Contemporaneamente Roma: 800mila euro per il bando dedicato al festival delle arti in autunno

È online il bando per stimolare la produzione sul territorio di Roma degli operatori culturali di progetti, performance e opere, anche sperimentali. Da inserire nel palinsesto autunnale della capitale

Il Macro a Roma
Il Macro a Roma

Per il bando dedicato alla nuove forme artistiche previsti 800 mila euro, 300 mila in più rispetto allo scorso anno”. Sono parole del Vicesindaco con delega alla Crescita culturale Luca Bergamo, in occasione del lancio del bando per selezionare i progetti con cui comporre il programma di Contemporaneamente Roma, il festival autunnale della cultura contemporanea. Giunta alla quarta edizione, la rassegna che funziona da contenitore delle varie offerte sul contemporaneo di cui la città è ricca, ma spesso inconsapevole, ha registrato negli anni un forte successo di pubblico e interesse tra gli addetti ai lavori.

 IL BANDO E COME FUNZIONA 

Motivo per cui il Campidoglio (Assessorato alla Crescita Culturale), nel lanciare l’avviso per selezionare le proposte che rientreranno nel periodo dal 26 ottobre al 31 dicembre 2019, ha voluto sottolineare l’aumento del budget disponibile, presentandolo come un premio alla produzione sul territorio. “Quest’anno anche per CR2019 abbiamo aumentato lo stanziamento, arrivando a 800 mila euro, 300 mila in più rispetto allo scorso anno”, ha spiegato Bergamo. “Lo abbiamo fatto anche per i progetti annuali di Estate Romana. In totale Roma Capitale ha messo a disposizione per il 2019 per le manifestazioni del palinsesto culturale – Estate Romana, Arene, CR ed EUREKA! – 3 milioni e 325 mila euro, 825 mila euro in più rispetto al 2018. Questo perché vogliamo sostenere gli operatori e dare la possibilità di crescere tutto l’anno”.

PENSANDO ALL’ESTATE ROMANA

Contemporaneamente Roma è il marchio capitolino che accompagna durante l’autunno i progetti e gli eventi a più forte vocazione contemporanea e, come l’Estate romana, ha una forte diffusione su tutto il territorio della capitale per rendere sempre più semplice e radicata la partecipazione delle persone alla vita culturale. Obiettivo del bando pubblico è quello di valorizzare il ruolo di Roma sulla scena della produzione contemporanea nazionale e internazionale e, nello stesso tempo, porre le basi per avviare collaborazioni tra le istituzioni culturali che si dedicano alla cultura e creatività del nostro tempo. Per cui, “verranno premiati quei progetti che proporranno opere e produzioni attraversati da linguaggi e temi della contemporaneità”, si legge nel bando, “manifestazioni che valorizzeranno gli spazi in cui i progetti si inseriscono, generando meccanismi e formati innovativi per il coinvolgimento di nuovi e più ampli pubblici”. Come per gli altri bandi che compongono il palinsesto annuale della cultura in città, come Estate Romana ed EUREKA!, per stimolare la produzione delle attività sull’intero territorio, anche per CR2019 la graduatoria di merito verrà stilata per Municipio: ogni progetto idoneo potrà ricevere fino ad un massimo di 32 mila euro. C’è tempo fino al 9 settembre 2019 per inviare una proposta.

-Claudia Giraud

http://jobs.artribune.com/competitions/avviso-pubblico-contemporaneamente-roma-autunno-2019/3021.php

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).