diventa una magica arena cinematografica per la VIII edizione di Notti di mezza estate, principale evento estivo dello Schermo dell’arte Film Festival.

Bill Viola. Rinascimento Elettronico. Palazzo Strozzi, Firenze, 2017 (opening)
Bill Viola. Rinascimento Elettronico. Palazzo Strozzi, Firenze, 2017 (opening)

Firenze, la culla della cultura italiana, non si fa mancare mai nulla e per il decimo anno di attività di Schermo dell’arte Film Festival conferma le Notti di mezza estate. Per quattro lunedì – 26 giugno, 3, 10 e 17 luglio – sarà presentata una selezione di film dedicati a tre grandi protagonisti dell’arte contemporanea: Bill Viola, JR, Thomas Hirschhorn e Fame. Alcuni di questi film sono in anteprima nazionale al Biografilm Festival di Bologna (9 – 19 giugno). L’iniziativa è uno degli eventi dell’Estate Fiorentina 2017 e fa parte della rassegna cinematografica “Apriti Cinema” organizzata da Quelli della Compagnia di FST – Fondazione Sistema Toscana per il Comune di Firenze.

GLI APPUNTAMENTI

Il 26 giugno con Fame, introdotto dagli autori, il regista e sceneggiatore Giacomo Abruzzese e Angelo Milano, ideatore del Festival di Street Art di Grottaglie “FAME”. Il film racconta l’omonimo progetto autofinanziato nato nel 2008 che, fino al 2012, ha invaso la piccola e tranquilla cittadina pugliese di Grottaglie con le opere e i graffiti di street artists di fama internazionale, tra cui Blu, Momo, Ericailcane, Conor Harrington, Escif, Vhils. Il 3 luglio con Thomas Hirschhorn – Gramsci Monument di Angelo Ludin, presentato in anteprima italiana durante Lo Schermo dell’Arte Film Festival 2015. Il film mostra la realizzazione del monumento site-specific, omaggio ad uno dei più importanti filosofi del XX secolo, che l’artista svizzero Thomas Hirschhorn ha realizzato nell’estate 2013 nel Bronx a New York, vivendo cinque mesi con gli abitanti del quartiere, confrontandosi con etnie e culture diverse, per costruire un luogo dove ospitare workshop di arte e politica, biblioteca e spazi per bambini.

BILL VIOLA

Il 10 luglio con Bill Viola: The Road to St. Paul’s di Gerald Fox, in collaborazione con Fondazione Palazzo Strozzi, in occasione della mostra “Bill Viola. Rinascimento elettronico” in mostra a Palazzo Strozzi fino al 23 luglio. Fox traccia una nuova biografia del maestro della videoarte contemporanea. Lo ritrae durante la realizzazione delle due installazioni permanenti Martyrs (2014) e Mary (2016) per la Cattedrale di St. Paul di Londra e con riprese di backstage, immagini di repertorio, interviste all’artista, a sua moglie e collaboratrice Kira e a molte personalità del mondo dell’arte, offre un ritratto intimo della vita professionale e privata di Viola. Un artista e un uomo profondamente legato ai temi spirituali, come dimostrano le sue opere, dalla cultura cristiana al pensiero buddista, fino al sufismo islamico.

IL FILM DI JR

Il lunedì 17 luglio con Women Are Heroes dell’artista francese JR – vincitore insieme alla regista Agnès Varda con Visages, Villages de L’Oeil D’Or per il miglior documentario all’ultimo Festival di Cannes. È il film che chiude la rassegna estiva di cinema. È il racconto del suo progetto iniziato nel 2007 con cui ha ritratto su enormi poster affissi in giro per il mondo i volti di donne incontrate in Kenya, Brasile, India e Cambogia, costrette a vivere in estrema povertà e a lottare quotidianamente con coraggio e dignità, tra guerre civili e violenze. Un film che è diventato un messaggio di speranza, con colonna sonora firmata da Massive Attack e Patrice Bart Williams.

Margherita Bordino

www.schermodellarte.org

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Margherita Bordino
Classe 1989. Calabrese trapiantata a Roma, prima per il giornalismo d’inchiesta e poi per la settima arte. Vive per scrivere e scrive per vivere, se possibile di cinema o politica. Con la valigia in mano tutto l’anno, quasi sempre in giro per il Belpaese tra festival e rassegne cinematografiche o letterarie. Laureata in Letteratura, musica e spettacolo, e Produzione culturale, giornalismo e multimedialità. È giornalista pubblicista e lavora come freelance. Collabora tra gli altri con Cinematographe.it, la Rivista 8 1/2, fa parte della redazione del programma tv Splendor e coordina Cinecittà Luce Video Magazine.