Italia candidata all’Oscar con Fuocoammare di Rosi. La La Land record di nomination

Il film del regista italiano è nella cinquina per la statuetta al Miglior Documentario. Il musical di Damien Chazelle, interpretato da Emma Stone e Ryan Gosling, ottiene ben 14 candidature

Gianfranco Rosi, Fuocoammare, 2015
Gianfranco Rosi, Fuocoammare, 2015

Un ulteriore, importante riconoscimento per un film che racconta con poesia e con crudezza storie universali e di grande attualità. L’Italia è orgogliosa di essere rappresentata sulla scena internazionale da un film così bello e profondo”. Sono le parole del Ministro dei beni culturali Dario Franceschini a introdurre la notizia più importante arrivata per l’Italia dall’annuncio delle candidature al premio Oscar: la nomination di Fuocoammare di Gianfranco Rosi per la categoria Miglior documentario. Ve ne parlammo già in occasione della scelta a rappresentare l’Italia nella corsa alle nomination, poi risultata vincente: un film per la cui realizzazione il regista si trasferì a Lampedusa per un anno intero, che narra la storia di Samuele, un giovane lampedusano di 12 anni, un bambino normale che diventa testimone di una tra le più grandi tragedie umane dei nostri tempi, quella dei profughi per la quale l’isola è diventata luogo simbolico.

20 NOMINATION, RECORD PER MERYL STREEP

Le nomination sanciscono il trionfo – del resto ampiamente preannunciato – del musical di Damien Chazelle La La Land, interpretato da Emma Stone e Ryan Gosling, che con 14 candidature eguaglia il record della storia degli Oscar, che era di Eva contro Eva e Titanic. Tra le nomination ottenute ci sono tutte quelle più “pesanti”, per Miglior film, Miglior regia, Miglior attore protagonista e Migliore attrice protagonista. Un altro record di questa edizione è quello battuto da Meryl Streep, con la sua ventesima nomination in carriera: mai nessuno aveva ottenuto questa affermazione. Nella corsa per questa 89esima edizione dei premi Oscar – la cerimonia di premiazione sarà il 26 febbraio al Dolby Theatre di Los Angeles – seguono poi Moonlight di Barry Jenkins e Arrival di Denis Villeneuve, entrambi con otto nomination.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.