Nasce in Puglia CRAfest 2020, festival e concorso di cinema e musica in streaming. Ecco la call

Il festival si svolgerà da lunedì 4 a domenica 10 maggio 2020 sui canali YouTube e Instagram del progetto #laCulturaRestaAccesa, il palinsesto digitale di contenuti sul patrimonio culturale del territorio pugliese

Nasce in Puglia CRAfest 2020 - Veduta della mostra. Ph. Antonio Leo
Nasce in Puglia CRAfest 2020 - Veduta della mostra. Ph. Antonio Leo

Come affrontare questi lunghi giorni di permanenza a casa senza dimenticare il ruolo sociale delle istituzioni culturali? Da questa domanda nasce CRAfest 2020, il festival della Regione Puglia tutto in streaming del palinsesto digitale #LaCulturaRestaAccesa, fortemente voluto da Polo biblio-museale di Lecce e DAMS dell’Università del Salento per promuovere la cultura musicale e cinematografica pugliese, che si svolgerà da lunedì 4 a domenica 10 maggio 2020 sui canali YouTube e Instagram del progetto. “In un momento così difficile le menti operose devono germogliare idee per affrontare il presente e per progettare il futuro prossimo. Fioriscono così nuove energie, grazie soprattutto all’impegno dei più giovani”, dichiara Loredana Capone, assessore all’industria turistica e culturale della Regione Puglia. “Ogni giorno, da circa un mese, gli studenti del DAMS dell’Università del Salento lavorano da remoto per creare un palinsesto che abbiamo voluto battezzare #laCulturaRestaAccesa, valorizzando i contenuti multimediali prodotti in questi anni grazie al Polo biblio-museale di Lecce e a tanti partner, diffondendoli contestualmente su un nuovo canale YouTube e sui social”.

IL PROGRAMMA DEL FESTIVAL

Mostre, spettacoli teatrali e musicali, letture, conferenze, presentazioni, interviste, approfondimenti tutti legati al territorio pugliese, come ad esempio l’inedito percorso nella collezione archeologica del Museo Castromediano, introdotto dalla grande Venere degli stracci di Michelangelo Pistoletto, sono offerti quotidianamente attraverso due proposte video pubblicate alle 16 e alle 21. “Ora tutto questo sarà anche un festival, il CRAfest 2020”, spiega sempre Capone, “che con il supporto di Apulia Film Commission e Teatro Pubblico Pugliese consentirà a tanti giovani di proporre contenuti innovativi e partecipare a festival cinematografici di respiro nazionale. Sarà un nuovo passo per diffondere cultura e buone pratiche, sollecitando l’immaginario delle comunità a cui ci rivolgiamo, quotidianamente, con il nostro impegno”.

LA CALL PER PARTECIPARE

Il CRAfest non sarà solo un festival, ma anche un concorso cinematografico e musicale: è infatti aperta la call che ricerca giovani artisti provenienti da tutto il territorio nazionale per due differenti categorie, una legata alla produzione audiovisiva di cortometraggi e una legata alla produzione musicale. I lavori pervenuti saranno oggetto di una preselezione a cura del Cineclub Universitario e del Musiclub Unisalento e i primi due classificati nelle categorie Cortometraggi e Brani Musicali riceveranno l’opportunità di presentare i propri lavori nel corso di uno o più festival dedicati, di rilevanza nazionale. La scadenza per partecipare è fissata al 26 aprile 2020.

– Claudia Giraud

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSc99568PfjhvmV2DRxq6jTS8Ubypp5ocBARRTT9sqPRr2h0FA/viewform
#laCulturaRestaAccesa
YouTube   https://www.youtube.com/channel/UCGba0pkjzBOEeQCLcwAPGWg
Instagram   https://www.instagram.com/cra.fest
Facebook   https://www.facebook.com/CRAfest20

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).