Venezia Updates: il senso di Sebastiao Salgado per il caffè. Alla Fondazione Bevilacqua La Masa la mostra che mette a nudo le condizioni di lavoro nelle piantagioni, ecco le immagini

Torna a Venezia, a poco meno di un anno di distanza dalla sua ultima mostra in laguna, il fotografo Sebastiao Salgado, che alla Fondazione Bevilacqua La Masa presenta la mostra Profumo di Sogno. Un viaggio fotografico tra le piantagioni di caffè del Brasile, un lavoro durato 14 anni e che a Venezia trova casa in […]

Sebastiao Salgado, Fondazione Bevilacuqa La Masa, Venezia

Torna a Venezia, a poco meno di un anno di distanza dalla sua ultima mostra in laguna, il fotografo Sebastiao Salgado, che alla Fondazione Bevilacqua La Masa presenta la mostra Profumo di Sogno. Un viaggio fotografico tra le piantagioni di caffè del Brasile, un lavoro durato 14 anni e che a Venezia trova casa in occasione della Biennale d’Arte. “È un piacere essere ancora qui – ha detto Salgado -, spero che le immagini qui raccolte possano comunicare il mio piacere di percorrere sul mondo del caffè“. La mostra, curata dalla moglie Léila e aperta al pubblico fino al 27 settembre, raccoglie 75 scatti che vogliono sensibilizzare l’opinione pubblica sulle condizioni di lavoro spesso disumane nelle piantagioni: ecco qualche immagine dall’opening…

Paolo Marella

 

 

CONDIVIDI
Paolo Marella
Barese, classe 1987, trapiantato maldestramente a Venezia. Laureando in Economia e Gestione dei Beni Culturali all'Università Ca' Foscari, coltiva da anni una forte passione per l'arte e la scrittura. Gli piace il mondo della comunicazione: quest'anno ha lavorato nell'ufficio stampa del Carnevale di 2012. E' giornalista pubblicista, anche se non lo dice in giro. In passato si è occupato di cronaca giudiziaria per il Quotidiano Puglia. A Venezia ha lavorato, come mediatore culturale, nei maggiori musei d'arte contemporanea e moderna - Palazzo Grassi, La Biennale e Peggy Guggenheim Collection. Ha un blog (anche se ci scrive poco) e gli piace molto il cinema. Fa scherma. O almeno ci prova.